X

Rimossa dalla cattedrale di Lima l’immagine di san Josémaría Escrivá de Balaguer

Un dipinto raffigurante san Josémaría Escrivá de Balaguer, fondatore dell’Opus Dei, è stato rimosso dalla cattedrale di Lima e collocato dietro un confessionale, addossato al muro.

Secondo Aci Prensa, è stata l’arcidiocesi di Lima, guidata da monsignor Carlos Castillo Mattasoglio, a decidere di rimuovere dalla cattedrale di Lima il dipinto che commemora la visita di san Josemaría Escrivá alla vigilia della sua festa, il 25 giugno.

Il dipinto è un dono della Prelatura personale dell’Opus Dei all’arcidiocesi di Lima, in occasione del trentesimo anniversario della visita del suo santo fondatore alla cattedrale peruviana, il 14 luglio 1974.

L’immagine fu collocata nella cappella dedicata alla Madonna dell’Evangelizzazione della cattedrale di Lima il 26 giugno 2005, festa di san Josemaría Escrivá, e vi è rimasta per quasi diciassette anni, fino al suo recente ritiro il 25 giugno 2022.

In sostituzione del dipinto del fondatore dell’Opus Dei, l’arcivescovado di Lima ha collocato un’immagine più piccola della Vergine Maria.

Nel dipinto rimosso dall’arcivescovado di Lima si legge il seguente messaggio: «In questa cappella, domenica 14 luglio 1974, san Josemaría Escrivá de Balaguer, fondatore dell’Opus Dei, pregò davanti al Santissimo Sacramento, accompagnato da monsignor Álvaro del Portillo e dal vescovo Javier Echevarría».

«Attraverso la mediazione della Madonna dell’Evangelizzazione eleviamo il nostro fervido ringraziamento alla Santissima Trinità per gli innumerevoli benefici ricevuti», aggiunge il messaggio.

«Il 26 giugno 2005, essendo arcivescovo di Lima Sua Eminenza Juan Luis Cipriani, Primate del Perù» è scritto in calce al messaggio, ricordando il predecessore di monsignor Castillo Mattasoglio nell’arcidiocesi peruviana.

L’agenzia ACI ha scritto e telefonato ripetutamente a Juan José Dioses, direttore delle comunicazioni dell’Arcivescovado di Lima, senza ricevere risposta sui motivi della rimozione dell’immagine.

Il dipinto, alto tre metri e realizzato dall’architetto messicano Arturo Guerrero, si trova avvolto in carta in un angolo della cattedrale di Lima, adagiato su una delle pareti del tempio e dietro un confessionale.

Monsignor Castillo Mattasoglio è stato nominato da Papa Francesco arcivescovo di Lima in sostituzione del cardinale Cipriani.

Fonte: infocatolica.com

Aldo Maria Valli:
Post Correlati
Loading