Aldo Maria Valli

E ora i cinesi vogliono uscire dalla gabbia

Nei mass media cinesi nemmeno una parola sulle proteste che hanno coinvolto nel fine settimana migliaia di cittadini, da Shanghai a Pechino ai campus di una cinquantina di università. Sul web nessuna notizia sulle manifestazioni contro la politica Covid Zero. Le dimostrazioni all’insegna della disobbedienza civile sono invece sulle prime pagine di tutti i giornali del mondo. Migliaia le persone che hanno protestato contro le restrizioni, scandendo slogan contro il Partito comunista e Xi Jinping in persona. Il grido «dimissioni, dimissioni» è risuonato alto e forte. Dopo la trionfale conclusione del ventesimo congresso del Partito comunista, che gli ha permesso di blindare il proprio potere…

Continue Reading

Così le professeur Attali, eminenza grigia del globalismo, prevede (e costruisce) il futuro

di Amy Meck Durante un discorso al vertice dell’Apec (Asia-Pacific Economic Cooperation), il partenariato economico per i paesi dell’area asiatico-pacifica, il presidente francese Emmanuel Macron ha chiesto un “ordine globale unico”, una richiesta che non sorprende poiché Jacques Attali, l’uomo che ha “inventato” Macron, è uno dei più potenti architetti globalisti che plasmano il futuro. Macron ha fatto le sue considerazioni mentre discuteva degli interessi di potere di Russia e Cina e della minaccia di guerra. “Siamo in una giungla – ha detto –  e abbiamo due grandi elefanti che diventano sempre più nervosi. Se diventeranno molto nervosi e inizieranno una…

Continue Reading

Cardinal Burke’s Mditation / Advent & the Door of our Hearts

Dear friends of Duc in altum, Cardinal Burke has given us the gift of this meditation on Advent. *** Praised be Jesus Christ! Dear brothers and sisters in Christ, The liturgical Season of Advent is, above all, a season of preparation by means of purification. The words of St. John the Baptist—in a true way, the saint of the Season of Advent—which convey his mission in the world reveal the meaning of the observance of Advent: “Prepare the way of the Lord, straighten His paths!” (Mt 3: 3). Even as Saint John the Baptist prepared the paths of the Lord’s…

Continue Reading

Cardinale Burke / L’Avvento e la porta del nostro cuore

Cari amici di Duc in altum, il cardinale Raymond Burke ci ha fatto questo dono: una sua meditazione sull’Avvento.  *** Cardinale Raymond Leo Burke Sia lodato Gesù Cristo! Cari fratelli e sorelle in Cristo, la stagione liturgica dell’Avvento è soprattutto una stagione di preparazione attraverso la purificazione. Le parole di san Giovanni Battista, il santo della stagione dell’Avvento, che comunicano la sua missione nel mondo, rivelano il significato dell’osservanza dell’Avvento: “Preparate la via del Signore, raddrizzate i suoi sentieri!” (Mt 3,3). Come san Giovanni Battista preparò le vie della venuta del Signore nel tempo nel mondo, così le quattro settimane…

Continue Reading

Capire bene l’Avvento con il Catechismo di san Pio X e il cardinale Schuster

Catechismo Maggiore di san Pio X. Dell’Avvento 1 D. Perché si chiamano Avvento le quattro settimane che precedono la solennità del santo Natale? R. Le quattro settimane che precedono la solennità del santo Natale si chiamano Avvento, che vuoi dire venuta, perché in questo tempo la Chiesa ci dispone a celebrare degnamente la memoria della prima venuta di Gesù Cristo in questo mondo colla sua nascita temporale. 2 D. Che cosa ci propone la santa Chiesa a considerare nell’Avvento? R. La Chiesa nell’Avvento ci propone a considerare quattro cose: le promesse che Dio aveva fatte di mandarci il Messia per…

