Aldo Maria Valli

Lettera / Quell’Ostia Santa e le nostre tante profanazioni

di Mario Grifone Caro Valli, nella calda e afosa estate del 1263 don Pietro stava ritornando nella natia Praga dopo un faticoso pellegrinaggio a Roma, intrapreso per cercare una risposta alla domanda sul significato del suo ministero sacerdotale. Erano mesi che, ripetendo ogni giorno i medesimi gesti, si domandava se quella storia della transustanziazione fosse poi tutta vera, se effettivamente quella piccola ostia che maneggiava sull’altare si trasformasse veramente nel corpo di Cristo. Dal suo punto di vista non aveva mai notato alcun cambiamento dopo le formule liturgiche, che ormai aveva stampate nella memoria, è vero che, come gli avevano insegnato, gli…

Continue Reading

Sul fallimento del darwinismo e delle altre tesi evoluzioniste

di Christian Peluffo* “Noi difendiamo la scienza [evoluzionista] nonostante l’evidente assurdità di alcune delle sue affermazioni […], nonostante la tolleranza della comunità scientifica per delle favole immaginarie prive di verifica”. Così Richard Lewontin (1929-2021), uno dei maggiori scienziati evoluzionisti degli ultimi decenni, ammise la fallace solidità della sua teoria di riferimento, indicando, subito dopo, quanto le dominanti considerazioni sulla natura e la vita siano condizionate dalle ideologie antireligiose, “perché abbiamo un impegno aprioristico, un impegno materialista […] non possiamo aprire la porta al Piede Divino”. In realtà quella del genetista statunitense è solo una delle sorprendenti dichiarazioni di scienziati evoluzionisti che…

Continue Reading

Voci di visite del papa al Gemelli, mentre Francesco è partito per il Kazakistan

Secondo voci non confermate ma nemmeno, per ora, smentite, papa Francesco da qualche tempo andrebbe tre volte alla settimana al Policlinico Gemelli di Roma. I motivi? Ignoti. Le visite sarebbero incominciate dopo il ritorno dal viaggio in Canada. Di recente, nell’intervista alla Tvi/Cnn Portogallo, Francesco, dicendo di non poter andare a Kiev, ha parlato di un aggravamento dei problemi al ginocchio dopo il Canada, tanto che il medico gli avrebbe sconsigliato di andare in Kazakistan per partecipare al settimo Congresso dei leader delle religioni mondiali e tradizionali. La partenza alla volta di Nur-Sultan è invece avvenuta regolarmente, secondo programma, questa…

Continue Reading

Storia di don Diego. Allontanato come “no mask” per aver difeso gli interessi della parrocchia

Cari amici di Duc in altum, la vicenda che oggi vi raccontiamo assomiglia per certi aspetti a una storia tipo Don Camillo e Peppone, relegata a un fazzoletto di territorio della provincia italiana, ma la portata di quanto è successo va al di là del caso di cronaca in sé. Dimostra come un uomo di Chiesa, se vuole mantenersi tale e fare gli interessi della comunità che gli viene affidata, possa trovarsi al centro di macchinazioni e accuse. E chi dovrebbe stare dalla sua parte si eclissa, tace o, peggio ancora, sta dall’altra parte. Tempo fa, quando le cronache si…

Continue Reading

Covid e Chiesa. Lettera di religiosi a Zuppi. “No all’applicazione cieca di protocolli coercitivi”

Nel corso del Seminario della Commissione medico scientifica indipendente CMSi, tenutosi il 9 settembre a Milano sul tema Elezioni in vista e gestione della pandemia.  Nuove e decisive conoscenze scientifiche richiedono un cambio di rotta, un gruppo di preti, religiosi e religiose di tutta Italia ha reso pubblica la lettera inviata lo scorso 13 agosto a sua eminenza il cardinale Matteo Zuppi, presidente della Conferenza episcopale italiana, e a diversi vescovi. La lettera è stata letta da don Emanuele Personeni, ex vicario parrocchiale di Ambivere e Mapello nella diocesi di Bergamo, recentemente esonerato da ogni incarico pastorale per motivi disciplinari. Nel…

