Aldo Maria Valli

“Così l’autorità della Chiesa è infranta, così tutto sta precipitando. Dobbiamo assistere a braccia conserte?”

Cari amici di Duc in altum, il testo che qui vi propongo è per palati forti. È del professor Antonio Caponnetto, storico e filosofo argentino, autore di numerosi saggi, che ha lavorato come docente in varie istituzioni pubbliche e private e come ricercatore scientifico presso il Conicet (Consiglio nazionale per la ricerca scientifica e tecnica). Nel contributo che potete leggere qui sotto, apparso nel sito adelantelafe e tradotto per noi da Valentina Lazzari, Caponnetto, scrivendo nella forma di una “lettera a un amico”, mette in luce quella che a suo giudizio è la vera portata del “fenomeno Bergoglio”. *** Lettera…

Continue Reading

Ecco perché l’élite mondialista vuole ridurre la popolazione. E una pandemia fa al caso suo

Cari amici di Duc in altum, vi propongo la riflessione di una lettrice, che si firma Veronica Cireneo. Assai sintetica, è però ricca di contenuto e merita attenzione. *** Fino a quando servivano braccia da lavoro per le fabbriche e per i lavori agricoli, e la gioventù veniva utilizzata per la guerra armata, nonostante le restrizioni economiche a cui i popoli sono sempre stati sottoposti dal signorotto di turno, la vita delle persone aveva un valore: era forza lavoro, era manodopera, erano soldati. Ci furono addirittura dittatori che offrirono compensi alle famiglie che mettevano al mondo molti figli. Oggi non…

Continue Reading

I frutti avvelenati di oggi e quei semi velenosi di ieri

Cari amici di Duc in altum, volentieri vi propongo questo contributo dell’amico e collega Alessandro Forti. Una riflessione che partendo dall’attualità risale allo “spirito” del Concilio Vaticano II mettendone in luce le connessioni. *** Resto una trentina di secondi spiazzato quando mi viene detto che Papa Francesco ha perorato la causa delle nozze civili per gli omosessuali. Sulle prime penso: non è possibile, sarà una delle tante esagerazioni giornalistiche. Controllo e scopro rapidamente che invece è proprio così. Parole chiare e inequivocabili a favore delle unioni gay… da parte del Papa! Un’altra trentina di secondi per capire se sono in…

Continue Reading

Bussate e vi sarà aperto! Ma perché in Vaticano aprono ai peggiori?

A margine di due vicende vaticane che di recente hanno sollevato grandi polveroni, ovvero le parole di Francesco sulle unioni omosessuali e il caso Becciu, c’è da riflettere sul modo in cui nei sacri palazzi, a partire da Santa Marta, si applica l’esortazione evangelica “Bussate e vi sarà aperto”. Partiamo dalla storia delle parole papali sulle unioni gay, contenute nel docufilm Francesco, polpettone celebrativo in stile realismo sovietico. È ormai assodato che il regista del film, il signor Evgeny Afineevsky, ha manipolato le affermazioni di Bergoglio, mediante un “taglia e cuci” che ha fatto dire al papa qualcosa di diverso…

Continue Reading

Cristianità. Dalla periferia al centro

Domenica 25 ottobre 2020, ore 18:30, presentazione del libro edito da Chorabooks   Cristianità. Dalla periferia al centro di Plinio Corrêa de Oliveira con presentazione di Julio Loredo Interventi di Ettore Gotti Tedeschi, Julio Loredo, Guido Vignelli, Diego P. Panetta, José A. Ureta, Aurelio Porfiri Diretta Facebook nella fanpage di Aurelio Porfiri Diretta TouTube nel canale Ritorno a Itaca

Continue Reading

Non più cittadini, ma malati. Il dispotismo terapeutico colpisce così

Cari amici di Duc in altum, vi propongo l’intervista al sottoscritto, a cura di Maurizio Caverzan, per La Verità in edicola oggi. *** Buongiorno Aldo Maria Valli, lei porta la mascherina? Glielo chiedo per fugare eventuali dubbi su una sua sottovalutazione del pericolo determinato dal Covid-19. «Sì, la indosso, secondo le norme stabilite. Non credo nella sua efficacia – un epidemiologo mi ha spiegato che è come pretendere di bloccare i moscerini con una staccionata – ma non ho nessuna intenzione di farmi multare. Già lo Stato mi tartassa con il fisco. La vera resistenza la faccio scrivendo». L’ultima cosa che Valli…

Continue Reading

Ultime notizie dal Vaticano. Ma che bel quadretto!

