Blog

Great Reset / Così i signori del denaro cambieranno il mondo del lavoro

Cari amici di Duc in altum, vi propongo il mio più recente intervento per la rubrica La trave e la pagliuzza in Radio Roma Libera. *** L’espressione Great Reset è ormai di dominio pubblico ed entra in molte analisi e discussioni. Spesso però in proposito si resta nel vago. Per rendere più chiaro che cosa si prefiggono i teorici di questa manovra epocale può essere utile dare un’occhiata al cosiddetto libro bianco, intitolato Resetting the Future of Work Agenda in a Post-Covid World, pubblicato dal World Economic Forum. Questo documento di trentuno pagine spiega come eseguire (o implementare, come si…

Continue Reading

Joe Biden, bugiardo seriale

Cari amici di Duc in altum, riprendo da Renovatio 21 questo articolo sul neopresidente Usa Joe Biden. *** Joe Biden, una vita di menzogne La carriera di Joe Biden è costellata di menzogne. Gliene abbiamo sentite dire tante durante la campagna elettorale 2020 – come quando in diretta TV, in risposta a Trump che gli chiedeva del figlio, cercò di rispondere prima ricordando il figlio Beau morto e poi minimizzando i problemi del figlio Hunter come solo problemi di droga (invece che le accuse di corruzione internazionale che coinvolgerebbe tutta la famiglia). Tuttavia, anche durante altre campagne elettorali, l’uomo del Delaware…

Continue Reading

Autolesionismo e suicidio, boom tra giovanissimi: dati choc da Oms e Istat

In Italia il suicidio è la seconda causa di morte tra i 15 e i 24 anni. La notizia arriva dall’Oms, che ha comunicato dati drammatici sul nostro Paese. Uno scenario preoccupante, che non può passare sotto silenzio, dal momento che vede correlata la parola “suicidio” a un’età in cui la vita dovrebbe germogliare prepotentemente. Ma non è tutto, purtroppo: anche l’autolesionismo conosce una triste impennata tra i giovanissimi, complice l’avvento del Covid-19. I colpi della pandemia non scuotono solamente la vita economica di singoli e nazioni, ma anche la psiche degli individui. I dati Oms mettono ben in luce…

Continue Reading

Negli Usa la Messa è finita, ma la Chiesa non se n’è accorta

Cari amici di Duc in altum, vi propongo il mio più recente intervento per la rubrica La trave e la pagliuzza in Radio Roma Libera. *** I cattolici torneranno mai alla Messa? Questa la domanda posta da Eric Sammons in un articolo nel quale, prendendo in considerazione i dati sull’afflusso dei cattolici americani alle sante Messe, mette in luce quella che si può ormai definire una vera e propria fuga. Se nel 1970 negli Stati Uniti i cattolici che andavano a Messa erano circa il 55% di tutti i cattolici, nel 2019 la quota è diventata del 20%. È dunque…

Continue Reading

Se un cardinale scrive alla Costituzione

“Cara Costituzione, sento proprio il bisogno di scriverti una lettera, anzitutto per ringraziarti di quello che rappresenti da tanto tempo per tutti noi. Hai quasi settantacinque anni, ma li porti benissimo!” Incomincia così la lettera che l’arcivescovo di Bologna, il cardinale Matteo Zuppi (da molti accreditato come prossimo papa) ha sentito il bisogno di scrivere alla Costituzione. Come dite? Che la cosa è un po’ strana? E perché mai? Un cardinale di santa romana Chiesa non può forse scrivere a chi gli pare? Come dite? Che da un cardinale vi aspettereste una lettera al nostro Dio creatore e al suo…

Continue Reading

“Sì, la musica può condurre a Dio”. Parola di compositore credente che sogna un Rinascimento cattolico

La musica fornisce un “supplemento spirituale” di cui la cultura ha bisogno. Parola di Mark Nowakowski, compositore cattolico di musica classica, statunitense, nato a Chicago nel 1978 da genitori arrivati dalla Polonia. Quando l’arte cristiana, spiega, usa un linguaggio popolare per esprimere la profondità del sacro manca del tutto l’obiettivo. Il che vale anche per la musica. Oggi se c’è una cosa di cui abbiamo bisogno è puntare in alto, alle vette del sacro, non abbassare il livello. La musica ci può fornire questo supplemento di spiritualità per elevarci al di sopra dell’insulso pantano della vita contemporanea. Un antidoto che…

Continue Reading

Las dos cúpulas y el fin de una civilización

Cari amici di Duc in altum, il mio articolo Sotto le due cupole. San Pietro, il Campidoglio Usa e la crisi di una civiltà è stato ripreso in spagnolo dal sito Wanderer. *** Las dos cúpulas y el fin de una civilización por Aldo Maria Valli La cúpula de San Pedro en Roma y la cúpula del Capitolio en Washington aparentemente no tienen mucho en común. La primera es una obra maestra de Miguel Ángel del siglo XVI, colocada sobre la tumba del príncipe de los apóstoles. La segunda es una obra de estilo neoclásico del siglo XIX que completa un…

