Blog

Sul fascino esercitato dal mondo ortodosso / Ma la Chiesa cattolica resta la nostra madre

di Paolo Deotto Caro Aldo Maria, consentimi di intervenire nel dibattito che si è sviluppato sul tuo sito Duc in altum sul tema “cattolici o ortodossi”. Non ti nascondo che sento molto il fascino della Chiesa ortodossa, della loro liturgia che ha comunque una solennità che da noi è stata uccisa. Inoltre, proprio di recente ho risentito un amico, con cui avevo perso da anni i contatti, che, tra le altre novità, mi ha raccontato di essere passato alla Chiesa ortodossa. Insomma, l’argomento non mi lascia indifferente, tutt’altro. Ma parliamo dei “frutti”. È vero, gli ortodossi le chiese le aprono….

Continue Reading

Comunione / Abusi anche ad Ascoli

Cari amici di Duc in altum, proseguono le vostre segnalazioni di abusi commessi nelle chiese contro i fedeli che desiderano, com’è loro diritto, ricevere la Comunione in bocca e non sulle mani. Ricordo che le segnalazioni vanno indirizzate qui: blogducinaltum@gmail.com Vi chiedo per favore di indicare la data, il nome della chiesa e la diocesi in cui il vostro diritto è stato negato. Inoltre vi chiedo di precisare se intendete firmare la segnalazione oppure no. Grazie. *** Caro Valli, ciò che sta succedendo con la distribuzione della Comunione in mano è semplicemente vergognoso. Un’istruzione vaticana, la Redempionis Sacramentum, legge universale della…

Continue Reading

Lettere / Il mondo ortodosso è scismatico. Restiamo cattolici!

Cari amici di Duc in altum, ricevo e vi propongo due lettere che rispondono al lettore Angelo Busico, autore dell’intervento Ortodossi “ramo secco”?  Ma loro aprono nuove chiese, noi le chiudiamo. *** di don Andrea Mancinella Caro Valli, scrivo per rispondere al breve intervento di Angelo Busico, dal titolo Ortodossi “ramo secco”?  Ma loro aprono nuove chiese, noi le chiudiamo. Ha mai sentito parlare di metastasi delle cellule cancerogene? Queste cominciano improvvisamente ad aumentare, ma non è certo un bene. Ebbene, è quello che sta avvenendo in alcuni Paesi, come la Russia citata dal lettore Busico, con l’aumento di parrocchie…

Continue Reading

Comunione / Altre segnalazioni di abusi

Cari amici di Duc in altum, arrivano senza sosta le segnalazioni di abusi commessi nelle chiese contro i fedeli che desiderano, com’è loro diritto, ricevere la Comunione in bocca e non sulle mani. Ricordo che le segnalazioni vanno indirizzate qui: blogducinaltum@gmail.com Vi chiedo per favore di indicare la data, il nome della chiesa e la diocesi in cui il vostro diritto è stato negato. Inoltre vi chiedo di precisare se intendete firmare la segnalazione oppure no. Grazie. *** Caro Aldo Maria Valli, vorrei intervenire per quanto riguarda il dibattito sulla Comunione nella mano. Anche a me, infatti, per due volte,…

Continue Reading

Dibattito / Su una certa sfuriata alla quale, dopo tutto, potremmo lasciarci andare. E sulla vera risposta cristiana

Cari amici di Duc in altum, il 26 gennaio ho pubblicato l’articolo di Fabio Battiston Triste galleria dei fatti correnti. E noi che facciamo? nel quale, a fronte della poco edificante situazione che sta davanti a noi in tutti gli ambiti (Chiesa, politica nazionale, politica internazionale) si prospetta come legittima la sfuriata di Howard Beale (interpretato da Peter Finch) nel film Quinto potere: “Sono i…….o nero e tutto questo non lo accetterò più!”. Da parte di Battiston, ovviamente, una provocazione. Alla quale risponde il lettore Nicolò Raggi. Dopo di che trovate la replica di Battiston. *** Caro Valli, da alcuni anni…