Continue Reading

Quel che nemmeno Kafka avrebbe immaginato

di Rob Mutsaerts* Al World Economic Forum – il giocattolo di Klaus Schwaab – Yuval Noah Harari è sempre un gradito ospite. Lì ci accompagna nella sua visione del futuro dell’uomo e di ciò che, secondo lui, l’uomo è realmente. Harari [storico e saggista israeliano, autore del libro Homo Deus. Breve storia del futuro, nel quale si occupa del superamento della morte e della creazione della vita artificiale, NdT] costruisce la sua visione del futuro sulla sua visione dell’umanità. Per lui, l’uomo non è altro che un animale che ha acquisito il dominio sugli altri animali attraverso concetti auto-inventati come…

Continue Reading

Essere in comunione, ma non d’accordo, con Francesco

di Eric Sammons Per i fedeli cattolici il pontificato di Francesco è stato come cercare di sopravvivere a dodici round contro un campione dei pesi massimi. Rivediamo alcune dei colpi di Francesco: “Chi sono io per giudicare?”. “Non fate figli come conigli”. “Il pluralismo e la diversità delle religioni sono sapiente volontà di Dio”. Strette di mano a politici pro aborto. Un accordo vergognoso con il Partito comunista cinese. Promozione dell’opera del padre James Martin. Scandalose nomine alla Pontificia accademia per la vita. Questo è ciò che mi viene in mente, ma sono sicuro che voi potreste snocciolare molte altre frasi…

Continue Reading

Cibo sintetico? No, grazie!

di Wanda Massa Il 10 novembre 2022, Coldiretti, la più importante organizzazione di imprenditori agricoli a livello nazionale ed europeo, ha promosso una meritoria raccolta firme contro il cibo sintetico. Nonostante si tratti di una ricerca estremamente costosa – il primo hamburger in provetta, prodotto nel 2013 è costato 300 mila dollari – gli investimenti sulla carne artificiale sono centuplicati nell’ultimo decennio, raggiungendo i 1,4 miliardi di dollari nel 2021, mentre il numero degli investitori privati interessati al business è in costante crescita. Secondo gli analisti di McKinsey, circa 350 milioni di dollari durante l’anno della pandemia sono stati stanziati…

Continue Reading

C’era una volta in America. O dell’oscuro Signore della propaganda

di Paolo Gulisano Quanto è accaduto e sta ancora accadendo con l’avvio del processo definito “Grande Reset” da Klaus Schwab, ha suscitato non poco stupore in chi ha conservato intatto un pensiero libero e critico. C’è a chi sembra inverosimile che una massa enorme di persone abbia ciecamente seguito le direttive del Pensiero Unico, e tra questi anche persone colte, istruite, informate. Qualcuno ha persino parlato di una forma di ipnosi collettiva. In effetti, se non proprio in uno stato di ipnosi, le masse sono state manipolate attraverso metodologie i cui princìpi sono noti da molto tempo, ma che grazie…

Continue Reading

Becciu sul papa: «Non pensavo arrivasse a questo punto: vuole la mia morte»

«Non pensavo arrivasse a questo punto: vuole la mia morte»: il cardinale Giovanni Angelo Becciu scrive così in un messaggio a Giovanna Pani il 22 luglio dello scorso anno, due giorni prima che, con l’aiuto della figlia di questa, Maria Luisa Zambrano, registrasse la telefonata con papa Francesco. Nella chat riportata nell’informativa dei finanzieri di Oristano- resa nota dall’agenzia Adnkronos – la donna lo invita ad avere coraggio, «vedrai che la verità trionferà». E lui: «Per ora sono loro a trionfare e trafiggerci!», e «La vittoria sarà degli onesti». «È cattivo, vuole la tua fine» scrive Pani a Becciu, riferendosi a «su mannu», che tradotto significa «il papa». A quel punto…

