Bergoglio chiede ai giganti della tecnologia più impegno contro le “teorie del complotto”

Papa Francesco invoca Dio nel tentativo di spingere i giganti della Silicon Valley a censurare più contenuti, inclusi l’”incitamento all’odio” e le “teorie del complotto”.

di 

Sì davvero.

Lo ha affermato il papa durante un incontro mondiale dei movimenti popolari, un’oscura organizzazione nata per promuovere la “giustizia sociale” e combattere il razzismo con l’aiuto dei leader religiosi.

“In nome di Dio – ha affermato – chiedo ai giganti della tecnologia di smettere di sfruttare la debolezza umana, la vulnerabilità delle persone, per motivi di profitto senza preoccuparsi della diffusione di incitamento all’odio, adescamento, notizie false, teorie della cospirazione e manipolazione politica”.

Papa Francesco ha anche usato il termine “post-verità”, che è stato inventato dagli organi dei media dell’establishment dopo che hanno iniziato a perdere il monopolio sul controllo della narrativa in seguito all’elezione di Donald Trump.

Il leader cattolico a quanto pare crede che sia cristiano e divino autorizzare le grandi corporazioni a eliminare la libertà di parola.

Questa non è una sorpresa, data la sua precedente posizione sulla libertà di parola in risposta al massacro dei fumettisti di Charlie Hebdo, quando si è schierato retoricamente con i terroristi che li hanno uccisi a sangue freddo.

Come documentiamo nel video, che papa Francesco certamente vorrebbe vedere eliminato, il sommo pontefice diffama i suoi critici dicendo che essi eseguono “l’opera del diavolo”. In realtà, ogni sua azione e posizione è servita a promuovere il sistema bestiale globalista anti-cristico, del quale è un fantoccio volenteroso.

Senza dubbio il papa risponderebbe a tali affermazioni caratterizzandole come “teorie del complotto” e “incitamento all’odio”.

Cominciate a capire come funziona?

Fonte: summit.news

* * * * *

Sei un lettore di Duc in altum? Ti piace questo blog? Pensi che sia utile? Se vuoi sostenerlo, puoi fare una donazione utilizzando questo IBAN:

IT65V0200805261000400192457

BIC/SWIFT  UNCRITM1B80

Beneficiario: Aldo Maria Valli

Causale: donazione volontaria per blog Duc in altum

Grazie!

 

I miei ultimi libri