Blog

Comunicato / Iustitia in Veritate sui due lati della barricata

Da mesi numerosissimi comuni italiani sono invasi da cittadini che manifestano contro l’introduzione del Green Pass, nell’indifferenza, se non nel disprezzo, dei media nazionali. Ultimamente a questi eventi si registra una massiccia presenza di forze dell’ordine e un’escalation di violenza ai danni di persone inermi, come dimostrano i recenti episodi di Trieste, Roma e Milano. Il governo, come risposta a un provvedimento infondato e irrazionale che ha devastato il tessuto politico, economico e sociale del nostro paese, ha stretto ulteriormente il cappio, introducendo il Super Green Pass ed estendendo l’obbligo del siero genico sperimentale, oltre che agli operatori sanitari, ad…

Continue Reading

Il dio verde. Ecolatria e ossessioni apocalittiche

Siamo tutti peccatori ambientali e dobbiamo cercare la salvezza nella Sostenibilità. Dio non è morto. È diventato verde. Il comunismo esaltava il proletariato, l’ambientalismo esalta l’ecosistema, ma il mostro da combattere è sempre lo stesso: l’Occidente capitalista che produce e consuma. In Il dio verde. Ecolatria e ossessioni apocalittiche (Liberilibri) Giulio Meotti racconta l’altra faccia, la vera faccia, dell’ecologia, convertita ormai nella religione laica dell’ecologismo. “L’illusione progressista – scrive Robert Redeker nella prefazione – è cambiata nei contenuti: è passata dal comunismo all’ecologismo”. Tramontate le illusioni targate Marx, ora la salvezza è verde. Non la scienza e la tecnica possono…

Continue Reading

“Come ho scoperto la Messa di san Pio V. E non l’ho più abbandonata”

di Matteo D’Amico Vent’anni fa, nel marzo del Duemila, ho assistito per la prima volta da adulto  alla Santa Messa di sempre. Era domenica e a metà mattina si svolgeva la funzione liturgica in un piccolo centro di Messa della Fraternità San Pio X a Seregno, vicino a Milano. Ovviamente era stata la Messa della mia primissima infanzia, essendo io nato nel 1964, ma non ne avevo nessun ricordo cosciente: per me si trattava di una scoperta assoluta. Si tenga anche conto che in quel momento ignoravo completamente il tema della crisi della Chiesa, i problemi legati al Vaticano II,…

Continue Reading

Metaverso: la Matrix che verrà

di Roberto Pecchioli Metaverso, l’innovazione tecnologica promossa da Mark Zuckerberg è una grande rivoluzione informatica ed economica che avrà ricadute profonde sulla percezione del mondo di milioni di persone. Va conosciuta, analizzata per farsene un’idea e tentare di formulare un giudizio. L’ uomo occidentale non si pone più domande: accetta di modificare la sua vita e la sua visione del mondo in nome della novità, programmaticamente positiva. Consumatore obbediente e compulsivo, segue la corrente e non aspetta che di partecipare al grande gioco proposto da Zuckerberg: metaverso, ovvero qualcosa che va oltre l’uni-verso e oltre il pluri-verso in cui tecnologie…

Continue Reading

Monsignor Viganò: “L’Italia è una nazione benedetta da Dio e ha un ruolo chiave contro il Nuovo Ordine Mondiale”

Riprendo dal sito lacrunadellago.net questa esaustiva intervista di Cesare Sacchetti all’arcivescovo Carlo Maria Viganò. *** di Cesare Sacchetti C’è un uomo che in questo momento terrorizza letteralmente la gerarchia della chiesa anti-cattolica di Bergoglio e le alte sfere del potere globalista. Quest’uomo è stato l’oggetto di feroci attacchi mediatici che lo hanno prima screditato e diffamato fino a descriverlo poi come una sorta di vero e proprio “pericolo” per la società. Quest’uomo è l’arcivescovo Carlo Maria Viganò. Da più di un anno a questa parte, Viganò è ormai divenuto una guida spirituale per tutti i cattolici, i cristiani e anche…