Allora, solo per stare alle ultime notizie, dal Vaticano oggi abbiamo le seguenti. Un impiegato del Governatorato condannato per aver drogato e fatto prostituire una liceale. Un vaticanista gay che chiede a un amico prestazioni sessuali in cambio della possibilità di fargli avere una foto accanto al papa. Un regista che confeziona un docufilm sul papa e, con una disinvolta operazione di taglia e cuci, gli fa dire cose che il pontefice non ha detto o per lo meno non ha detto proprio in quel modo. Il medesimo regista truffaldino che viene ricevuto in Vaticano con tutti gli onori e…

Continue Reading

Il rinnovo dell’accordo sino-vaticano: i pochi frutti di oggi e il futuro

Le notizie sulle parole del papa circa le unioni omosessuali hanno offuscato quelle relative al rinnovo dell’accordo tra Cina e Vaticano. In proposito ecco il commento di padre Bernardo Cervellera, direttore di AsiaNews. *** Santa Sede e Pechino hanno annunciato il prolungamento dell’accordo per altri due anni. La Cina sembra insoddisfatta perché non si è giunti al taglio dei rapporti con Taiwan. Il Vaticano è contento dei frutti: nessun vescovo illecito. Ma non vi sono nuovi vescovi e la repressione delle comunità ufficiali e sotterranee è continuata e peggiorata. Evitare il “nominalismo dichiarazionista” e lavorare per una piena libertà religiosa….

Continue Reading

Dopo le parole sulle unioni gay / Ecco il metodo Bergoglio, “pontefice” della religione mondialista

In occasione del Festival del cinema di Roma, il regista Evgeny Afineevsky ha presentato un documentario dal titolo «Francesco», nel quale sono riproposte alcune interviste fatte a Jorge Mario Bergoglio nel corso degli ultimi anni di pontificato. Tra le altre dichiarazioni, hanno destato sconcerto alcune frasi sulla legittimazione delle unioni civili omosessuali: «Quello che dobbiamo fare è una legge per le unioni civili. In questo modo [gli omosessuali] sono legalmente tutelati. Io sono a favore di questo». Penso che tanto i semplici fedeli quanto i vescovi e i sacerdoti si siano sentiti traditi da ciò che ha affermato Bergoglio. Non…

Continue Reading

L’Anticristo e il trono di Pietro

Cari amici di Duc in altum, ricevo da don Alberto Strumia questo contributo che volentieri vi propongo. *** Nei giorni precedenti l’ultimo conclave, mentre si parlava liberamente tra amici fidati, uno di loro si ritrovò a fare una riflessione spontanea. Allora non avrei potuto immaginare che gli sarebbe potuta tornare alla mente dopo qualche tempo. E addirittura dopo alcuni anni, per riproporcela oggi, insistentemente via sms, mail e social. A quel tempo – viste le difficoltà nelle quali già ci si trovava, nella vita della Chiesa e nel mondo – gli venne l’idea, un po’ peregrina, che sarebbe stata una…

Continue Reading

Soldi dal Vaticano all’Australia: conferme sulle indagini. Si parla di diversi trasferimenti

Ci sono novità nella vicenda del denaro inviato dal Vaticano all’Australia tra l’inizio del 2017 e la metà del 2018 per foraggiare gli accusatori del cardinale George Pell. Mentre i giornali italiani hanno riferito di una cifra di un milione di dollari trasferita come pagamento per influenzare l’esito del processo per abuso sessuale contro Pell, l’Australian sostiene che la cifra potrebbe essere molto più alta. I procuratori vaticani infatti starebbero indagando su una cifra doppia trasferita dal Vaticano in Australia, a partire da un primo invio di 415 mila dollari nel febbraio 2017. Ricordiamo che il cardinale Pell, mandato a…

Continue Reading

Unioni omosessuali / L’errore di Bergoglio, l’applauso del mondo e lo scoramento dei figli della Chiesa (nel giorno in cui ricordiamo san Giovanni Paolo II)

Una volta ancora, purtroppo, papa Francesco si muove sul crinale scivoloso dell’ambiguità e consegna i fedeli all’errore. Come ha già fatto di recente con l’enciclica Fratelli tutti a proposito dell’idea di fratellanza, di nuovo confonde i figli della Chiesa, questa volta in materia di unioni civili tra persone dello stesso sesso. In ciò che Bergoglio sostiene nel docufilm intitolato Francesco, di Evgeny Afineevsky, c’è un elemento di verità, e cioè che anche gli omosessuali sono certamente figli di Dio a tutti gli effetti e che nessuno va allontanato a causa della sua condizione. Del resto, la Chiesa l’ha sempre sostenuto….

Continue Reading

Dopo le parole di Bergoglio sulle unioni civili / Monsignor Viganò: “Non cadiamo in questo inganno!”

Dichiarazione di S.E. Mons. Carlo Maria Viganò a proposito del docufilm «Francesco» * Roma, 21 ottobre 2020 – Il sito Vatican News[1] ha dato la notizia che al Festival del Cinema di Roma sarà oggi proiettato un docufilm dal titolo «Francesco», realizzato dal regista Evgeny Afineevsky. Questo documentario – secondo quanto riportato dalla Catholic News Agency[2] e dal sito America, the Jesuit review[3] – rende pubblici alcuni pronunciamenti di Jorge Mario Bergoglio in tema di omosessualità. Tra le altre dichiarazioni, sconcertano queste frasi: «Gli omosessuali hanno il diritto di esser parte di una famiglia. Sono figli di Dio e hanno il…

