Blog

Il presepe, admirabile signum!

Dalla Lettera apostolica “Admirabile signum” di papa Francesco sul significato e il valore del presepe: Il mirabile segno del presepe, così caro al popolo cristiano, suscita sempre stupore e meraviglia. Rappresentare l’evento della nascita di Gesù equivale ad annunciare il mistero dell’Incarnazione del Figlio di Dio con semplicità e gioia. Il presepe, infatti, è come un Vangelo vivo, che trabocca dalle pagine della Sacra Scrittura. Mentre contempliamo la scena del Natale, siamo invitati a metterci spiritualmente in cammino, attratti dall’umiltà di Colui che si è fatto uomo per incontrare ogni uomo. E scopriamo che Egli ci ama a tal punto…

Continue Reading

Prezzolini e la Chiesa. Ovvero le profezie di un ateo che aveva capito tutto

In questi giorni ho riletto Ideario del grande Giuseppe Prezzolini (1882 – 1982), uno dei miti della mia gioventù. Ideario è una raccolta di aforismi nella quale Prezzolini si esprime con tutta la sua verve di toscano perennemente controcorrente, ma nell’autore senese non c’è solo il bastian contrario e il pessimista cosmico. C’è anche l’uomo che sa guardare con una certa pietas ai suoi simili (specie agli italiani) e alla fine non dico che li giustifica ma, pur dipingendoli per quello che sono, evita di fare la morale a chicchessia. Ogni aforisma andrebbe citato. Eccone solo una manciata, come assaggio….

Continue Reading

Uomini sull’orlo di una crisi di fede

Insegnare la fede tradizionale e assumere la leadership spirituale, essenziale per combattere la cultura nichilista che spinge molti alla disperazione. Questo l’appello rivolto da un gruppo di uomini canadesi ai loro vescovi. La richiesta, che contiene anche la raccomandazione di tornare alla Santa Messa in rito antico, è contenuta in una lettera aperta, intitolata Chiediamo fede, firmata da  ventinove uomini di età compresa tra i diciotto e i quarantaquattro anni. Tra loro ci sono studenti universitari e professionisti, tutti accomunati dal desiderio che si possa offrire un’alternativa alla vita di tanti maschi canadesi francofoni  ormai vittime quotidiane di “una cultura…

Continue Reading

Un papa peronista. E le sue contraddizioni

Il testo che segue è la relazione di Sandro Magister al convegno di studio che si è svolto sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre ad Anagni, nella Sala della Ragione, per iniziativa della Fondazione Magna Carta, sul tema A Cesare e a Dio. Chiesa e politica nei pontificati di Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e Francesco. In coda la replica di Magister al termine del dibattito. *** Un papa col “mito” del popolo La visione politica di papa Francesco ha le sue radici anzitutto nella sua esperienza di vita, in Argentina. Precocemente nominato, nel 1970, maestro dei novizi, l’allora…

Continue Reading

Suicidio e funerale cattolico. Una vicenda americana e tante domande

Un giovane di diciotto anni muore suicida. Si celebra il funerale e durante l’omelia il sacerdote, raccontando  le circostanze della morte, afferma che per la Chiesa cattolica il suicidio non è ammissibile, perché, come ricorda il Catechismo “siamo amministratori, non proprietari della vita che Dio ci ha affidato”. La famiglia del giovane però si sente offesa e fa causa al sacerdote per danni morali, chiedendo un risarcimento di venticinquemila dollari. Succede negli Stati Uniti, nella diocesi di Detroit. Il prete sotto accusa è padre Don LaCuesta e i fatti sono avvenuti durante le esequie di Maison Hullibarger, diciottenne morto, appunto,…

Continue Reading

Strano dunque vero / 11

Ben ritrovati con Strano dunque vero, la rubrica della Chiesa in uscita. Partiamo da Albenga, in Liguria, dove il vicario generale della diocesi ha benedetto una statua (oggettivamente brutta) realizzata dagli studenti di due classi dell’istituto di scenografia del liceo artistico Giordano Bruno e donata dal Rotary Club di Albenga e dall’associazione Vecchia Albenga. Ci viene spiegato che la statua, Mater Matuta, rappresenta la Grande Madre, “una divinità femminile primordiale, che si concretizza in forme molto diverse in una vasta gamma di culture” e che “nella mitologia romana la divinità Mater Matuta era la dea del mattino o dell’aurora e…

Continue Reading

Monsignor Viganò: “Di fronte al concerto osceno e sacrilego di Vienna, chiediamo perdono a Dio e preghiamo l’Immacolata”

Cari amici di Duc in altum, come avrete saputo, ieri sera nella cattedrale di Santo Stefano a Vienna ha avuto luogo di nuovo un concerto osceno e sacrilego, con il permesso e l’appoggio dell’arcivescovo, il cardinale Christoph Schönborn. A fronte di tale iniziativa sacrilega, Alexander  Tschugguel, il cittadino viennese che a Roma ha opportunamente gettato nel Tevere le Pachamama, ha organizzato con il suo gruppo, davanti alla cattedrale di Vienna, la recita di un Rosario di riparazione. A tutti i partecipanti monsignor Carlo Maria Viganò ha fatto pervenire il messaggio che qui vi propongo. A.M.V. *** Caro Alexander, cari fedeli…

