Il cerchio si chiude. Messe papali in Slovacchia solo per vaccinati

Solo chi è completamente vaccinato contro il Covid-19 potrà partecipare all’incontro con papa Francesco, che visiterà la Slovacchia a settembre. Lo ha annunciato il ministro della Salute Vladimír Lengvarský, dopo che è stato raggiunto un accordo con il presidente della Conferenza episcopale della Slovacchia Stanislav Zvolenský.

“Prendendo questa decisione, vogliamo fare della visita del Santo Padre in Slovacchia un’esperienza spirituale per quante più persone possibile”, ha spiegato il ministro. Gli eventi di massa in questa occasione saranno aperti a più persone di quanto consentito dalle regole attuali.

Le persone non vaccinate, se vogliono partecipare all’evento, hanno undici giorni di tempo per vaccinarsi completamente – prima e seconda dose – con i vaccini Pfizer o Moderna. Se vaccinate in un secondo momento, non potranno partecipare.

La visita del papa potrebbe aumentare i tassi di vaccinazione, poiché fino al 76% degli slovacchi si identifica come cristiano. Si prevede quindi che molti cittadini slovacchi vorranno essere presenti agli eventi con il papa.

In Slovacchia al momento solo il 40% della popolazione ha già ricevuto la prima dose, e il 34% è completamente vaccinato.

Il papa trascorrerà tre giorni in Slovacchia, dal 12 al 15 settembre. Oltre alle tre maggiori città slovacche (Bratislava, Košice, Prešov), visiterà anche il noto luogo di pellegrinaggio di Šaštín.

Il papa terrà diverse messe e incontrerà i fedeli.

Fonte: euractiv.com

 

 

 

I miei ultimi libri