Continue Reading

Noi e la polis parallela. Strategie di resistenza

Cari amici di Duc in altum, mi fa piacere pubblicare il testo della relazione che ho tenuto ieri al Festival di Fede & Cultura. Approfitto dell’occasione per ringraziare tutte le persone che durante il Festival mi hanno manifestato la loro amicizia.  Bello incontrarvi, bello stringervi la mano! *** Riflessioni sulla polis parallela Festival di Fede & Cultura, 11 settembre 2022 di Aldo Maria Valli Vorrei condividere con voi alcune brevi riflessioni a proposito di un concetto che venne elaborato parecchi anni fa ma trovo di strettissima attualità. Per parlarne occorre andare alla metà degli anni Settanta del secolo scorso e…

Continue Reading

L’Investigatore Biblico ha trovato un altro errore

Errore di traduzione nella Lettura di domenica 11 settembre 2022 di Investigatore Biblico Nella prima Lettura di domenica 11 settembre, letta in tutte le parrocchie di rito Romano (Esodo 32,7-14), si trova un grossolano errore di traduzione (parlo sempre della versione Cei 2008). Per la precisione al versetto 14. Non sto qui a polemizzare sulla scarsa preparazione dei neo-traduttori, perché vi accorgerete voi stessi dello strafalcione riportato in suddetta traduzione. Il mio lavoro si limita a mettere in guardia i lettori dalla “poco attendibile” (per essere buoni) versione Cei 2008. Per questo non mi stancherò mai di consigliarvi la buona “vecchia”…

Continue Reading

No alla Comunione sulla lingua? Gli abusi non finiscono mai. Ed è ora di dire basta

Cari amici di Duc in altum, ricevo e volentieri propongo questo intervento. Torniamo sulla questione della Comunione sulla lingua. Gli abusi vanno segnalati e combattuti. Basta con le prevaricazioni. *** Sia lodato Gesù Cristo! Recentemente abbiamo avuto modo (come non poche altre persone) di leggere con la debita attenzione la Risposta ad alcune domande relative al Protocollo delle celebrazioni  (30 agosto 2022) diffusa dalla diocesi ambrosiana. È evidente che se – come scritto nel suddetto comunicato a firma dell’Avvocatura della Curia arcivescovile di Milano – si è resa necessaria tale “risposta” è perché, di fatto, il succitato Protocollo, almeno per…

Continue Reading

L’addio a Elisabetta e quell’arcobaleno inquietante

di Centro studi Giuseppe Federici Negli ultimi giorni il giornalismo italiano, da sempre sostenitore del repubblicanesimo (e rancoroso nemico delle dinastie che hanno regnato nei territori dell’attuale Stato italiano), sembra essere diventato l’alfiere della monarchia britannica. Il nostro Centro studi, che indica nella monarchia cattolica l’ideale da perseguire, non può simpatizzare per le monarchie legate al protestantesimo e alla massoneria. La famiglia reale d’origine germanica che regna in Inghilterra sembra quella più compromessa con le logge e questo probabilmente giustifica l’attuale atteggiamento della stampa italiana, sempre molto sensibile al potere anglosassone. La Stampa, con un lirismo da libro Cuore, ha…

Continue Reading

Per sostenere “Duc in altum”

Caro amico di Duc in altum, se sei un lettore del blog, se pensi che il mio lavoro sia utile e desideri sostenerlo, ti ricordo che è possibile fare una donazione utilizzando questo IBAN: IT64Z0200820500000400192457 BIC/SWIFT: UNCRITM1D09 Beneficiario: Aldo Maria Valli Causale: donazione volontaria per blog Duc in altum Un altro modo per sostenere il mio lavoro è acquistare i miei libri. Ricordo i più recenti: Aldo Maria Valli, Virus e Leviatano, Liberilibri, 108 pagine, 10.45 euro Aldo Maria Valli, La finestra (romanzo), Fede & Cultura, 160 pagine, 15 euro Nicola Bux – Aldo Maria Valli, Il cambio della guardia. Bose…