Continue Reading

Storia di Edward, Dorothy e Carolyn. E di una vittoria sul male

Siamo negli Stati Uniti, North Carolina. Un uomo di ottantadue anni, Edward Wojciek, muore per un tumore al fegato. Gli sono accanto la figlia Carolyn e l’ex moglie, Dorothy. Carolyn, madre di cinque figli ormai adulti, quando era una bambina di sei anni  vide suo padre andarsene di casa e da allora lei, i due fratelli maggiori e la madre ebbero con lui contatti soltanto saltuari, una o due volte l’anno. A causa del comportamento di Edward, Dorothy ottenne l’annullamento del matrimonio, ma non si risposò mai. Cattolica devota, specialmente di san Francesco di Sales, nonostante i problemi di una…

Continue Reading

“Il cardo e la croce”. Ovvero la lezione di libertà dei cattolici scozzesi

Cari amici di Duc in altum, oggi, nel giorno di sant’Andrea, parliamo di un bel libro dedicato alla Scozia, la terra della quale Andrea è il patrono. Il libro, Il cardo e la croce (Fede & Cultura, 192 pagine, 19 euro) è opera di un profondo conoscitore della storia scozzese, Paolo Gulisano. Paolo, il sottotitolo del tuo libro Il cardo e la croce, dedicato alla Scozia, è Una storia di fede e libertà. Una storia nella quale i cattolici hanno giocato un ruolo decisivo, pagando un prezzo salatissimo in termini di martirio e persecuzione. Perché questo odio costante contro i…

Continue Reading

Un complotto per scristianizzare la Chiesa. Parola (romanzesca) di vaticanista

Cari amici di Duc in altum, su Il Giornale una recensione di Rino Camilleri dedicata al mio romanzo L’ultima battaglia. A.M.V. *** È singolare come l’attuale pontificato abbia spaccato il fronte del vaticanisti italiani. Una cosa del genere non si era mai vista. Quelli di più antico corso, come Sandro Magister, Marco Tosatti, Aldo Maria Valli, sono tra quanti mugugnano e non nascondono la loro scarsa simpatia per il nuovo corso bergogliano. Qualche maligno potrebbe dire che tanto, loro, sugli aerei papali non ci vanno (Magister fu addirittura escluso per un periodo dalla sala stampa vaticana) e essendo vicini alla…

Continue Reading

religion

Secolarizzazione a stelle e strisce

Negli Stati Uniti il declino del cristianesimo prosegue a ritmi rapidi. Continua a scendere infatti la percentuale di coloro che si identificano come cristiani, mentre crescono i “non religiosi”. Secondo sondaggi telefonici condotti dal Pew Research Center nel 2018 e nel 2019, il 65% degli adulti americani si definisce di religione cristiana, con un calo di 12 punti percentuali negli ultimi dieci anni. Nel frattempo la quota non affiliata, composta cioè da persone che si definiscono atei, agnostici o “niente”, si attesta al 26%, rispetto al 17% del 2009. Sia il protestantesimo sia il cattolicesimo registrano forti perdite. Attualmente il…

Continue Reading

Storia di Art e Dan. E di un belissimo battesimo

Nato nel 1940, Arthur (per tutti Art), imprenditore nel settore delle costruzioni e gran compagnone, è il classico self made man e il tipico uomo Marlboro: robusto, vive in un ranch nel Montana, guida un pickup tutto impolverato e indossa camicie di flanella. La religione non gli interessa. Una “stampella”, la definisce. Da buon cow boy, Art fuma. E un certo giorno è proprio il fumo a fare ciò che niente altro aveva potuto fare prima: costringerlo all’ospedale. Diagnosi: broncopneumopatia cronica ostruttiva. Il figlio di Art, Dan, cresciuto da sua madre nell’ebraismo, è cristiano. Si convertì dopo che i suoi…

Continue Reading

Cardinale Müller: “In Amazzonia fuga di cattolici a causa del culto idolatrico verso Pachamama”

Cari amici di Duc in altum, il cardinale Müller, parlando al giornale tedesco Die Tagespost, ha detto che i video dell’idolo pagano Pachamama, venerato nelle cerimonie durante il sinodo amazzonico di Roma, farà allontanare “centinaia di migliaia” di fedeli dalla Chiesa cattolica della regione amazzonica. L’intervista, ripresa da LifeSiteNews, è stata tradotta in italiano da Sabino Paciolla. A.M.V. *** L’ex responsabile della [Congregazione per la] dottrina vaticana ha avvertito che “centinaia di migliaia” di cattolici della regione amazzonica lasceranno la Chiesa a seguito dello scandalo nel vedere i video dell’idolo pagano “Pachamama” venerato nelle cerimonie durante il Sinodo amazzonico di…

Continue Reading

Il papa molla Hong Kong: “Non so valutare”