Continue Reading

Aborto / Sulle farneticazioni di Bettazzi e Piana

Cari amici di Duc in altum, non pochi lettori mi hanno scritto per segnalarmi, pieni di tristezza, sgomento e indignazione, le prese di posizione – di cui si occupa Sandro Magister nel suo blog – del vescovo Luigi Bettazzi e del teologo Giannino Piana circa l’aborto. In breve, sulla rivista Rocca, Bettazzi ha sostenuto che si è “persona umana” solo “dopo il quarto/quinto mese” di gravidanza, e quindi prima di questa data l’aborto non è un omicidio e nemmeno un peccato. Dopo di che, sempre su Rocca, il teologo moralista Giannino Piana ha ripreso le argomentazioni di Bettazzi sostenendo di…

Continue Reading

Lezioni da trarre dalla vicenda di Vocogno

di Marco Bongi La vicenda della Santa Messa tradizionale nella chiesa di Santa Caterina di Vocogno, nella diocesi di Novara, sembra essersi risolta, almeno per ora, in modo sostanzialmente positivo. Restano alcuni dettagli da definire (per esempio la sorte dei fedeli di Domodossola) ma, in ogni modo, la mobilitazione, anche attraverso Duc in altum, ha ottenuto alcuni risultati assolutamente significativi. Mi permetto dunque di formulare alcune considerazioni utili, lo spero, anche per situazioni simili che potranno verificarsi in futuro. In primo luogo possiamo notare che la sensibilizzazione mediatica, con la pubblicazione di molte lettere toccanti e sinceramente addolorate, ha dato…

Continue Reading

Analisi / Ecco perché Francesco è ciò che ci meritiamo per aver tollerato gli errori del Vaticano II

Cari amici di Duc in altum, vedo che a fronte della tremenda crisi in atto nella Chiesa cattolica numerosi fedeli, anche sinceramente affezionati alla Tradizione e desiderosi di salvaguardarla, si rifugiano in Benedetto XVI e nel suo insegnamento come se potesse essere un salvagente a cui aggrapparsi. Di qui anche i tanti messaggi che ricevo affinché si riconosca che Francesco non è papa e si dichiari che il papa regnante è ancora Benedetto XVI. Ma questo – lasciate che lo dica in tutta franchezza – è un abbaglio che non fa che acuire la crisi e approfondire l’eresia. Infatti, le…

Continue Reading

Sacri affari / Con l’acquisto e la vendita del palazzo di Londra il Vaticano ha perso più di cento milioni di euro

Con l’acquisto e la successiva vendita del Palazzo di Sloane Avenue 60, a Londra, la Santa Sede ha perso in tutto 89 milioni di sterline. È quanto emerso per la prima volta nel processo in corso in Vaticano sulla gestione dei fondi della Segreteria di Stato. “Nel dicembre 2018 dissi che se l’immobile era stato acquisito per 275 milioni non era stato fatto un buon affare” ha riferito in aula il testimone d’accusa Luciano Capaldo, esperto di valutazioni immobiliari. “Anzi fu un pessimo affare, considerando che a fine giugno di quest’anno è stato rivenduto (al fondo americano Bain Capital, ndr)…

Continue Reading

Sul dovere di essere intolleranti

Oggi il termine “tolleranza” è usato in senso esclusivamente elogiativo, come anche i suoi derivati “accoglienza”, “fratellanza”, “misericordia” e via dicendo. Ma la tolleranza è sempre un bene? Oppure vi sono casi in cui è un male, e può costituire perfino un crimine? Diceva Chesterton: “La tolleranza è la virtù dell’uomo senza convinzioni”. *** di Plinio Corrêa de Oliveira In tema di tolleranza, la confusione, oggi, è talmente grande che, prima di entrare nel merito della questione, mi sembra conveniente chiarire il termine. Che cosa è esattamente la tolleranza? Immaginate la situazione di un uomo che ha due figli. Uno…

Continue Reading

Lettera / Sul “caso suor Cristina”

Caro Aldo Maria, l’incredibile accanimento mediatico (quando la stampa sente l’odore del sangue…) sulla vicenda di suor Cristina mi costringe a intervenire. Caso vuole che suor Cristina sia stata presente nella casa delle suore Orsoline della mia parrocchia per diversi anni: tre, quattro, di più? Continuativi o con intervalli? Non ricordo. Non lo posso dire anche perché non ho alcun altro ricordo particolare legato a lei.  La vedevo a Messa, ma mai ha intonato i canti (nonostante il dono della sua voce a fronte dell’imperversare delle galline parrocchiali) e mai ho sentito una sua parola. Sempre silenziosa, direi impenetrabile. Non ricordo…

