Aldo Maria Valli

Il Concilio Vaticano II e l’uso strumentale dell’autorità

Il commento di Peter Kwasniewski dal titolo Perché la critica di Viganò sul Concilio va presa sul serio mi ha molto colpito. Apparso su One Peter Five il 29 giugno scorso (qui), è rimasto tra gli articoli che avrei voluto commentare: mi appresto a farlo ora, ringraziando l’autore e la redazione per lo spazio che mi vorranno concedere. Anzitutto mi pare di poter condividere praticamente tutto il contenuto di quanto scritto da Kwasniewski: l’analisi dei fatti è estremamente chiara e lucida, e rispecchia esattamente il mio pensiero. E quel che mi fa particolarmente piacere è constatare che «in seguito alla…

Continue Reading

Il “loro” e il “nostro” cristianesimo

Cari amici di Duc in altum, vi propongo il mio più recente intervento per la rubrica La trave e la pagliuzza in Radio Roma Libera. *** Nelle nostre analisi ci occupiamo spesso della situazione della Chiesa cattolica in Italia e, più in generale, in Occidente. Ma come viene vista la questione dall’esterno e soprattutto da quei Paesi dell’Est che, dopo il lungo dominio sovietico, si sono messi decisamente in marcia verso uno “sviluppo” di tipo occidentale? Una valutazione interessante arriva dalla Chiesa ortodossa ucraina, che è sotto la giurisdizione del patriarcato di Mosca. Nell’articolo Il “loro” e il “nostro” cristianesimo:…

Continue Reading

“The Social Dilemma”. Il buio oltre lo schermo

Qualche sera fa, su iniziativa di mia figlia Laura, ventenne, in famiglia ci siamo riuniti per vedere The Social Dilemma, il film prodotto da Netflix che svela i meccanismi nascosti dietro i social network. Firmato da Jeff Orlowski, è un documento che spinge a molte domande e riflessioni. Man mano che scorrevano le testimonianze, guardavo allo smartphone, che era lì posato sul divano accanto a me, non più come a una risorsa ma come a un mostriciattolo ostile e insidioso. Il film raccoglie le voci di numerosi esperti di social che dopo aver lavorato nel settore hanno avvertito il dovere morale…

Continue Reading

Centocinquant’anni fa Porta Pia. Ma che cosa c’è da festeggiare?

Porta Pia e Risorgimento, centocinquant’anni di menzogne Il 20 settembre di quest’anno segna i centocinquant’anni della presa di Roma da parte dell’esercito sabaudo e il completamento dell’unificazione d’Italia. È la storia di una vittoria del potere liberal-massone e anti-cattolico. Oramai tanto tempo fa, ventidue anni per l’esattezza, pubblicavo Risorgimento da riscrivere, un testo che ha curiosamente avuto molto successo. Curiosamente è l’avverbio esatto. E non perché ritenga che i libri che ho scritto non siano documentati, seri, e quindi meritevoli di attenzione. Ma perché, vivendo in una società pervasa fin nei suoi più piccoli meandri dalle soffocanti maglie del pensiero…

Continue Reading

Santa Gemma Galgani e una lezione per i nostri giorni

11 settembre 1894: muore Gino Galgani, il fratello tanto amato da santa Gemma. E la giovane mistica annota nella propria biografia: “Io pure amavo Gino più di tutti: si stava sempre insieme; nei giorni di vacanza ci divertivamo a fare altarini, feste, ecc.; si stava sempre soli. Mostrò desiderio, quando fu grandicello, di essere prete; allora fu messo in Seminario, e fu vestito; ma pochi anni dopo morì. Nel tempo che fu a letto, non voleva che io mi allontanassi da lui. Il medico l’aveva spedito affatto, e a me che mi dispiaceva tanto che dovesse morire, per morire io…

Continue Reading

Lettera al cardinale Bassetti, presidente Cei / Perché tanto disinteresse verso la strage degli innocenti?

