Una parola al giorno / Burattino

L’Assemblea mondiale della sanità (World Health Assembly), organo legislativo dell’Organizzazione mondiale della sanità (World Health Organization) ha votato quasi all’unanimità una risoluzione che promuove un’inchiesta indipendente sulle origini del coronavirus. Solo che, per non dispiacere al governo di Pechino, nella risoluzione non si nomina mai la Cina.

In realtà nella prima bozza la Cina era nominata, ma Pechino, con l’appoggio dell’Unione europea, è riuscita a far togliere ogni riferimento alle proprie responsabilità.

Stando così le cose, l’inchiesta non sembra promettere gran che. Se n’è reso conto anche Trump, il quale, con il suo solito linguaggio forbito, ha accusato L’Organizzazione mondiale della sanità di essere “un burattino nella mai della Cina”.

Ci sentiamo, nel caso specifico, piuttosto in linea con il giudizio dell’inquilino della Casa Bianca. Solo che, in tutta questa storia della pandemia, di burattini se ne vedono all’opera parecchi. E a questo punto ci siamo fatti anche un’idea dei burattinai.

A.M.V.   

**********

Cari lettori di Duc in altum, ecco i miei ultimi libri:

Aldo Maria Valli, Non avrai altro Dio. Riflettendo sulla dichiarazione di Abu Dhabi, con contributi di Nicola Bux e Alfredo Maria Morselli (Chorabooks, 2020)
Aldo Maria Valli, Gli strani casi. Storie sorprendenti e inaspettate di fede vissuta (Fede & Cultura, 2020)
Aldo Maria Valli, Le due Chiese. Il sinodo sull’Amazzonia e i cattolici in conflitto (Chorabooks, 2020) 
Aldo Maria Valli (a cura di), Non abbandonarci alla tentazione? Riflessioni sulla nuova traduzione del “Padre nostro”, con contributi di Nicola Bux, Silvio Brachetta, Giulio Meiattini, Alberto Strumia (Chorabooks, 2020)

 

I miei ultimi libri