Continue Reading

Lettera / Ortodossi “ramo secco”? Ma loro aprono nuove chiese, noi le chiudiamo

Cari amici di Duc in altum, per meglio capire la lettera che trovate qui sotto occorre fare riferimento all’articolo di Luciano Pranzetti pubblicato il 24 gennaio. È lì che l’autore utilizza l’espressione “ramo secco” a proposito degli ortodossi. Espressione contestata dal lettore Angelo Busico. *** Stimatissimo dottor Valli, mi pare giunto il momento di ricordarsi che un albero si riconosce dai suoi frutti (Mt 7, 17) e, quindi, di andare a paragonare l’incremento del numero delle parrocchie in Russia (circa mille in più all’anno nel decennio 2009-2019) con ciò che si è reso sempre più evidente nello stesso periodo nel…

Continue Reading

Storia di Madre Maria Maddalena, dall’Inghilterra a San Giovanni Rotondo nel nome di Gesù

di Paolo Gulisano L’Inghilterra è da quasi cinque secoli un laboratorio dal quale sono usciti una serie di incubi: eresia neopagana e stregonesca di Elisabetta I, Rivoluzioni industriali, darwinismo, malthusianesimo, marxismo (Marx visse ed elaborò la sua ideologia a Londra), capitalismo sfrenato, fabianesimo, Massoneria, fino al transumanesimo. A fronte di questi mali spaventosi si formarono fin dal XVI secolo gli anticorpi spirituali, da san Tommaso Moro e i Martiri trucidati dalla Riforma fino ai grandi intellettuali convertiti degli ultimi due secoli, da John Henry Newman a G.K. Chesterton. Il cattolicesimo inglese è stato forgiato nel fuoco delle prove più dure,…

Continue Reading

La Messa apostolica, un convegno del 2010 e tante domande

di Rita Bettaglio Nel dicembre 2010, esattamente dal 16 al 18, a due passi dal colonnato del Bernini si tenne un convegno sul Concilio Vaticano II, organizzato dai Francescani dell’Immacolata, istituto allora fiorentissimo e ricco di acuti intelletti, guidato da padre Stefano Manelli. Al convegno parteciparono in qualità di relatori i migliori ingegni teologici dell’epoca: monsignor Brunero Gherardini, monsignor Negri, monsignor Schneider, padre Manelli, padre Siano, padre Lanzetta e molti altri relatori importanti; tra il pubblico illustri prelati quali il cardinal Brandmüller. Questo convegno fu e resta importantissimo non solo per il suo contenuto ma perché è la fotografia, l’icona,…

Continue Reading

Lettera da una monaca di clausura / Una luce nella notte

Gentile Aldo Maria Valli, sia lodato Gesù Cristo! Metto subito le mani avanti: faccio parte di quella categoria di persone che la irritano un po’, cioè di quelli che “per cortesia non renda pubblico il mio nome”. Ma deve capirmi. Sono una claustrale e quotidianamente consulto il suo blog Duc in altum all’insaputa delle mie consorelle. Temo infatti che non apprezzerebbero (eufemismo!) queste mie simpatie. Ho letto con grande tristezza le testimonianze (qui, qui, qui) di chi si vede rifiutare la comunione in bocca. Vorrei allora raccontare quel che è avvenuto a me, con l’intenzione di accendere una piccola luce…

Continue Reading

Triste galleria dei fatti correnti. E noi che facciamo?

di Fabio Battiston In queste ultime settimane la splendida agorà di Duc in altum è stata in gran parte monopolizzata, e come non avrebbe potuto esserlo, dai temi che ci sono purtroppo più familiari. L’agonia e la morte di Benedetto XVI, lo smottamento progressivo di ciò che resta della Chiesa cattolica temporale, le quotidiane vessazioni, la derisione e la segregazione cui sono sottoposti tutti coloro che cercano di difendere quel po’ che ancora consente di aggrapparci ad un cattolicesimo che non vuole morire. Questo e molto altro ha giustamente fatto risuonare le corde della nostra indignazione. Vorrei tuttavia, per un…

Continue Reading

La vera cospirazione: una “campagna vaccinale” consistente nella più vasta, capillare e spietata sperimentazione di massa della storia