Eminenza, siamo un gruppo di sacerdoti e fedeli di varie città italiane, da tempo impegnati nella battaglia culturale e politica perché abbia termine lo sterminio dei nascituri nel nostro Paese. Le scriviamo per confidarle anzitutto il nostro sconforto e il nostro sconcerto, che perdura ormai da molto tempo, di fronte al pressoché totale disinteresse del mondo cattolico italiano verso la strage degli innocenti che viene portata avanti da quarantadue anni con accanimento ideologico, politico e giudiziario nella nostra nazione. Tutti i movimenti, le associazioni e le nuove comunità laicali non intervengono più pubblicamente da decenni, non intraprendono iniziative pubbliche, non…

Continue Reading

Dal novus ordo Missae al nuovo (dis)ordine mondiale

L’accostamento sembrerà peregrino solo ai più sprovveduti. In realtà, a un profondo sguardo di fede, il rapporto tra la Messa tradizionale e la rivoluzione in atto, operata – ultimamente in ordine di tempo – dal Nuovo dis-Ordine Mondiale, è tutt’altro che peregrino, perché il cuore del mondo è la Chiesa, e il cuore della Chiesa è la Santissima Eucaristia (Ecclesia de Eucharistia), perpetuata sui nostri altari dalla Santa Messa. Fiumi d’inchiostro sono stati versati per dimostrare la svolta rivoluzionaria operata dalla nuova Liturgia, forse non voluta ma certamente permessa dai dettami del Vaticano II. È ormai ben noto che la…

Continue Reading

“La cruna dell’ago”. Etica, economia, cristianesimo

Forse mai come oggi si è sentita la necessità di uno sguardo cristiano sui temi etici ed economici, vista anche l’attenzione che la Chiesa sta ponendo in questi ultimi anni a tali argomenti. Ecco lo scopo del libro di Ettore Gotti Tedeschi e Aurelio Porfiri La cruna dell’ago. Dialoghi su etica, economia e cristianesimo (Chorabooks), testo che cerca di avere uno sguardo onesto, anche critico, sul rapporto fra etica, economia e cristianesimo, un libro nel quale i temi economici si intrecciano con le recenti evoluzioni (o involuzioni) nella società e nella Chiesa. Da due prospettive diverse (banchiere ed economista Gotti…

Continue Reading

La Francia approva il progetto di legge bioetica. Nessun limite al “progresso”

Quando alle prime ore del 1° agosto, in piena tregua estiva, l’Assemblea nazionale approva in prima lettura il progetto di legge bioetica per alzata di mano e davanti a un deputato su cinque si assiste all’epilogo di un processo senza suspense che ha origine ben prima dei cosiddetti impegni di campagna e delle cosiddette promesse di un “dibattito pacifico” di Emmanuel Macron. Il padre del primo bambino in provetta, Jacques Testart, non smette di mettere in guardia la Francia: «Fino alla costruzione del mondo iper-tecnologico che conosciamo, il progresso consisteva nel miglioramento delle condizioni di vita per favorire la realizzazione…

Continue Reading

La ricostruzione di Notre-Dame e la battaglia vinta per amore dall’architetto Villeneuve

A che punto è la ricostruzione della cattedrale di Notre-Dame a Parigi, distrutta dall’incendio del 15 aprile 2019? E come sarà la nuova Notre-Dame? Dopo che architetti di mezzo mondo avevano presentato i progetti più audaci e bizzarri, il presidente Macron e gli esperti riuniti per esaminare le diverse possibilità hanno approvato la raccomandazione dell’architetto capo Philippe Villeneuve, un rapporto di tremila pagine che si può riassumere in una frase: Notre-Dame de Paris sarà ricostruita esattamente com’era. Per l’architetto Villeneuve, cinquantasette anni, guardiano e tutore della cattedrale, è una vittoria. Lui ritiene di appartenere alla cattedrale. Appassionato di musica d’organo,…

