Aldo Maria Valli

Identità di genere e linguaggio / Il Dipartimento di Stato Usa esorta a non usare parole “problematiche”

Secondo il New York Post, in una recente nota interna il segretario di Stato americano Anthony Blinken ha raccomandato ai dipendenti del dipartimento di astenersi dall’usare termini di genere problematici quali madre, padre e manpower (manodopera, letteralmente la forza lavoro prodotta da un uomo). Nella nota, dedicata a “modelli di diversità, equità, inclusione e accessibilità” per “migliori pratiche di identità di genere”, il funzionario dell’amministrazione Biden spiega che il genere è un costrutto sociale e che l’identità di genere della persona “può o non può corrispondere al sesso assegnato alla nascita”. Blinken incoraggia i colleghi del Dipartimento di Stato a…

Continue Reading

Lettera da Bruxelles / Il mondo distopico dell’Ue e quello reale. Dove la fede, nonostante tutto, non è scomparsa

di James Jeffrey Lavorare e vivere a Bruxelles può sembrare, sotto certi aspetti, come ritrovarsi abbandonati in territorio nemico. Un amico che un tempo lavorava lì (si occupava di legislazione sui diritti umani) mi avvertì: la città è piena di reti che ti possono intrappolare, e di satanisti. Difficile capire se lo dicesse in senso figurato o letterale. L’attuale Commissione europea sta promuovendo la legislazione più progressista nella storia dell’Unione, come ho sentito dire da un eurodeputato dei democratici nazionalisti svedesi. Non molto tempo dopo il mio arrivo, nell’aprile dell’anno scorso, il Parlamento europeo ospitò una mostra fotografica che includeva…

Continue Reading

Ascoli Piceno / Il vescovo “concede” la messa “vetus ordo” ma ne prende le distanze: “Troppo silenzio”

Caro Valli, desidero segnalare a Duc in altum questo breve articolo del giornale cronachepicene.it, dal titolo piuttosto eloquente: Anche ad Ascoli la messa secondo l’antico rito: il vescovo Palmieri autorizza ma non nasconde le perplessità.  Sostanzialmente il succo è il seguente: sì alla messa in latino come concessione, ma  il vescovo tiene a sottolineare di essere d’accordo con i preti che la rifiutano. La messa vetus ordo qui si celebra per grazia di un bravo sacerdote di Roma, don Giorgio Lenzi, che ogni mese tra andata e ritorno si sottopone a oltre quattro ore di viaggio (neppure comodo, visto che…

Continue Reading

Brutte storie dalla Chiesa. Ma qualcuno l’aveva previsto

di Fabio Battiston La splendida e tristissima nota di Valli [qui], circa le due brutte storie avvenute sull’asse New York – Milano, ripropone un tema ricorrente ormai da anni. Per l’ennesima volta (ma non riusciremo mai a farci l’abitudine) i peggiori attacchi alla fede cattolica, alla Tradizione e al bimillenario insegnamento dottrinale provengono proprio dall’interno della chiesa cattolica temporale. L’osceno funerale statunitense e il tavolo permanente per una chiesa e una massoneria in amorevole “dialogo”, sono l’ennesima puntata di una horror opera di cui non riusciamo proprio a vedere la fine. Una trama che, purtroppo, ha già prodotto i suoi…

Continue Reading

Così parlava un papa / Quando Pio XII ricordava ai parroci: “Vostro dovere è far sì che le persone vivano e muoiano nella grazia di Dio”

Discorso di Sua Santità Pio XII ai parroci di Roma e ai predicatori per la Quaresima 6 febbraio 1940 Una cara e veneranda consuetudine Ci porge la gioia e il conforto di vedere, all’approssimarsi del tempo quadragesimale, riuniti intorno a Noi i Parroci e gli oratori sacri dell’Urbe. In mezzo a voi proviamo una vicinanza e un affetto antico e nuovo; sentiamo come la responsabilità di Supremo Pastore e l’amore di Padre comune, che Ci uniscono con tutte le diocesi del mondo, Ci legano in più stretto vincolo e si ravvivano con il clero della città Nostra natale, ora affidato…

Continue Reading

Ministri straordinari dell’Eucaristia? Ecco perché non hanno alcuna legittimità teologica