Continue Reading

Michel Aupetit, gigante della fede e spina nel fianco dei laicisti

Il Papa ha accettato al volo la decisione dell’arcivescovo di Parigi di rimettere l’incarico nelle sue mani. Il tutto  in seguito al presunto scandalo sollevato da Le Point. La Francia (e non solo) perde un grande arcivescovo. Che infatti aveva molti nemici. *** di Leone Grotti «Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore». Cita Giobbe, l’ormai ex arcivescovo di Parigi, Michel Aupetit, per comunicare ai fedeli della sua diocesi che papa Francesco ne ha accettate le dimissioni. Al prelato di 70 anni in realtà questa parola non piace, come precisato pochi giorni fa a La…

Continue Reading

Newman anticipatore del Vaticano II? Un luogo comune da sfatare

di The Wanderer È luogo comune che il cardinale Newman sia stato uno dei predecessori più rilevanti del Concilio Vaticano II, un anticipatore che suggerì un percorso di apertura che la Chiesa avrebbe poi perseguito quasi un secolo dopo la sua morte. Questa versione se la suonano e se la cantano, allo stesso modo, sia i progressisti sia i tradizionalisti. Gli uni applaudendo Newman, gli altri ripudiandolo o guardandolo con sospetto. I sospetti degli integristi erano comprensibili durante i primi decenni del XX secolo. L’opera di Newman divenne infatti nota, nell’ambito francese e romano, attraverso Henri Bremond, che tra altri…

Continue Reading

“Dare ai giovani l’infinito, che è la ricerca della verità”

All’interno della docuserie di Netflix SanPa: luci e tenebre di San Patrignano, dedicata alla storia della comunità di recupero fondata da Vincenzo Muccioli, c’è anche la testimonianza di Fabio Cantelli, classe 1962, filosofo e scrittore, oggi dirigente del Gruppo Abele di don Luigi Ciotti. Cantelli, che è stato a lungo ospite di San Patrignano e poi responsabile dell’ufficio stampa, ha rilasciato diverse interviste circa il suo rapporto con la comunità e la sua storia di “tossicodipendente di strada”. Tra le varie interviste, mi è capitato di leggere quella che ha dato a La voce alessandrina e voglio riportarne una parte….

Continue Reading

Una Chiesa senza scopo

Su crisismagazine.com un’analisi lucida della profonda crisi in cui versa la Chiesa cattolica, soprattutto a causa dell’abbandono della preoccupazione numero uno: la salvezza delle anime. Qui un’ampia sintesi del contributo che pone la questione senza tanti giri di parole: se, come ci viene detto ormai da tempo, più o meno tutti si salvano indipendentemente dalla condizione della loro anima, allora l’importanza di perseverare nello stato di grazia viene radicalmente sminuita. Ma se è così, a cosa serve esattamente la Chiesa? *** di Clement Harrold In una conversazione avuta all’inizio di quest’anno con il vescovo Robert Barron di Los Angeles, lo psicologo canadese…

Continue Reading

Il papa ha accettato la rinuncia dell’arcivescovo di Parigi, Michel Aupetit

Papa Francesco ha accettato la rinuncia all’incarico presentata da monsignor Michel Aupetit, arcivescovo di Parigi. Della lettera di Aupetit al papa avevamo dato notizia qui. All’origine della decisione, le accuse di gestione “autoritaria” della diocesi e una presunta relazione con una donna, decisamente negata dal prelato. Qui di seguito il comunicato ufficiale della sala stampa della Sante Sede e quello dell’arcivescovo. *** Rinuncia dell’Arcivescovo Metropolita di Paris (Francia) Il Santo Padre ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’Arcidiocesi Metropolitana di Paris (Francia) presentata da S.E. Mons. Michel Aupetit e contemporaneamente ha nominato S.E. Mons. Georges Pontier Amministratore Apostolico sede…