Francesco invita a “relativizzare le cose”. Il sogno? “Andare a Pechino” Erano attese le parole del Papa su Hong Kong e non c’era occasione migliore del viaggio di ritorno dalla trasferta in estremo oriente. Francesco non ha eluso l’argomento, anche se si è guardato bene dal dare un suo parere rispetto alla violenta battaglia tra i manifestanti per la democrazia e i gerarchi cinesi. Giorni fa aveva fatto ben sperare qualche organo di stampa il telegramma spedito alla governatrice della città-stato, Carrie Lam, ma è stato proprio Bergoglio, conversando con i giornalisti, a gelare i più entusiasti: “I telegrammi si…

Continue Reading

Strano dunque vero / 10

Rieccoci con Strano dunque vero, la rubrica della Chiesa in uscita. Partiamo con il vescovo di Belluno, Renato Maragoni, che ha sentito il bisogno di scrivere a divorziati e separati, e lo ha fatto così: “C’è una parola iniziale da confidarvi: scusate! C’è in questa parola la nostra consapevolezza di avervi spesso ignorato nelle nostre comunità parrocchiali. Forse avete anche sofferto per atteggiamenti tra noi di giudizio e di critica nei vostri confronti”. “Spesso ignorato”? Ma se da un po’ di tempo non ci si occupa d’altro! “Atteggiamenti di giudizio e di critica”? Ma se nelle comunità cattoliche è tutto…

Continue Reading

Vaticano & soldi: tutti contro tutti

Cari amici di Duc in altum, un esemplare articolo di Sandro Magister sulla caotica (eufemismo) situazione economico-finanziaria in Vaticano. A.M.V. *** Guerre di denari in Vaticano. Col papa tra i belligeranti Negli stessi giorni in cui papa Francesco è in Thailandia e Giappone a predicare pace, in Vaticano è guerra di tutti contro tutti, su questioni di soldi. Prima di partire, il papa aveva annunciato due nomine chiave. L’una e l’altra, però, tutt’altro che pacificatrici. IL SUCCESSORE DI PELL La prima nomina, resa pubblica il 14 novembre, è quella del nuovo prefetto della segreteria per l’economia, nella persona del gesuita…

Continue Reading

Lettera aperta / Santo Padre, mi rivolgo a te con tristezza…

Cari amici di Duc in altum, ho tradotto la lettera aperta inviata a Francesco da Michael J. Matt, direttore di The Remnant Newspaper. A.M.V. *** Santità, mi chiamo Michael Matt. Sono cattolico dalla nascita, educato nelle scuole cattoliche dalla prima elementare all’università. Sono anche padre di sette figli. Sono un editore di giornali cattolici e provengo da una famiglia di editori di giornali cattolici. Mio nonno fu nominato cavaliere di San Gregorio proprio qui a Roma dal tuo predecessore di felice memoria, Papa Pio XI. Per centocinquant’anni la mia famiglia si è impegnata nell’apostolato della stampa cattolica, difendendo la Chiesa…

Continue Reading

Le lunghe radici del modernismo, massoneria cattolica che sempre ritorna

Cari amici di Duc in altum, vi propongo un istruttivo contributo di Andrea Mondinelli. *** Per capire la situazione in cui siamo immersi è necessario comprendere come il modernismo si sia insinuato nella Chiesa, nonostante il giuramento antimodernista. Rileggendo l’ottimo libro di Roberto de Mattei Il Concilio Vaticano II. Una storia mai scritta, mi sono imbattuto nel capitolo dedicato alla Chiesa sotto Papa Pio XII. Cominciamo da questa notissima affermazione (1943) del più famoso modernista italiano, don Ernesto Bonaiuti: «Fino ad oggi si è voluto riformare Roma senza Roma, o magari contro Roma. Bisogna riformare Roma con Roma; fare che…

Continue Reading

Don Minutella: “La fede si è inebolita, ma questa prova può solo purificarla e rafforzarla”

Cari amici di Duc in altum, torno oggi a occuparmi di don Alessandro Minutella, il sacerdote palermitano scomunicato due volte, per eresia e scisma. Preciso ancora una volta, come ho già fatto in passato, che parlare di e con don Minutella non significa, da parte mia, aderire alle sue posizioni. Da cronista, ho voluto rivolgere al diretto interessato alcune domande che mi sono arrivate da numerosi lettori. A.M.V. *** Don Minutella, quando lei ha deciso di chiamare a raccolta i fedeli a Roma, per una preghiera di riparazione in seguito alle profanazioni e alle cerimonie idolatriche avvenute durante l’ultimo sinodo,…

Continue Reading

La suora respinta e la laicità alla francese

In Francia un’anziana suora, che aveva fatto domanda per essere ospitata in una casa di riposo, si è vista respinta dai dirigenti dell’istituto a causa del suo abito religioso e dell’”ostentazione” di segni religiosi. La vicenda è avvenuta a Vesoul, nel dipartimento dell’Alta Saona, e ha spinto il sindaco della cittadina a scusarsi pubblicamente con la suora e a offrirle aiuto per trovare un alloggio popolare. Secondo i responsabili della casa di riposo le leggi vietano agli ospiti di indossare abiti religiosi in una struttura finanziata da fondi pubblici. Di qui le scuse del sindaco, Alain Chrétien, secondo il quale…

Continue Reading