Continue Reading

Nel mondo della Chiesa luterana svedese. Dove le donne hanno superato gli uomini e ora il problema è una fede troppo al femminile

Cari amici di Duc in altum, vi propongo il mio più recente contributo per la rubrica La trave e la pagliuzza di Radio Roma Libera. *** Per la prima volta nella sua storia la Chiesa svedese, evangelica luterana, conta più pastori donne che pastori uomini. Il sorpasso è avvenuto quest’anno: il 50,2 per cento dei ministri evangelici abilitati a officiare il servizio religioso è composto da donne: 1533 su un totale di 3063 presuli. E il dato è destinato a diventare ancora più netto visto che già da alcuni anni nei corsi di teologia le donne sono il 70 per…

Continue Reading

“I cattolici pro aborto rinnegano la Chiesa” / Intervista a monsignor Viganò

Cari amici di Duc in altum, vi propongo l’intervista di Stilum curiae a monsignor Carlo Maria Viganò. Si parla di politica degli Stati Uniti, ma non solo. ***   La destra del Signore si è innalzata, la destra del Signore ha fatto meraviglie. Salmo 117 Eccellenza, lei è stato nunzio negli Stati Uniti, una realtà che di conseguenza conosce molto bene. Il candidato democratico, Joe Biden, sostiene di essere cattolico, ma è a favore dell’aborto fino al nono mese e del matrimonio fra persone dello stesso sesso. È possibile allora essere cattolici, e a livello ufficiale, cioè con scelte politiche e…

Continue Reading

“Il pontificato di Francesco? Clinicamente estinto”. Intervista al professor Roberto de Mattei

Il coronavirus e le sue svariate conseguenze sulla società, sulla situazione politica italiana e mondiale, sul pontificato di Francesco. Intervista a tutto campo con il professor Roberto de Mattei, storico della Chiesa e delle idee religiose, presidente della Fondazione  Lepanto e direttore di Radici cristiane e Corrispondenza romana. *** Professore, come vede questo 2020, l’anno del coronavirus? Come l’anno di una grande svolta. Limitiamoci a un esempio: i viaggi del papa. Tutti i viaggi di papa Francesco sono stati sospesi, da quello in Argentina, dove avrebbe dovuto incontrare il nuovo presidente Alberto Fernandez, a quello, non ancora calendarizzato, a Pechino,…

Continue Reading

Se la Chiesa chiede alla gente i motivi della sua missione

Cari amici di Duc in altum, vi propongo il mio più recente intervento per la rubrica La trave e la pagliuzza in Radio Roma Libera. *** Qualche tempo fa, su un quotidiano di Mendoza, è apparsa un’intervista a uno dei responsabili dell’agenzia di marketing scelta dalla Conferenza episcopale argentina per una campagna di raccolta fondi, resa necessaria dopo che la Chiesa cattolica nel paese sudamericano ha deciso di rinunciare progressivamente al contributo statale. L’agenzia scelta dai vescovi si è occupata in precedenza di progetti come la raccolta di fondi per erigere una statua di Marcelo Gallardo (allenatore della squadra di…

Continue Reading

Concilio Vaticano II / Se la storia diventa criterio di giudizio

Cari amici di Duc in altum, nell’ambito del dibattito sul Concilio Vaticano II, ecco un contributo di Giovanni Formicola che muove alcune osservazioni all’intervento di monsignor Guido Pozzo.  Caro Aldo Maria, ho letto con attenzione il contributo di mons. Pozzo, e pur essendo un nessuno – però battezzato e cresimato, e perciò qualche dono dello Spirito l’avrò pur ricevuto – vorrei svolgere qualche breve considerazione, anche in forma di domanda. 1. Mons. Pozzo, con il quale, per quel nulla che vale, sono in sostanza d’accordo, scrive a proposito di libertà religiosa che Dignitatis humanae conferma la tradizionale dottrina della Chiesa,…