Continue Reading

Ecco il robot che misura distanziamento sociale e febbre. E ti fa passare la voglia di uscire

In tempi di Covid e distanziamento sociale, ecco il robot che misura la distanza fra gli umani e, nel caso siano troppo vicini, li avverte, invitandoli ad allontanarsi. Non è proprio Robocop, ma ci assomiglia. L’inventore il dottorando del College Park dell’Università del Maryland Adarsh ​​Jagan Sathyamoorthy, assicura che il robot ha la percezione della profondità e così può determinare le distanze tra le persone e gli oggetti. Inoltre, poiché è mobile, il robot può farsi strada attraverso uno spazio affollato dirigendosi verso le persone troppo vicine e incoraggiarle a spostarsi, così che la distanza di sicurezza sia rispettata. L’inventore…

Continue Reading

Cardinale Burke / Quel legame stretto tra Avvento e Apocalisse

Dopo la malattia, il cardinale Burke prosegue nella riabilitazione e scrive agli amici sia per aggiornarli sulla sua salute sia per proporre una meditazione sull’Avvento. *** di Raymond Leo cardinal Burke Sia lodato Gesù Cristo! Cari fratelli e sorelle in Cristo, mi fa molto piacere informarvi che presto celebrerò la mia prima Messa pubblica dopo il mio ricovero in ospedale, il 10 agosto di quest’anno. Sebbene la riabilitazione sia ancora in corso, la salute è migliorata abbastanza da poter tornare al Santuario di Nostra Signora di Guadalupe a La Crosse, nel Wisconsin. Il prossimo 11 dicembre, alle ore 11,  offrirò una…

Continue Reading

Meditazione sul Natale che viene / Non siamo noi…

di Rita Bettaglio “Non siamo noi che facciamo spirare il vento dell’ispirazione, né che gonfiamo le vele, né che imprimiamo movimento alla nave del nostro cuore; noi non facciamo altro che ricevere il vento che viene dal cielo, acconsentire al suo movimento e lasciar andare la nave sottovento, senza ostacolarla con la remora della nostra resistenza” (san Francesco di Sales, Teotimo, L.IV, cap.6) San Francesco di Sales (1567-1622) fu il santo vescovo di Ginevra che affrontò molte difficoltà e con coraggio combatté l’eresia protestante. È noto come il santo della dolcezza e della mansuetudine, ma anche della forza indomita nella difesa della…

Continue Reading

Chip sotto pelle per certificare la vaccinazione Covid: ci stiamo arrivando

Già da alcuni anni un’azienda svedese, la Epicenter di Stoccolma, offre agli impiegati la possibilità di farsi impiantare sotto pelle un microchip per l’identificazione a radiofrequenza, in sostituzione del badge. Il chip, che ha la grandezza di un granello di sabbia, viene inserito nella mano dei dipendenti che lo richiedono. Come un documento di identità, il chip consente l’apertura delle porte, l’utilizzo della fotocopiatrice e altri servizi di ufficio. Inoltre può archiviare informazioni sulla sicurezza personale e trasmetterle. E ora, con la certificazione della vaccinazione contro il Covid, per il chip sottopelle si aprono nuove prospettive. Hannes Sjöblad, un bio-hacker…

Continue Reading

Lettera / Come stare in questa Chiesa irriconoscibile?

di Fabio Battiston Caro Valli, leggo da tempo le sue numerose e accorate analisi sul problema del come “stare” e come “collocarci”, da credenti, in questa Chiesa di inizio terzo millennio, così irriconoscibile per molti fedeli. Lo considero anch’io un tema imprescindibile. Mi permetta quindi di offrirle la riflessione di un cattolico che, da diversi anni, si pone in modo assai problematico di fronte al Salus extra Ecclesiam non est di san Cipriano. Sto cercando da anni di trovare una sintesi, una strada che mi permetta di risolvere il dissidio – ogni anno sempre più forte – che mi separa…