Continue Reading

Pubblicità di prodotti a base di carne? No! Mangiare cavallette? Sì! L’ecoterrorismo colpisce anche così

Leggo che il consiglio comunale della città olandese di Haarlem ha deciso di vietare l’esposizione nelle strade cittadine di pubblicità di prodotti a base di carne. “Il divieto non entrerà in vigore immediatamente, ma dal 2024, e dovrebbe rendere la città la prima al mondo a vietare la pubblicità della carne”. L’idea nasce da una consigliera, Ziggy Klazes, del partito ambientalista GroenLinks (Sinistra verde), e fa parte di un progetto del consiglio comunale per incentivare la popolazione a consumare meno carne e ridurre così le emissioni di gas serra prodotte dal bestiame da allevamento. “Secondo le Nazioni Unite, queste da…

Continue Reading

Così la Chiesa d’Inghilterra prega e fa pregare (anche i bambini) per Elisabetta

Un libro on line per inviare messaggi di condoglianze e una serie di sussidi per ricordare la regina e pregare. Così si presenta la pagina del sito web della Chiesa anglicana all’indomani della morte di Elisabetta II. “Invia un messaggio al nostro libro on line di condoglianze per Sua Maestà la Regina qui sotto e accedi alle nostre risorse di preghiera e liturgiche” dice un annuncio sopra una grande foto di Elisabetta e la scritta “Ricordando Sua Maestà la Regina”. Ogni lettore può scrivere un messaggio indicando il proprio nome e la mail. Ed è anche possibile scegliere il colore…

Continue Reading

Quando consideriamo i mali  del mondo e della Chiesa non abbandoniamo la speranza teologale

Cari amici di Duc in altum, volentieri vi propongo questa omelia che un sacerdote amico del blog ha tenuto nella XIII Domenica dopo Pentecoste e mi ha inviato. Come già in passato, il sacerdote ha ritenuto di non firmarsi. *** Dalla lettera di san Paolo Apostolo ai Galati (3, 16-22) Fratelli, le promesse furono fatte ad Abramo e alla sua discendenza. Non è detto ai discendenti, al plurale, ma, al singolare, alla tua discendenza, cioè al Cristo. Ora, questo io dico: un testamento stabilito da Dio nelle dovute forme non può esser reso nullo dalla legge, venuta quattrocentotrent’anni dopo, in…

Continue Reading

Elisabetta II, la regina che conobbe cinque Papi

Ansa L’ultima stretta di mano tra un Papa e la regina Elisabetta II è avvenuta il 3 aprile 2014, quando papa Francesco l’ha ricevuta in Vaticano, insieme al principe Filippo, per una conversazione privata nello studio della Sala Nervi durata una ventina di minuti. E l’ultimo dono della regina a un Pontefice è stato una grande cesta con prodotti commestibili provenienti da varie parti del Regno Unito. Con il suo caratteristico humor britannico, Elisabetta II disse a Francesco che quei prodotti erano solo per lui e non doveva darli a nessun altro. Papa Bergoglio è stato il quarto Pontefice incontrato…

Continue Reading

La scuola che riparte / Leggere, scrivere e far di conto o indottrinamento, intimidazione e intolleranza?

Devo ammetterlo. Non sono mai stato uno studente modello e non ho mai amato la scuola. Mi è sempre sembrata, fin dalla materna (quando scappai dall’asilo e una suora mi riacchiappò mentre me ne tornavo a casa) una copia di un carcere, o giù di lì. Più avanti, sono stato uno scolaro svagato e un po’ indolente, forse proprio come reazione a un sistema che non mi andava a genio. Può darsi quindi che le mie riflessioni siano viziate da un marcato pregiudizio antiscolastico, comunque, nell’imminenza della ripresa delle lezioni, sono rimasto colpito da un articolo che ho letto in…

