La Sinistra, la corsa al Quirinale e… Napo Orso Capo

Leggo che per la corsa al Quirinale Partito Democratico, Movimento 5 Stelle e Leu (che non è una brutta malattia ma sta per Liberi e Uguali) “potrebbero convergere sulla candidatura di Andrea Riccardi”. E subito – non me ne vogliano i tre partiti né il professor Riccardi – mi viene in mente lo sketch di Corrado Guzzanti / Walter Veltroni il quale, assieme a Germana Pasquero / Livia Turco, cerca spasmodicamente il candidato della Sinistra.

Quelli che come me hanno una certa età lo ricorderanno. Correva l’anno 2001 e la trasmissione era L’ottavo nano. Livia Turco ce la mette tutta per proporre candidati, ma un afflitto Veltroni è costretto, per un motivo o per l’altro, a bocciarli uno dopo l’altro. A un certo punto, dopo aver bocciato fra gli altri i Fichi d’India e Leonardo Di Caprio (che ha detto di no perché “dopo aver fatto Titanic non si vuole fossilizzare nella parte di quello che affonda”), salta fuori perfino l’ipotesi Amedeo Nazzari, al che il Guzzanti/Veltroni sbotta: “Lo dico a tutti i compagni dell’opzione A. Nazzari: Amedeo Nazzari è morto! E porca miseria… È morto! Era perfetto, ma è morto! Ho pensato: candidiamolo anche da morto, ma bisogna fare una riforma. E vabbè, pazienza”.

Quella vecchia satira ha un’attualità sorprendente. La Sinistra sembra andare al confronto per il Quirinale con lo stesso metodo del Guzzanti/Veltroni di tanti anni fa: tirare fuori dal cilindro il coniglio vincente.

Mentre leggo le agenzie (“Fonti del Pd  confermano che si continua a ragionare su Riccardi come profilo di presidente ideale”), rivedo la Livia Turco dello sketch, che a un certo punto, dopo che un sempre più sconsolato Guzzanti/Veltroni si lascia scappare che “c’era pure Heidi, ma dicono che il nonno vota a destra”, tenta il tutto per tutto: Topo Gigio! Ma Guzzanti/Veltroni subito spegne gli entusiasmi: “Per Topo Gigio i diritti ce li ha Mediaset, non ce lo danno”.

E allora? Allora Guzzanti/Veltroni si rivolge alla Sinistra con l’ultima proposta: “Resta Napo Orso Capo, voi lo sapete!”. Ma a quel punto lui e Germana Pasquero / Livia Turco non ce la fanno più e scoppiano a ridere.

Ecco. A noi oggi, anno 2022, viene invece da piangere.

I miei ultimi libri