Il cardinale Bassetti in condizioni critiche

Un quadro clinico grave, in cui i parametri vitali risultano però stazionari almeno nelle ultime ventiquattro ore. Lo fa sapere l’ultimo bollettino medico dell’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, dove il presidente della Cei, cardinale Gualtiero Bassetti, è ricoverato da sabato dopo che, una settimana fa, era risultato positivo al coronavirus. Il cardinale è sottoposto a ossigenoterapia con supporto ventilatorio e segue le terapie mediche del caso.

Da subito nelle parole del porporato c’era stata l’offerta di questo momento di sofferenza. Poi, dopo il del peggioramento, l’arcivescovo di Perugia – Città della Pieve in una telefonata ha chiesto di pregare il Signore per lui, per tutti i malati e per chi è nella prova, invocando l’intercessione di tre testimoni del Vangelo legati all’Umbria: il giovane beato Carlo Acutis, le cui spoglie riposano ad Assisi, il “chirurgo buon samaritano” Vittorio Trancanelli di Perugia, il cui corpo è sepolto nella cappella dell’ospedale dove il cardinale è ricoverato, e il “seminarista del sorriso” Giampiero Morettini, anche lui perugino. Da qui la catena di preghiera che si è avviata anche tramite i social.

Fonte: Vaticannews

*

“Parametri vitali stazionari nelle ultime 24 ore pur nella persistenza di un quadro clinico grave”. Questo il bollettino medico giornaliero dell’ospedale di Perugia sulle condizioni di salute del cardinale Gualtiero Bassetti, positivo al Covid e ricoverato nel reparto di Terapia intensiva 2 del Santa Maria della Misericordia. Il presidente della Cei e arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, prosegue il bollettino, “continua l’ossigenoterapia con supporto ventilatorio non invasivo e terapie mediche del caso”.

Fonte: Agi

Foto: Ansa

 

 

 

 

I miei ultimi libri