Continue Reading

Eugenio Corti, lo scrittore al servizio della gloria di Dio

Il 21 gennaio di cent’anni fa nasceva Eugenio Corti, autore del capolavoro Il cavallo rosso, romanzo storico giunto alla trentaquattresima edizione pur senza battage pubblicitari né ossequi alla cultura dominante. Salvatosi miracolosamente nella ritirata dal fronte russo, Corti fu testimone di una fede limpida. Il suo talento narrativo, unito alla lucidità di giudizio, è tutt’uno con la ricerca della verità sull’uomo e sulla storia. Dove Corti sapeva riconoscere l’agire della Provvidenza. Per trovare tutti i libri di Eugenio Corti, a partire dal Cavallo rosso, ecco la pagina delle edizioni Ares. Questa sera alle ore 21, in diretta sulla pagina Facebook…

Continue Reading

L’apertura alle donne dei ministeri istituiti di lettore e accolito: un altro colpo al sacerdozio cattolico

Cari amici di Duc in altum, ricevo, e volentieri condivido, un importante contributo di José Antonio Ureta dedicato a Spiritus Domini, il motu proprio con il quale Francesco ha espressamente aperto alle donne l’accesso ai ministeri del lettorato e dell’accolitato. Un’interpretazione realistica di tale decisione, scrive Ureta, “porta alla conclusione che è stato compiuto un passo significativo verso la totale eclissi del sacerdozio cattolico e del carattere gerarchico della Chiesa, avvicinandolo ancora di più alla falsa ecclesiologia protestante”. *** Spiritus Domini nel contesto dell’avversione al “clericalismo” di papa Francesco Con il motu proprio Spiritus Domini papa Francesco ha modificato il…

Continue Reading

“Fratelli tutti”, la fraternità cattolica e l’inclusione liquida

Cari amici di Duc in altum, il 18 novembre 2020 si è tenuto il convegno on-line Poveri tutti. All’economia serve la conversione non l’utopia. Condotto da Federico Catani, ha ospitato le relazioni di Riccardo Cascioli, Stefano Fontana, Ettore Gotti Tedeschi e Julio Loredo. Propongo qui, dal sito dell’Osservatorio internazionale cardinale Van Thuân sulla Dottrina sociale della Chiesa, il testo dell’intervento di Stefano Fontana. *** Due visioni opposte Ci sono varie dottrine della fraternità e della fratellanza. Però, soprattutto a partire dalla modernità, tali dottrine si sono ridotte a due, rivali tra loro e che potremmo chiamare la dottrina cattolica e…

Continue Reading

Sotto le due cupole. San Pietro, il Campidoglio Usa e la crisi di una civiltà

Cari amici di Duc in altum, vi propongo il mio più recenti contributo per la rubrica La trave e la pagliuzza in Radio Roma Libera. *** La cupola di San Pietro a Roma e la cupola del Campidoglio a Washington, apparentemente, non hanno molto in comune. La prima è un capolavoro michelangiolesco del sedicesimo secolo, posta sopra la tomba del principe degli apostoli. La seconda è un’opera in stile neoclassico del XIX secolo che completa un progetto di origini massoniche. Ai nostri giorni però le due cupole sono, in un certo senso, accomunate da ciò che sta succedendo sotto di…

Continue Reading

Preghiamo “Adoro te devote”. Ne abbiamo bisogno più che mai

Cari amici di Duc in altum, Ettore Gotti Tedeschi ha inviato questo contributo, che volentieri vi propongo, in adesione alla sua proposta di preghiera. *** Forse mai come oggi nell’ultimo secolo abbiamo dovuto reagire e rinverdire la nostra fede, riconfermando il nostro Credo. Forse mai come oggi abbiamo corso il rischio di veder applicate le parole che lo Spirito Santo suggerì a san Giovanni Evangelista (Gv 1, 11): “Venne fra la sua gente, ma i suoi non l’hanno accolto”. Forse mai come oggi vorremmo udire le stesse parole che Gesù rivolse al lebbroso: “Lo voglio, guarisci!”. E ancora, mai come…

Continue Reading

Sacerdoti e bambini nel mirino del demonio

Cari amici di Duc in altum, vi propongo questa riflessione che ho ricevuto dalla lettrice che si firma con lo pseudonimo Veronica Cireneo. È dedicata ai sacerdoti e ai bambini, le due categorie (alfa e omega) che secondo l’autrice sono più di tutte nel mirino del demonio. *** Sulla terra, dopo Dio, nessuno è più grande del sacerdote. Lo potremmo definire l’alfa: alter Cristhus nella vita quotidiana e ipse Cristhus durante la consacrazione eucaristica. Sulla terra, dopo Dio, nessuno è più piccolo del bambino, che possiamo definire l’omega. Ebbene, questi estremi, alfa e omega, oggi sono entrambi nel mirino del…