Continue Reading

Dopo la sparata di Monti / Giordano e Del Debbio imbavagliati

di Andrea Sartori Non passano che poche ore dalla sparata del senatore Mario Monti sulla necessità di una “somministrazione meno democratica dell’informazione” ed ecco che cominciano a cadere le prime teste: quelle di Mario Giordano, con la sua trasmissione “Fuori dal coro” e di Paolo Del Debbio con “Dritto e rovescio”. È in particolare il caso di Mario Giordano ad essere interessante, in quanto la sua trasmissione era realmente “fuori dal coro” (eco della montanelliana “stecca nel coro”) e aveva già avuto problemi coi vertici Mediaset. Il giornalista si era già visto minacciare la trasmissione di chiusura nel recente passato. De Debbio ha invece mantenuto sempre una…

Continue Reading

La riforma della nullità matrimoniale in Italia e la visione antigiuridica di Francesco

Il 26 novembre 2021 un ennesimo motu proprio è stato varato da papa Francesco, per sollecitare l’applicazione in Italia delle norme stabilite in Mitis iudex Dominus Iesus, il motu proprio del 2015 che stravolgeva i procedimenti per giudicare della nullità matrimoniale. Ricordiamo che con quel documento papa Francesco prevede la possibilità di dichiarare la nullità delle nozze in un solo grado di giudizio, sulla base delle sole dichiarazioni degli sposi, eventualmente con una formula breviore che permette al vescovo di pronunciare una sentenza in un mese scarso. Già il codice di diritto canonico del 1983 aveva facilitato le dichiarazioni di nullità…

Continue Reading

Anniversari / 1° dicembre 1970: il divorzio è legge. E Padre Pio diceva…

La legge italiana sul divorzio compie cinquantuno anni. Era infatti il 1° dicembre del 1970 quando veniva approvata la legge Fortuna-Baslini n. 898, “Disciplina dei casi di scioglimento del matrimonio”. In proposito si potrebbero fare molte riflessioni e stilare numerosi bilanci. Qui ricordiamo come san Pio da Pietrelcina definiva il divorzio. Dagli scritti di padre Marcellino Iasenza Niro. *** Molte testimonianze ci dicono la premura di san Pio da Pietrelcina di illuminare, attraverso consigli e richiami, i giovani che si ponevano dinanzi al progetto matrimonio. Questo per Padre Pio andava inserito innanzitutto in un disegno di provvidenza che Dio ha…

Continue Reading

Polpi e aragoste protetti in quanto esseri senzienti. E i nascituri umani?

Il Regno Unito ha deciso di approvare una legge per aumentare le tutele del benessere di polpi, granchi e aragoste a seguito di un rapporto della London School of Economics che suggerisce che ci sono forti prove scientifiche che questi animali possono provare dolore e angoscia. Una decisione assurda se si pensa che invece in UK i nascituri possono essere tranquillamente smembrati e uccisi tramite l’aborto. Il governo del Regno Unito ha confermato che l’Animal Welfare (Sentience) Bill copre tutti i crostacei decapodi e i molluschi cefalopodi. La mossa segue i risultati di una revisione indipendente commissionata dal governo che…

Continue Reading

Riviste mediche rifiutano di pubblicare studio sulla depressione post-aborto

di Sarah Terzo  David Fergusson è un ricercatore pro-aborto, autore di uno studio, del 2006, che ha rilevato un più alto tasso di depressione e altri problemi di salute mentale tra le donne che hanno abortito. Lo studio ha rivelato infatti che il 42% delle donne che avevano subito aborti nei quattro anni precedenti soffriva di depressione, con un tasso più del doppio di quello delle donne che non avevano abortito e superiore al tasso di quelle che avevano partorito. Lo studio ha anche riscontrato tassi più elevati di abuso di sostanze, ansia e comportamento suicidario nelle donne che hanno subito aborti. Secondo un…

Continue Reading