Polpi e aragoste protetti in quanto esseri senzienti. E i nascituri umani?

Il Regno Unito ha deciso di approvare una legge per aumentare le tutele del benessere di polpi, granchi e aragoste a seguito di un rapporto della London School of Economics che suggerisce che ci sono forti prove scientifiche che questi animali possono provare dolore e angoscia. Una decisione assurda se si pensa che invece in UK i nascituri possono essere tranquillamente smembrati e uccisi tramite l’aborto.

Il governo del Regno Unito ha confermato che l’Animal Welfare (Sentience) Bill copre tutti i crostacei decapodi e i molluschi cefalopodi. La mossa segue i risultati di una revisione indipendente commissionata dal governo che attinge a oltre trecento studi scientifici esistenti che hanno valutato le prove di sensibilità nei cefalopodi (compresi polpi, calamari e seppie) e decapodi (compresi granchi, aragoste e gamberi).

La revisione ha anche valutato le potenziali implicazioni sul benessere delle attuali pratiche commerciali che coinvolgono questi animali. Si sconsiglia la rimozione degli artigli, l’incisione, l’ablazione del gambo oculare, la vendita di crostacei decapodi vivi a operatori non addestrati e non esperti e metodi di macellazione estremi come la bollitura dal vivo senza stordimento. Include anche suggerimenti per le migliori pratiche per il trasporto, lo stordimento e la macellazione.

Quindi ora in UK persino le aragoste saranno più tutelate rispetto ai bambini non ancora nati. Uno scandalo che dimostra la disonestà intellettuale di certi scienziati e di certi legislatori.

FonteBioEdge tramite provitaefamiglia.it

 

I miei ultimi libri