Satana si lamenta: “Ehi, io esisto davvero!”

Cari amici di Duc in altum, il blog Eccles is saved propone un’eccezionale testimonianza.  Satana, proprio lui di persona personalmente (come direbbe Catarella), interviene circa le dichiarazioni del generale dei gesuiti, padre Sosa, secondo il quale il Maligno sarebbe solo un’idea.

Spiega Eccles: «Poiché il padre della menzogna (no, non intendo un certo gesuita newyorkese) è un avido lettore di questo blog (fa parte dell’eterno tormento a cui è condannato) abbiamo ora il privilegio di essere i primi a pubblicare una sua dichiarazione, nella quale egli nega furiosamente le affermazioni di padre Arturo Sosa SJ, il grande capo dei gesuiti, secondo il quale egli, Satana, è solo una “realtà simbolica”».

Ma ecco qua la dichiarazione di Satana, parola per parola, così com’è fornita in esclusiva da Eccles.

«Dopo tutto quello che ho fatto per l’umanità, e questo include i gesuiti, nel condurre la gente alla dannazione eterna, è un grande insulto per me essere etichettato come una mera “personificazione del male”. Pensate a tutto ciò che ho realizzato in passato – tentando Adamo ed Eva, andando in giro come un leone ruggente in cerca di qualcuno da divorare, rendendo la vita di Giobbe un inferno, pervertendo Giuda Iscariota (un bel ragazzo innocente fino a quando non mi ha incontrato), tentando Gesù nel deserto – senza contare tutta l’influenza che ho avuto, più recentemente, sui miei buoni amici Hitler, Stalin e Mao. Oh, e Tony Blair. Ci si aspetterebbe una sorta di gratitudine, e invece no! Sono ridotto ad una mera astrazione».

Più che comprensibile il senso di frustrazione di Satana.

Eccles poi, al fine di comprendere meglio la dichiarazione, aggiunge qualche altro elemento.

«Fa parte del lavoro di un Top Jesuit produrre regolarmente eresie. Nel caso di Sosa, il religioso venezuelano iniziò molto bene affermando che non possiamo fidarci delle parole di Gesù perché all’epoca non esistevano registratori. Inoltre, tutti i video furono realizzati utilizzando il vecchio formato Betamax e non il VHS, e quindi è impossibile guardarli. In seguito, quando ha negato che Satana sia una persona, Sosa si è meritato l’encomio da parte dei gesuiti in tutto il mondo, il che gli garantisce automaticamente un secondo mandato come capo della Compagnia alle prossime elezioni».

Ed ecco, per concludere, la parte finale della dichiarazione di Satana circa il padre Sosa: «Mi aspetto di vederlo presto. Del resto abbiamo un sacco di gesuiti quaggiù, così non si sentirà fuori posto. E poi potrò fargli vedere chi di noi è una realtà simbolica!».

A.M.V.

I miei ultimi libri