Il caso idrossiclorochina. Un documentario da vedere

Cari amici di Duc in altum, vi invito a vedere e, se volete, diffondere questo ottimo documentario: HCQ – Il caso idrossiclorochina. Molto istruttivo!

Il documentario HCQ – Il caso idrossiclorochina racconta l’intricata e ambigua vicenda dell’idrossiclorochina, un farmaco che conosciamo da molto tempo per il trattamento della malaria, del lupus eritematoso e dell’artrite reumatoide.
Durante la pandemia di covid-19 questo farmaco è stato al centro del dibattito mondiale per via delle controversie riguardanti le sue proprietà terapeutiche contro il virus.
Il dibattito scientifico è stato fin da subito sostituito da quello politico, quando il presidente Usa Donald Trump ha indicato l’idrossiclorochina come cura efficace contro il covid-19, così come Bolsonaro e altri rappresentanti della destra mondiale.
Il documentario vuole riportare sul piano scientifico questa discussione, traviata dalla politica e (forse) da altri interessi di tipo economico, per valutare con attenzione gli studi finora compiuti e le esperienze sul campo di molti medici e ricercatori.
La storia dell’idrossiclorochina durante questa pandemia è ciò si definisce un “caso”, ovvero una vicenda complessa ed esemplare, che ingloba al suo interno più temi: la complessità e la fallibilità del metodo scientifico, Il potere delle riviste scientifiche più autorevoli, la politicizzazione del dibattito scientifico, l’importanza della medicina territoriale e delle evidenze emerse “sul campo”.
Per questo motivo il sottotitolo del documentario è Il caso idrossiclorochina.
Elenco degli intervistati:
Antonio Cassone
Ex direttore Dipartimento di Malattie Infettive
Istituto Superiore di Sanità
Pierluigi Garavelli
Primario Dipartimento di Malattie Infettive
Ospedale Maggiore di Novara
Andrea Mangiagalli
Medico di medicina generale presso ASL di Milano
Luigi Cavanna
Primario Dipartimento di Oncologia
Ospedale di Piacenza
Giovanni Moretti
Medico di medicina generale presso ASL di Milano
Erich Grimaldi
Avvocato – Presidente “Comitato Cura Domiciliare Covid”

I miei ultimi libri