Comitato Internazionale per l’Etica della Biomedicina (CIEB) / “Conspiracy facts” e punizione dei bio-crimini contro l’umanità L’acquiescenza del pubblico verso le dichiarazioni rese dagli stakeholder in merito all’affaire Covid ha ormai assunto dimensioni e livelli tali da configurare i sintomi della sindrome di Stoccolma [1]. Qualche settimana fa le dichiarazioni dei vertici Pfizer in merito alla mancata sperimentazione del cosiddetto vaccino anti-Covid, rese nel corso di una audizione ufficiale di fronte al Parlamento europeo, sono cadute in un preoccupante vuoto di attenzione pubblica [2]; nei giorni scorsi le dichiarazioni rese al World Economic Forum di Davos dai vertici di Moderna, in…

Continue Reading

Il Papa nega di essere intervenuto per assolvere padre Rupnik dalla scomunica. E allora chi sarebbe stato?

messainlatino.it In un’intervista a Nicole Winfield (APnews – Associated Press, del 24 dicembre 2022, uscita però oggi 25 gennaio 2023 alle ore 14) il Papa afferma una cosa incredibile: che egli non avrebbe saputo nulla né degli abusi che padre Rupnik avrebbe commesso, né del processo canonico (che lo vide condannato dalla giustizia della Santa Sede con sentenza ora in giudicato) né tanto meno della scomunica latae sententiae confermata a padre Rupnik a maggio 2020, ma poi rimessa. Su quest’ultima circostanza Francesco nega di essere intervenuto per farla rimettere, e ha negato ogni suo intervento o coinvolgimento in favore di padre Rupnik. Proprio poche ora fa…

Continue Reading

Per sostenere “Duc in altum”

Caro amico di Duc in altum, se sei un lettore del blog, se pensi che il mio lavoro sia utile e desideri sostenerlo, ti ricordo che è possibile fare una donazione utilizzando questo IBAN: IT64Z0200820500000400192457 BIC/SWIFT: UNCRITM1D09 Beneficiario: Aldo Maria Valli Causale: donazione volontaria per blog Duc in altum Un altro modo per sostenere il mio lavoro è acquistare i miei libri. Ricordo i più recenti: Aldo Maria Valli, Virus e Leviatano, Liberilibri, 108 pagine, 10.45 euro Aldo Maria Valli, La finestra (romanzo), Fede & Cultura, 160 pagine, 15 euro Nicola Bux – Aldo Maria Valli, Il cambio della guardia. Bose…

Continue Reading

Come fare un funerale papale e altri suggerimenti

Attenzione! Questo articolo contiene robuste dosi di IRONIA e SARCASMO. In caso di allergia a IRONIA e SARCASMO astenersi dalla lettura! *** A qualche settimana dalle esequie del papa emerito Benedetto XVI, crediamo sia utile mettere a disposizione di tutti un documento segreto di cui siamo entrati in possesso. Sotto il titolo Come fare un funerale papale e altri suggerimenti, il documento, elaborato negli ambienti della curia romana, si rivolge al papa regnante con una serie di sapienti consigli. Buona lettura. Nota – Riservata Come fare un funerale papale e altri suggerimenti Indipendentemente dal fatto che Benedetto XVI fosse o…

Continue Reading

L’ossessione salutista e i nuovi comandamenti

di Aurelio Porfiri Caro Aldo Maria, ho pensato di scriverti dopo aver notato una cosa. Visitando case di religiosi, ho visto che in molte di esse all’ingresso non c’è un’immaginetta della Madonna, un ritratto del fondatore o una preghiera, bensì norme su come lavarsi le mani, misurare la temperatura e via dicendo. Tu sai che io mi sono sempre tenuto alla larga da discorsi d’argomento sanitario, ma non posso non notare che, accanto a opportuni avvertimenti di igiene, in quelle case dovrebbero esserci quelli spirituali, i quali anzi dovrebbero prevalere, se davvero crediamo che lo spirito è la nostra parte…

Continue Reading

Davvero arriverà un documento ancora più restrittivo di “Traditionis custodes”? Ipotesi e prospettive