Cari amici di Duc in altum, più di un lettore mi ha scritto per segnalare il problema dei cosiddetti ministri straordinari dell’Eucaristia, spesso impiegati dai sacerdoti durante le sante messe. Sulla questione ho chiesto un parere qualificato. *** di don Mauro Tranquillo, FSSPX Il problema dei ministri straordinari non può essere affrontato dal punto di vista della “disciplina” del nuovo rito (in quali casi o misura le “norme” permettono il loro intervento eccetera). Il problema è teologico, o meglio dottrinale. Il permesso concesso ai laici di amministrare la Santa Eucaristia contraddice direttamente la definizione del Concilio di Trento, sess. XXIII,…

Continue Reading

Caso Rupnik / Mercoledì a Roma primo incontro pubblico con le due ex suore

Mercoledì 21 febbraio, a Roma, nel quinto anniversario del summit sugli abusi sui minori voluto da papa Francesco, due ex suore dell’ordine religioso sloveno legato a padre Marko Rupnik, accompagnate dal loro avvocato e da un esperto sulla crisi degli abusi nel clero, racconteranno per la prima volta pubblicamente degli abusi subiti e dello sforzo sostenuto per porre fine alle violenze. Il dramma vissuto dalle suore abusate merita un’attenta riflessione e un’adeguata, pronta risposta da parte delle istituzioni ecclesiastiche. Oltre alle due ex religiose saranno presenti il loro avvocato, Laura Sgrò, e Anne Barrett Doyle, co-direttrice di bishopaccontaubility.org, il gruppo…

Continue Reading

New York, Milano. Due storie. E tanta tristezza

Il mio amico Art mi scrive da New York. È triste. Nella cattedrale di Saint Patrick è stato celebrato un servizio funebre per un attivista transgender, ex prostituto, un uomo che si considerava donna. Conosco Art. Non è un facinoroso. È solo un buon cattolico che vorrebbe restare tale. E si sente tradito dalla Chiesa. Durante la celebrazione nella cattedrale, il funerale è diventato uno spettacolo pro Lgbtq eccetera. A parte i costumi, più da gay pride che da funzione religiosa, ci sono stati canti blasfemi (tra cui un’Ave Maria cambiata in Ave Cecilia, il nome femminile del morto) e…

Continue Reading

Santi e animali / 4. Gerasimo e il leone

di Michela Di Mieri San Gerasimo, anacoreta del V secolo, dopo aver abbracciato l’eresia monofisita, tornò alla fede ortodossa e si stabilì a Gerico, sulle rive del Giordano, dove fondò una lavra, un monastero per cenobiti, che constava di settanta cellette. La sua Regola, ispirata all’ascetismo dei Padri del deserto, era molto dura ed egli stesso, in Quaresima, si nutriva della sola Eucarestia quotidiana. L’episodio che lo vede protagonista in questa favola vera viene riportato dall’opera Prato spirituale, del monaco bizantino Giovanni Mosco, che raccoglie trecentocinquanta aneddoti sui monaci del deserto del Vicino e Medio Oriente. L’antica lavra di San…

Continue Reading

Il “ritorno all’ordine” di Horvat è la strada / Ma siamo disposti a combattere?

di Fabio Battiston Il 15 febbraio scorso, nella sede di Roma dell’associazione Luci dell’Est, è stato presentato il libro Ritorno all’ordine: da un’economia frenetica a una società cristiana organica di John Horvat jr., saggista e ricercatore statunitense nonché vicepresidente dell’American Society for the Defence of Tradition, Family and Property (TFP). L’edizione italiana del libro, scritto da Horvat nel 2013, è stata curata dalla casa editrice Fede & Cultura. Relatori per la presentazione sono stati Julio Loredo, presidente della TFP Italia, e Giovanni Zenone, direttore di Fede & Cultura. Il libro, pur focalizzato sulla realtà complessiva della società americana, ha una…

Continue Reading

No, l’inferno non è vuoto. Parola di Dio

di Investigatore Biblico L’argomento di questo articolo non è certamente nuovo. Riprendo la questione ispirandomi a un’affermazione fatta dal papa di recente. Mi auguro di non entrare nel vortice della polemica, in quanto il mio scritto non è incentrato sulla figura di Francesco, verso il quale mantengo il rispetto che si deve al successore di Pietro. Sono sereno nel dire con onestà che il papa può sbagliare nelle sue affermazioni personali. Questo il caso dell’intervista alla trasmissione di Fabio Fazio, quando il pontefice ha detto: “A me piace pensare l’inferno vuoto”. Non è la prima volta che papa Francesco lo…

