Ed ecco a voi il brillante futuro della Chiesa cattolica. Formato Ocasio-Cortez

Cari amici di Duc in altum, di tanto in tanto, specie quando sono giù di morale, visito il sito Eccles is saved, che sulla disperante situazione della Chiesa cattolica riesce sempre a strapparmi una risata, per quanto amara. L’ultimo contributo, che prende spunto da un incredibile articolo del National Catholic Reporter dedicato alla deputata e attivista democratica americana Alexandria Ocasio-Cortez, l’ho trovato irresistibile (compresa la foto del nuovo palazzo vaticano) e così ho pensato di tradurlo.

L’avvertenza è quella di sempre: in caso di accertata allergia all’ironia, astenersi dalla lettura. E soprattutto dall’inviarmi seriosissime proteste.

A.M.V.

***

In un brillante scritto sul National Catholic Reporter, è stato rivelato che Alexandria Occasional-Cortex (la donna con il cervello part-time), alias AOC, è “il futuro della Chiesa cattolica”. Molti lettori (mia zia e il mio gatto) mi hanno chiesto di spiegarlo in modo più dettagliato per coloro che trovano l’articolo originale della compagna Heidi Schlumpf troppo difficile da digerire.

Dunque, con il sostegno di Papa Francesco, le cui opinioni politiche sono molto simili alle sue, e del probabile successore al soglio di Pietro, il cardinale Cupich, AOC propone di riformare la Chiesa cattolica a sua immagine.

Di conseguenza, finisce la Pontificia Accademia per la Vita, che comunque non è mai stata molto attiva, e si apre la Pontificia Accademia per la Morte, confermando una volta per tutte che non vale più la pena di prendere sul serio le questioni a favore della vita. Dopotutto, come crede padre James Martin, LGBTSJ, non puoi essere pro-vita se non credi nel matrimonio gay. O, come dice Santa Greta di Thunderbird, come osi tentare di salvare la vita delle persone quando il mondo sta letteralmente bruciando? (Quanti orsi polari hai visto oggi? Nessuno? Questo dimostra che ha ragione Santa Greta.) Quel grande statista e pio cattolico, Joe Biden, sostiene completamente la Pontificia Accademia per la Morte.

Quindi è tempo di rimodellare il Vaticano sui principi socialisti. La CDF, Congregazione per la Dottrina della Fede, sarà chiusa e sostituito dal KGB, Kongregation for Good Belief, che punirà tutti coloro che criticano il nostro supremo leader Francesco o la beata Alexandria. Le celle sono già in costruzione per Viganò, Schneider, Burke, Brandmüller, Zen, Sarah, Festing e altri dissidenti, e queste persone non saranno rilasciate fino a quando non avranno subito un sacramento noto come Cerebellum Mundabitur (lavaggio del cervello); firmeranno quindi una lettera in cui affermano di amare il Grande Fratello (il nuovo titolo considerato più consono per il Santo Padre).

Tutte le chiese saranno chiuse e l’organizzazione sussidiaria, la BLM-Antifa-Extinction, o Soros-Gates Enterprises, sarà responsabile di dar loro fuoco. Il culto cattolico sarà condotto in ogni casa per mezzo di uno schermo bidirezionale, che verificherà che tutto il culto cattolico sia conforme alla dottrina socialista.

Ogni giorno la liturgia includerà un momento d’odio di due minuti, ma l’oggetto dell’odio non sarà sempre lo stesso. Alcune volte sarà l’odiato Trump, ma potrà anche essere l’odiato Johnson di estrema destra, l’odiato Orbán, l’odiato Salvini o chiunque altro il nostro principale consigliere teologo (il compagno Massimo Faggioli) ritenga idoneo all’attacco.

Infine, il principale azionista della Chiesa cattolica, la Chiesa cattolica del popolo cinese, contribuirà con idee circa il modo migliore per controllare i cattolici ribelli: bloccarli in una prigione e dar loro da mangiare zuppa di pipistrello è solo una nuova ipotesi attualmente al vaglio.

La compagna Heidi Schlumpf ha ragione: il futuro della Chiesa cattolica è sicuramente Occasional-Cortex!


Nella foto, il nuovo Palazzo San Lubyanka in Vaticano

Fonte: Eccles is saved

***

Sei un lettore di Duc in altum? Ti piace questo blog? Pensi che sia utile? Se vuoi sostenerlo, puoi fare una donazione utilizzando questo IBAN:

IT65V0200805261000400192457

BIC/SWIFT  UNCRITM1B80

Beneficiario: Aldo Maria Valli

Causale: donazione volontaria per blog Duc in altum

Grazie!

I miei ultimi libri