Continue Reading

I martiri dell’Armenia cattolica. Testimonianza dimenticata

Grazie alle missioni dei padri francescani, tra la fine dell’800 e l’inizio del ‘900 vi furono numerose conversioni di eterodossi armeni alla fede cattolica, ma il ritorno alla Chiesa romana di una parte della popolazione armena fu bruscamente interrotto dal genocidio perpetrato dalle autorità turche.  Proponiamo un articolo del 1932 sul martirio di padre Salvatore Lilli e di alcuni suoi fedeli avvenuto nel 1895. Il racconto è impressionante, ma impressionante è anche il silenzio che la cultura ufficiale riserva a queste vicende: dei martiri cristiani non si può e non si deve parlare.  *** Un episodio delle stragi armene nel…

Continue Reading

Lettera / Ringraziamo il vescovo di Novara per le nuove disposizioni sulla Messa a Vocogno. Come un padre, ha ascoltato la voce dei suoi figli

Caro Valli, torno, stavolta con cuore felice, sulla nota vicenda che ha visto protagonista in questi ultimi giorni da una parte la diocesi di Novara con il vescovo Franco Giulio Brambilla e dall’altra la comunità di fedeli legati alla Messa in rito antico riuniti attorno ai due sacerdoti don Alberto Secci e don Stefano Coggiola. Come prontamente fatto sapere da Duc in altum, il vescovo di Novara ha deciso di “modificare parzialmente alcune disposizioni pratiche” emesse il 1° novembre, permettendo il proseguimento della celebrazione della Santa Messa celebrata secondo il Messale del 1962 nella chiesa di Santa Caterina di Vocogno….

Continue Reading

Vocogno / Il vescovo torna sui suoi passi. Resta la Messa “vetus ordo” nella chiesa di Santa Caterina

Cari amici di Duc in altum, sono felice di annunciare che il vescovo di Novara, monsignor Franco Giulio Brambilla, tornando sui suoi passi ha deciso che le Messe vetus ordo potranno continuare a essere celebrate nella chiesa di Santa Caterina a Vocogno. La decisione di impedire le messe tridentine a Vocogno aveva suscitato amarezza fra tantissimi fedeli, molti dei quali si erano rivolti direttamente al vescovo pregandolo di cambiare le disposizioni contenute nel comunicato del 1° novembre scorso, nel quale, appunto, si stabiliva che a partire dalla prima domenica di Avvento, 27 novembre 2022, la Messa in rito antico si…

Continue Reading

Lettera / Coraggio Giovanni, coraggio fedeli di Vocogno: loro hanno le chiese, noi la fede

Carissimo Aldo Maria, ancora una volta ti ringrazio per la fede cristiana che testimoni con il tuo blog Duc in altum. Sei un punto di riferimento per tutti quei fedeli cattolici abbandonati dalla gerarchia (non dalla Chiesa) quasi fossero appestati solo perché, in piena coscienza e sostenuti dalla fede, si richiamano alla Tradizione cattolica, in specie alla Santa Messa di sempre. E in questo sacro rito trovano alimento spirituale per la mente e per il cuore. Permetti di rivolgermi in particolare a Giovanni, del quale ho appena gustato la lettera. Caro Giovanni, grazie per aver aperto il tuo cuore in…

Continue Reading

Sei un lettore di Duc in altum? Ti piace questo blog? Pensi che sia utile? Se vuoi sostenerlo, puoi fare una donazione utilizzando questo IBAN:

IT64Z0200820500000400192457
BIC/SWIFT: UNCRITM1D09
Beneficiario: Aldo Maria Valli
Causale: donazione volontaria per blog Duc in altum

Grazie!