Continue Reading

Sì di Bergoglio alle unioni civili per coppie gay

In un documentario presentato a Roma papa Francesco chiede l’approvazione delle leggi sull’unione civile per le coppie dello stesso sesso, allontanandosi così dalla posizione dottrinale della Chiesa cattolica e dei suoi predecessori. Le osservazioni si trovano in una parte del documentario che si occupa della cura pastorale per coloro che si identificano come Lgbt. “Gli omosessuali hanno il diritto di far parte della famiglia. Sono figli di Dio e hanno diritto a una famiglia. Nessuno dovrebbe essere buttato fuori o essere infelice per questo”, dice Papa Francesco. “Quella che dobbiamo creare è una legge sull’unione civile. In questo modo saranno coperti…

Continue Reading

Cile / Quelle profanazioni che nascono dall’ideologia dell’uguaglianza assoluta

Cari amici di Duc in altum, sui tragici fatti del Cile, dove si susseguono gli atti criminali contro le chiese, vi propongo una riflessione di Juan Antonio Varas, direttore di Credo; pasado, presente y futuro de Chile. C’è una relazione, argomenta Varas, tra le orrende profanazioni a cui stiamo assistendo e l’ideologia dell’uguaglianza assoluta. *** Sebbene la nostra sia un’epoca ampiamente secolarizzata, le manifestazioni di odio satanico sono ancora scarse. L’odio contro Dio si traveste, in genere, da freddo laicismo o indifferenza supponente, atteggiamento che sembra più consono alla postmodernità. Tuttavia, quanto è accaduto alla fine della settimana scorsa a…

Continue Reading

Il nipotino e il nonno mascherato

Ho notato che il mio nipotino, di quasi dieci mesi, riesce a capire perfettamente qual è l’espressione disegnata sul volto del nonno anche se indosso la mascherina. Se gli sorrido, lui mi restituisce il sorriso (e il sorriso di un bimbetto di dieci mesi, ve l’assicuro, è un regalo che non ha prezzo, qualcosa che ricompensa un nonno per ogni fatica e gli dà la superforza). Se invece, per rimproverarlo o anche solo per scherzo, sul mio volto si disegna la “faccia brutta”, lui spalanca gli occhioni e cerca di capire se trattasi di vero rimprovero (al che può seguire…

Continue Reading

Lettera di monsignor Camisasca: “Evitiamo di entrare in una visione paranoica della realtà”

Cari amici di Duc in altum, vi propongo la lettera che monsignor Massimo Camisasca, vescovo di Reggio Emilia-Guastalla, ha inviato alla diocesi. *** Cari fratelli, assistiamo tutti, durante questi giorni, ad una crescita di allarme e di incertezza, favorita anche dai mass-media e dalle insicurezze della politica. Il nostro popolo, già provato dalla pandemia nei mesi del lockdown può correre il rischio di entrare in una visione paranoica della realtà, distaccata cioè dalle vere dimensioni del pericolo. Tutti quanti noi, assieme agli altri responsabili della vita sociale e civile, abbiamo un compito importante: aiutare la nostra gente e a vivere…

Continue Reading

Ecco le immagini del prete polacco portato via dalla polizia

Padre Michał Woźnicki, un salesiano espulso dall’ordine perché in conflitto con i suoi ex confratelli, è stato portato via dagli agenti con l’accusa di non aver rispettato le norme anti-Covid. Succede a Poznan, in Polonia. “Questa è una cappella! Voi chi siete?” grida una donna mentre il sacerdote e il chierichetto vengono trascinati via con la forza. La scena è drammatica.  “Questa è la casa di Gesù, vero Dio e vero uomo. Per favore, inginocchiatevi” chiede il prete agli agenti, ma uno di loro replica: “Non mi dia ordini! Mi consegni invece una carta d’identità”. Il sacerdote cerca di resistere….

Continue Reading

Virus e Leviatano. Così stiamo perdendo la libertà. Anche di pensare

Cari amici di Duc in altum, ecco il mio più recente contributo per la rubrica La trave e la pagliuzza in Radio Roma Libera. *** Un dispotismo statalista, condiviso e terapeutico. Questo il tipo di regime nel quale ci troviamo immersi, come scrivo nel mio ultimo libro, il breve saggio Virus e Leviatano (Liberilibri), da quando siamo alle prese con il coronavirus. Perché parlo di dispotismo statalista, condiviso e terapeutico? Con la pandemia sono state sospese le abituali procedure costituzionali e abbiamo smesso di essere una Repubblica parlamentare. Lo strumento dei decreti della presidenza del Consiglio ha assunto una centralità…

Continue Reading

Troppa spazzatura spaziale. Il Vaticano si preoccupa

Di recente due pezzi di “spazzatura spaziale”, per un peso totale di quasi tre tonnellate, hanno rischiato di entrare in collisione. Un satellite russo ormai dismesso e un segmento di razzo cinese si sono sfiorati nel cielo sopra l’Antartide. È stato un radar spaziale della Nuova Zelanda a dare l’allarme annunciando il rischio di collisione e spiegando che il rischio che il vecchio stellite russo Cosmos e il pezzo di razzo CZ-4C si scontrassero a un’altezza di 991 km sopra la Terra era di oltre il 10 percento. Il possibile punto di collisione era stato calcolato sopra il Mare di…

Continue Reading