Dov’è Pietro? Un’analisi

Cari amici di Duc in altum, nel giorno della Cattedra di San Pietro segnalo l’uscita di questo nuovo, piccolo libro:  Don Francesco Ricossa – Aldo Maria Valli, Non ponti, ma scale. Dialogo sulla Chiesa dalle due sponde di un fiume, Chorabooks 2022, 74 pagine, 10,39 euro. Disponibile anche in formato Kindle.

A Roma non c’è un papa. C’è Bergoglio, non c’è Pietro. Pietro è svaporato nel momento in cui ha smesso di confermare i fratelli nella fede e si è messo a inseguire il mondo, parlando come i profeti del Nuovo Ordine Mondiale e sostenendo gli stessi principi. Ma Bergoglio è solo l’ultimo anello di una catena, perché tradimento e apostasia arrivano da lontano. Una vicenda che don Francesco Ricossa e Aldo Maria Valli ripercorrono in un libro di piccole dimensioni ma prezioso: Non ponti, ma scale: Dialogo sulla Chiesa dalle due sponde di un fiume. Lo fanno a mente lucida, senza nascondere la sofferenza, ma con totale fiducia nella promessa: le porte degli inferi non prevarranno. Sebbene appartengano alla stessa generazione, i due autori provengono da storie assai diverse e non nascondono le differenze, ma le mettono al servizio di un dialogo sincero. Parlano “dalle due sponde di un fiume”, ma con tanto amore per la Chiesa e senza mai dimenticare che la questione decisiva è una sola: il destino eterno dell’anima.

 

Don Francesco Ricossa (1958) è superiore dell’Istituto Mater Boni Consilii, sodalizio di cattolici, fondato nel 1985, aderente alla tesi di padre Guérard des Lauriers. Autore di numerose pubblicazioni, dirige il periodico Sodalitium.

Aldo Maria Valli (1958), giornalista e scrittore, autore di libri di successo anche tradotti all’estero, dopo essere stato per venticinque anni vaticanista alla Rai è ora titolare del popolare blog Duc in altum.

Gli autori parleranno del libro giovedì 24 febbraio, alle ore 18 (canale YouTube Ritorno a Itaca).

 

 

I miei ultimi libri