Da diverse settimane circolano voci secondo cui papa Francesco starebbe per firmare un documento che restringerebbe ulteriormente la celebrazione della Messa tradizionale. Un sito tedesco ha spiegato in dettaglio quali sarebbero le nuove restrizioni, e altri, come Infovaticana, Rorate Coeli e Messainlatino, hanno fatto eco. Stando a quanto si vocifera, il nuovo documento sarebbe quasi pronto e dovrebbe uscire nel prossimo aprile, o maggio, in forma di esortazione o costituzione apostolica. Visto lo scarso effetto avuto da Traditionis custodes, lo scopo del papa sarebbe di limitare ulteriormente le possibilità di celebrare con il rito tradizionale. Le nuove restrizioni sottrarrebbero ogni…

Continue Reading

Concilio Vaticano II e Santa Messa / A proposito di un articolo di monsignor Viganò

Cari amici di Duc in altum, a partire dall’articolo di monsignor Carlo Maria Viganò Il filo a cui è appeso il Concilio (se non lo avete ancora letto, lo trovate qui, e qui nella versione inglese), Antonio Bianco e Massimo Viglione mi hanno invitato a un incontro nel corso del quale abbiamo parlato di Concilio e liturgia. Buona visione e buon ascolto!

Continue Reading

Archbishop Viganò / “The One Thread on which the Council is Hanging”. A response to Reid, Cavadini, Healy, and Weinandy.

Et brachia ex eo stabunt, et polluent sanctuarium fortitudinis, et auferent juge sacrificium: et dabunt abominationem in desolationem.    And arms shall stand on his part, and they shall defile the sanctuary of strength, and they shall take away the continual sacrifice: and they shall place there the abomination unto desolation.  Dan 11: 31 by Carlo Maria Viganò I have followed with interest the ongoing debate about Traditionis Custodes and Father Reid’ comment (here) in which he refutes Cavadini, Healy, and Weinandy, without however reaching a solution to the problems identified. With this contribution, I would like to indicate a…

Continue Reading

Dibattito / Sul Ratzinger che apprezzava Teilhard de Chardin

Cari amici di Duc in altum, nel dibattito sulle tendenze moderniste di Joseph Ratzinger innescato dal libro di Enrico Maria Radaelli Al cuore di Ratzinger (qui Fabio Battiston, qui don Andrea Mancinella, qui Fernando Galbiati, qui Mario Belotti, qui Antonio Polazzo) interviene ora Luciano Pranzetti. Per partecipare al confronto: blogducinaltum@gmail.com *** di Luciano Pranzetti Fortuna che il lettore Fabio Battiston non si intende di teologia, filosofia e di cose affini perché, fosse stato accreditato di un dovizioso possesso di quelle scienze, lui, sublime peccatore, altro che un’articolessa avrebbe vergato, ma sesquipedali lenzuolate contro il professor Enrico Maria Radaelli reo, a…

Continue Reading

Comunione / Altre segnalazioni di abusi

Cari amici di Duc in altum, proseguono le vostre segnalazioni circa gli abusi commessi nelle chiese in merito alla modalità di ricezione della Santa Comunione. Per segnalare scrivete a blogducinaltum@gmail.com *** Caro Valli, abito in un paese della provincia di Cuneo, Centallo, a pochi chilometri dal capoluogo. Qualche mese fa, alla messa domenicale delle 8:30, mi sono trovato di fronte una ministra straordinaria che mi ha negato la comunione in bocca. Io, pur senza farmi troppo notare, ho insistito e lei ha replicato: “No! Sulle mani!”. Per non fare discussioni, ho accettato, ma da allora ogni volta che mi accosto…

Continue Reading

Sei un lettore di Duc in altum? Ti piace questo blog? Pensi che sia utile? Se vuoi sostenerlo, puoi fare una donazione utilizzando questo IBAN:

IT64Z0200820500000400192457
BIC/SWIFT: UNCRITM1D09
Beneficiario: Aldo Maria Valli
Causale: donazione volontaria per blog Duc in altum

Grazie!