X

The Viganò Tapes #2: The New Alliance (con traduzione)

The Viganò Tapes consist of 18 tapes each one containing a question that we asked Archbishop Viganò at the end of August 2021. This exclusive interview covers the current situation in the Church and in the world. This video is #2 of these 18 tapes, in which Archbishop Viganò describes what seems to be a new alliance. The remaining tapes will be released in the coming days.

Traduzione italiana della seconda risposta

L’alleanza non è tra Stato e Chiesa, ma tra deep state e deep church, ossia tra le componenti degenerate dell’uno e dell’altra.

Lo Stato ha come scopo il bonum commune, nel rispetto della legge naturale e della legge divina e positiva; la Chiesa ha come scopo la salus animarum, nel rispetto dell’insegnamento immutabile di Cristo. È palese che dei governanti che espongono la popolazione ad una sperimentazione senza basi scientifiche, anche dinanzi all’evidenza dell’inefficacia del vaccino e dei danni che esso comporta in chi lo ha ricevuto, non perseguono il bene comune. Ed è altrettanto palese che la Gerarchia ecclesiastica nella misura in cui si presta a sostenere questa strage pianificata a livello mondiale è complice di un crimine contro l’umanità ed ancor più di un peccato gravissimo contro Dio. Il sinedrio bergogliano è palesemente organico al piano del Great Reset: da un lato perché persegue scopi che non hanno nulla a che vedere con le finalità della Chiesa cattolica; dall’altro perché spera che la sua complicità possa portargli qualche vantaggio politico ed economico in vista di nuovi assetti.

Questa criminale complicità è sotto gli occhi di tutti ed è ulteriormente provata dall’ossessiva campagna vaccinale di Bergoglio, che mediante un ricatto morale, vuole imporre a tutti l’inoculazione del siero genico sperimentale. Nei giorni scorsi, egli si è spinto a coinvolgere come testimonial in questa vergognosa propaganda, cardinali e vescovi dal Nord al Sud del continente americano, fra cui l’arcivescovo di Los Angeles e presidente della USCCB, mons. Gomez.

Anche su di essi incombe la gravissima responsabilità di un crimine contro l’umanità. Tale scandaloso asservimento dei Presuli all’infernale agenda globalista è superato solo dai recenti sproloqui ereticali dello stesso Bergoglio.

* * * * * * * * * 

Dall’estate del 2018, quando rivelò al mondo il suo memoriale sul caso dell’ex cardinale MacCarrick, l’arcivescovo Carlo Maria Viganò è diventato il capofila di un movimento di resistenza cattolica a difesa della retta dottrina e della fede nel segno della Tradizione, contro l’apostasia ormai dilagante. Titolare del popolare blog Duc in altum, nel quale gli interventi dell’arcivescovo compaiono spesso, Aldo Maria Valli raccoglie nel volume Nell’Ora della prova numerosi contributi dell’ex nunzio negli Usa: testi che, spaziando dall’analisi della situazione della Chiesa a temi di spiritualità, compongo un quadro indispensabile per capire che cosa significa oggi essere cattolici. Un testo che l’arcivescovo ha scritto per amore alla verità e rinunciando a tutte le royalties derivanti dalle vendite.

“Ascoltare, o riascoltare, la voce di monsignor Viganò – scrive Valli – è come salire in cima a una montagna. È come respirare a pieni polmoni dopo essere rimasti troppo a lungo esposti ai miasmi della menzogna, delle mezze verità, delle parole che nascono dall’opportunismo politico e non dall’amore per la Verità”.

Carlo Maria Viganò (Varese, 1941), consacrato arcivescovo da san Giovanni Paolo II nel 1992, ha lavorato nella segreteria di Stato della Santa Sede ed è stato segretario generale del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano e nunzio apostolico negli Stati Uniti d’America.

Aldo Maria Valli:
Post Correlati
Loading