Robert Kennedy jr a Milano: “Green pass colpo di Stato globale”

Robert Kennedy jr a Milano: “Green pass colpo di Stato globale”

“Ci hanno preso ogni diritto in America, è un colpo di Stato globale, e questo è accaduto in soli venti mesi. Il green pass è colpo di Stato, uno strumento che usano per toglierci i diritti, non è una dittatura sanitaria ma uno strumento di controllo della vostra vita, dei vostri movimenti, del vostro conto in banca, è uno strumento di sorveglianza”.

Robert Kennedy jr, terzogenito di Bob Kennedy e nipote di John Fitzgerald Kennedy, si è espresso così durante la manifestazione organizzata con la sua associazione Children’s Health Defense all’Arco della Pace, a Milano.

E ha aggiunto: “Se il green pass non è una misura sanitaria, perché non è emesso dal ministero della Sanità ma da quello delle Finanze? Credono che siamo stupidi. A cosa serve questo green pass? A cosa serve essere tutti vaccinati? Io non sono contro i vaccini, sono solo contro i vaccini cattivi”.

“Non vi dico cosa penso io – ha rimarcato – ma cosa Pfizer ha detto alla Fda. Pfizer avrebbe dovuto portare avanti uno studio clinico per tre anni, ma lo ha tagliato a sei mesi e ha dato il vaccino anche al gruppo di controllo. Perché hanno finito lo studio così in fretta, in sei mesi? Perché hanno capito che nel giro di sei mesi la protezione degli anticorpi sparisce. Quindi hanno ridotto lo studio a sei mesi perché il risultato non era quello pianificato”.

Fonti: youtube.com

adnkronos.com

Fotogramma

* * * * *

Sei un lettore di Duc in altum? Ti piace questo blog? Pensi che sia utile? Se vuoi sostenerlo, puoi fare una donazione utilizzando questo IBAN:

IT65V0200805261000400192457

BIC/SWIFT  UNCRITM1B80

Beneficiario: Aldo Maria Valli

Causale: donazione volontaria per blog Duc in altum

Grazie!

I miei ultimi libri