Continue Reading

2021, anno di Stefan Wyszyński, il cardinale del “Non possumus”

Cari amici di Duc in altum, vi propongo il mio più recente intervento per la rubrica La trave e la pagliuzza in Radio Roma Libera. *** Il Parlamento polacco ha dichiarato il 2021 anno del cardinale Wyszyński. La risoluzione, nella quale si definisce Stefan Wyszyński “uno dei più grandi polacchi del XX secolo”, è stata approvata a larghissima maggioranza sia dal Sejm (la Camera bassa) sia dal Senato. Nella risoluzione del Sejm si legge: “Nella sua attività sacerdotale, il primate del Millennio ha prestato attenzione alla dignità intrinseca dell’uomo, fonte di tutti i suoi diritti”. Il cardinale Wyszyński è conosciuto…

Continue Reading

Il Vaticano, le casse vuote e quei ricchi amici del papa

Nelle settimane scorse il Consiglio vaticano per l’economia (il quale, voluto dal papa nel 2014, ha il compito di controllare e coordinare tutte le attività economiche e finanziare dello Stato della Città del Vaticano e della Santa Sede) ha tenuto una riunione online con all’ordine del giorno un problema scottante: il deficit del 2020, che a quanto pare supererà i 60 milioni di dollari, un passivo che ha diverse cause: mancati introiti dovuti al coronavirus (si pensi solo al mancato afflusso di turisti e pellegrini, così come alla chiusura dei Musei vaticani, con tutto l’indotto, durante il lockdown); minore resa…

Continue Reading

Sanitas corporum suprema lex. Considerazioni sulla promozione del vaccino da parte della Santa Sede

Cari amici di Duc in altum, l’arcivescovo Carlo Maria Viganò mi ha inviato questo contributo che volentieri sottopongo alla vostra attenzione. Buona lettura. *** Alcuni giorni fa, su Canale 5, è stata trasmessa un’intervista a Jorge Mario Bergoglio nelle inconsuete vesti di sponsor delle case farmaceutiche. L’avevamo visto nei panni del politico, del sindacalista, del promotore dell’immigrazione selvaggia, del sostenitore dell’accoglienza dei clandestini, del filantropo: in tutte queste metamorfosi è sempre emersa, accanto alla capacità di astrarsi totalmente dal proprio ruolo istituzionale, l’indole poliedrica dell’Argentino, che ora scopriamo promoter delle case farmaceutiche, convinto sostenitore dei vaccini e zelante supporter di…

Continue Reading

I matrimoni omosessuali e quei ruoli tradizionali che si ripropongono

Nel Regno Unito si sono accorti che i tassi di divorzio tra le coppie omosessuali sposate (il matrimonio tra persone dello stesso sesso in Gran Bretagna è stato legalizzato nel 2014) sono superiori a quelli dei divorzi tra coppie eterosessuali, con punte particolarmente alte fra le coppie lesbiche. Tra il 2018 e il 2019, scrive il Daily Mail, i divorzi tra le coppie dello stesso sesso sono quasi raddoppiati, passando da 428 a 822. E, all’interno di questa cifra, in quasi tre quarti dei casi si tratta di coppie lesbiche. (Nello stesso periodo, i divorzi tra coppie eterosessuali sono stati…

Continue Reading

Argentina: obiezione di coscienza contro una legge aberrante e malvagia

Una legge “aberrante” e “malvagia”, che di conseguenza non obbliga in coscienza. Così un gruppo di qualificati firmatari descrive la legge che in Argentina ha legalizzato l’aborto. Sebbene la norma, scrivono, tecnicamente possa essere chiamata “legge”, in realtà “manca completamente di legittimità politica, giuridica, morale e sociale”. Nel messaggio, Obedecer a Dios antes que a los hombres, pubblicato e fatto proprio da padre Javier Olivera Ravasi, fondatore e direttore del sito web quenotelacuenten.org, si legge che la legalizzazione dell’abominevole crimine dell’aborto “rimuove qualsiasi limite morale per la società argentina”. “Dobbiamo obbedire a Dio davanti agli uomini” scrivono i sottoscrittori. Pertanto,…

Continue Reading

Comunione sulle mani. Ecco perché non è solo questione meccanica

Cari amici di Duc in altum, con il contributo che qui vi propongo don Marco Begato conclude la sua riflessione in tre puntate sull’apostasia eucaristica in corso nella Chiesa cattolica. Il modo in cui si ricevere l’ostia consacrata non è questione soltanto esteriore e meccanica. Il tipo di manipolazione cambia il rapporto con la Verità. *** Dopo aver dato voce all’apprensione pastorale, di fronte a tendenze che potrebbero portare rapidamente il popolo cristiano ad allontanarsi dalla retta e piena adorazione eucaristica, e dopo aver indicato alcuni elementi di tipo teologico, che rendono poco difendibile l’opzione di imporre a tutti la…

Continue Reading