Pellegrinaggio “Summorum pontificum”. Confermato l’appuntamento a Roma

Tutti a Roma a fine ottobre! Il pellegrinaggio Summorum pontificum si farà

di Fr. Claude Barthe*

Cari amici, come da programma, faremo il nostro Pellegrinaggio della Messa tradizionale a Roma dal 29 al 31 ottobre. Sin dall’inizio lo abbiamo fatto per ringraziare per il riconoscimento da parte della Sede apostolica dei diritti dell’usus antiquior. Inoltre, abbiamo supplicato ogni anno Dio di sostenerci in tutto il mondo nei nostri sforzi per promuovere la fioritura e la diffusione di questa liturgia, che è stata la linfa vitale di Roma per almeno un millennio.

Queste intenzioni sono importanti ancora oggi, e più che mai.

L’arcivescovo Cordileone di San Francisco ha confermato la sua presenza per presiedere le nostre cerimonie e guidare i nostri passi come pellegrini. La Messa che l’arcivescovo celebrerà in San Pietro per ora è ancora prevista nel calendario della basilica.

Inoltre, prima del pellegrinaggio vero e proprio, venerdì 29 ottobre, ci sarà un incontro Summorum pontificum presso l’Augustinianum, vicino alla basilica di San Pietro.

La Vergine Immacolata, salvezza del popolo romano, benedica e sostenga le nostre celebrazioni della liturgia romana in tutta la sua purezza proprio nel cuore della Città che è la Mater et Magistra.

Vi chiedo infine di ripetere la nostra Preghiera del Pellegrinaggio a san Filippo Neri:

Buon san Filippo Neri, che hai fondato la Confraternita della Santissima Trinità per accogliere e assistere i pellegrini a Roma, ci poniamo sotto la tua benevola protezione. Assisti il ​​nostro pellegrinaggio nella Città Madre e Maestra. Unisci la tua preghiera a coloro che eleviamo al Principe degli Apostoli, al cui Sepolcro ora andiamo. Mettici sotto il manto della Beata Vergine Maria, Salvezza del Popolo di Roma. Ottienici la misericordia e il perdono dei nostri peccati da Gesù Cristo, Nostro Signore, Divino Sposo della Chiesa, da lui fondata su Pietro. Presentategli, per le mani della Vergine Maria, le nostre fatiche, le nostre opere, i nostri dolori e i nostri sacrifici per la celebrazione del culto divino. Ti preghiamo di far risplendere il tuo sorriso e il tuo senso dell’umorismo sulla nostra fede, che ora è soggetta all’oscurità del mondo moderno. Amen.

*cappellano del pellegrinaggio

Fonte: rorate-caeli.blogspot.com

 

I miei ultimi libri