Continue Reading

“Knock o Il trionfo della medicina”: era commedia, ora è realtà

Salute, medici e sanità: non si è parlato d’altro negli ultimi mesi, e si continuerà a parlarne fin quando l’emergenza epidemiologica da Covid-19 non sarà passata. Nella collana Liberilibri dedicata al teatro, il Circo, c’è una pièce di straordinaria attualità che tratta l’argomento con elegante ironia e che viene ora ristampata nella nuova edizione degli “inesauribili”: Knock o Il trionfo della medicina del drammaturgo francese Jules Romains. Il testo rappresenta una bruciante e spassosissima satira sulla permeabilità degli individui a ogni genere di manipolazione quando si affrontano temi come la malattia e la salute, pascolo esclusivo della scienza medica, alla…

Continue Reading

Concilio Vaticano II / Rinnovamento e continuità. Un contributo di monsignor Pozzo

Cari amici di Duc in altum, nell’ambito del dibattito in corso nel blog sul Concilio Vaticano II, ricevo e volentieri propongo il testo dell’intervento tenuto da monsignor Guido Pozzo presso il Seminario di Wigratzbad della Fraternità sacerdotale San Pietro. Dal 2013 al 2018 l’arcivescovo Pozzo ho ricoperto l’incarico di segretario della Pontificia commissione Ecclesia Dei, e dal gennaio 2019 è sovrintendente dell’Amministrazione economica della Cappella musicale pontificia “Sistina” e dell’annessa Schola puerorum. A.M.V. *** Il Concilio Vaticano II: rinnovamento nella continuità con la Tradizione A cinquant’anni dal suo inizio, il Concilio Vaticano II si colloca all’interno della storia di fede…

Continue Reading

Monsignor Bux: “Correnti gnostiche e massoniche influenzano alcuni ecclesiastici, ma non il popolo”

Intervista a tutto campo di monsignor Nicola Bux a Vox Italia, a partire dalla situazione che si è venuta a  determinare a causa del coronavirus. Tra i temi trattati anche la rinuncia di Benedetto XVI, il Concilio Vaticano II, l’ecologismo panteista che è penetrato nella Chiesa, l’allineamento della gerarchia al mondialismo, lo svilimento del sacro, l’influenza di idee gnostiche e massoniche su parte della classe sacerdotale, la resistenza all’apostasia, la necessità di ribadire la verità e di combattere contro il male.     

Continue Reading

La paura è entrata anche nella casa del Signore. Lo sfogo di un fedele

Cari amici di Duc in altum, ho ricevuto da un lettore questa lettera che volentieri condivido. *** “La paura è in un certo qual modo il nostro principale nemico. Essa si annida nel cuore dell’uomo e lo mina interiormente finché egli crolla improvvisamente, senza opporre resistenza e privo di forza. Chi ha conosciuto e si è abbandonato a questo sentimento in un’orribile solitudine sa che è soltanto una maschera del male, una forma in cui il mondo ostile a Dio cerca di ghermirlo. La paura fa perdere all’uomo la sua umanità. Non sembra più una creatura di Dio, ma del…

Continue Reading

Per sconfiggere l’apostasia. Il dovere della testimonianza

Cari amici di Duc in altum, vi propongo il mio più recente contributo per la rubrica La trave e la pagliuzza in Radio Roma Libera. *** La risposta che monsignor Carlo Maria Viganò ha dato di recente al giornalista Stephen Kokx va letta con estrema attenzione e meditata. Kokx, nell’articolo intitolato Domande per Viganò: sua eccellenza ha ragione sul Vaticano II, ma cosa pensa che dovrebbero fare i cattolici ora?, apparso su Catholic Family News il  22 agosto, pone una questione decisiva. E l’arcivescovo Viganò risponde in modo altrettanto decisivo. A Kokx, il quale chiede “Cosa significa ‘separarsi’ dalla Chiesa…

Continue Reading