Continue Reading

Sempre più gelido l’inverno demografico giapponese

di Guido Alberto Casanova AsiaNews La pandemia ha portato a un nuovo minimo storico delle gravidanze con altri 20 mila nati in meno. Se la tendenza proseguirà, a fine anno il fenomeno dovrebbe toccare livelli che erano previsti per il 2030. Nel 2021 la popolazione giapponese è calata di circa 726 mila persone. Le politiche del governo per aiutare a coniugare genitorialità e vita lavorativa hanno dato scarsi risultati. *** Questa settimana il ministero per la salute, il lavoro e il welfare di Tokyo ha rilasciato i dati preliminari sulle nascite dei primi sei mesi dell’anno corrente e i numeri sono allarmanti. In Giappone…

Continue Reading

Lettera / Un voto per chi si batte contro il nuovo autoritarismo

di Marco Bongi* Vorrei partecipare al dibattito pre-elettorale con alcune considerazioni maturate in questi ultimi anni. Innanzitutto rilevo il venir meno di ogni argomento relativo a un possibile “voto utile” da contrapporre a una inutile “scelta di bandiera”. Un simile discorso poteva avere un senso ai tempi della netta contrapposizione di un blocco politico rispetto a un altro. L’esperienza di questa ultima legislatura, nella quale tutti hanno governato con tutti, e tutti si sono prontamente allineati a direttive superiori, senza sentirsi minimamente vincolati da programmi o idee di fondo, fa venir meno, anche nell’elettore, ogni fiducia nei confronti di chi…

Continue Reading

Dibattito / La macro-evoluzione? Totalmente incompatibile con il cristianesimo

Cari amici di Duc in altum, il dibattito su evoluzione e/o creazione sta riscuotendo ampio interesse fra i lettori. Dopo un articolo sul fisico Nicola Cabibbo (qui) è intervenuto l’ingegner Sergio Marra (qui), al quale ha replicato Artuto Viviani (qui).  E ora ecco la controreplica di Marra. Buona lettura. Per gli interventi: blogducinaltum@gmail.com *** di Sergio Marra Caro Valli, con riferimento all’intervento del signor Viviani del 4 settembre, Evoluzione? Non facciamo di tutta l’erba un fascio, vorrei chiarire per l’ultima volta ai suoi lettori quanto segue per evitare confusione: 1) Il creazionista non prende mai posizioni “aprioristiche, pregiudiziali, recanti persino, talvolta, un…

Continue Reading

Quattro esperimenti psicosociali (più uno) che spiegano come funziona la mente umana. E come il potere ne approfitta

Cari amici di Duc in altum, vi propongo questa mia traduzione-rielaborazione di un articolo che ho trovato interessante. Specie di questi tempi… *** Off Guardian Il mondo è un posto veramente confuso. Le persone fanno spesso cose che non hanno alcun senso, pensano cose che non sono supportate dai fatti, sopportano situazioni che non dovrebbero sopportare e attaccano ferocemente coloro che cercano di portare questi problemi alla loro attenzione. La vicenda Covid ha offerto numerosi esempi. In proposito, “cognitive dissonance” (dissonanza cognitiva), “diffusion of responsability” (diffusione della responsabilità) e “learned helplessness” (impotenza appresa) sono espressioni che circolano abbastanza regolarmente, ma…

Continue Reading

Festival di Fede & Cultura: non mancate! Iscrivetevi subito!

Cari amici di Duc in altum, raccolgo l’appello di Giovanni Zenone in vista del Festival di Fede & Cultura, in programma il prossimo 11 settembre a Castelnuovo del Garda (Verona) . Iscrivetevi subito! Sarà una bella giornata tra amici! Con Giovanni Zenone ci saranno tra gli altri Angela Pellicciari, Stefano Fontana, don Marco Begato e il sottoscritto. Parleremo di tutti i temi che ci appassionano. E ci sarà posto anche per i bambini. Non mancate!   

Continue Reading

Sei un lettore di Duc in altum? Ti piace questo blog? Pensi che sia utile? Se vuoi sostenerlo, puoi fare una donazione utilizzando questo IBAN:

IT64Z0200820500000400192457
BIC/SWIFT: UNCRITM1D09
Beneficiario: Aldo Maria Valli
Causale: donazione volontaria per blog Duc in altum

Grazie!