Continue Reading

I cattolici, i liberali e il suicidio dell’Occidente. Un’analisi

di don Samuele Cecotti Il convegno svoltosi al Senato il 31 gennaio scorso su Il suicidio dell’Occidente ha certamente avuto il merito di affrontare di petto una verità quasi sempre taciuta alle nostre latitudini quando non negata con stolta autosufficienza: la civiltà occidentale vive una crisi senza precedenti e sembra avviata al suicidio. Come Osservatorio abbiamo scelto di pubblicare i testi delle relazioni svolte al convegno dal senatore Marcello Pera [qui] e dal sottosegretario Alfredo Mantovano [qui], entrambi testi di notevole interesse. In particolare, la relazione del presidente emerito del Senato – intitolata L’arma del suicidio. La laicità – si…

Continue Reading

Per sostenere “Duc in altum”

Caro amico di Duc in altum, se pensi che il mio lavoro sia utile e desideri sostenerlo, ti ricordo che è possibile fare una donazione utilizzando questo IBAN: IT64Z0200820500000400192457 BIC/SWIFT: UNCRITM1D09 Beneficiario: Aldo Maria Valli Causale: donazione volontaria per blog Duc in altum Un altro modo per sostenere il mio lavoro è acquistare i miei libri. Ne ricordo alcuni: Aldo Maria Valli, Il pastore e i lupi. Ricordando Benedetto XVI, Chorabooks 2023, 174 pagine, 19.75 euro Aldo Maria Valli, Facciamoli mangiare questi bambini. Il progetto Good Food, Chorabooks, 104 pagine, 16.63 euro Aldo Maria Valli, Stato di emergenza. Il pandemonio pandemico…

Continue Reading

Ipotesi sul prossimo papa / Ecco perché i cardinali potrebbero puntare su un signor Nessuno

di The Wanderer Previsioni, profezie, pronostici. Chi sarà il prossimo papa? Sono possibili solo ipotesi provvisorie. Per poterle confermare, è necessario che si verifichi l’evento che stiamo aspettando. Finché questo non si verificherà, le nostre ipotesi avranno una validità molto limitata. Qualche mese fa dicevamo che uno degli  aspiranti più probabili era il cardinale Zuppi, che sembrava essere il candidato di Bergoglio. Ebbene, mi sembra che questa possibilità sia ormai tramontata per due motivi imprevisti: il suo clamoroso fallimento nella presunta mediazione nel conflitto Russia-Ucraina e il suo posizionamento in un filone di continuità con l’attuale pontificato. A mio avviso,…

Continue Reading

Chiesa e massoneria. A Milano incontro tra gran maestri e l’arcivescovo Delpini. Senza giornalisti

“Il tema mi ha sempre appassionato”. Scrive così Stefano Bisi, dal 2014 gran maestro del Grande Oriente d’Italia, annunciando l’incontro di oggi a Milano, all’Ambrosianeum, Chiesa cattolica e Massoneria, con la presenza dell’arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini. Incontro “storico”, dice Bisi, perché sarà la prima volta che si troveranno insieme i tre grandi maestri delle tre logge italiane: oltre al Grande Oriente d’Italia, la Gran Loggia d’Italia e la Gran Loggia Regolare d’Italia. All’incontro parteciperanno anche il vescovo Antonio Staglianò, presidente della Pontifica accademia di teologia, il cardinale Francesco Coccopalmerio e padre Zbigniew Suchecki, teologo francescano. Era il 14…

Continue Reading

Chiusi nella nostra grotta. In silenzio. Con il Signore

di Rita Bettaglio Un amico lettore mi ha scritto per dirmi che la vita monastica è solitudine. Sto facendo una certa esperienza di vita solitaria, perciò qualche assaggio l’ho gustato anch’io. Il primo mito da sfatare è quello secondo cui quando si è in solitudine si è soli. Non è vero. Non si hanno altre persone intorno, questo sì. Ma si è in compagnia, anzitutto, di se stessi. Ed è un attimo accorgersi di quanto traffico e rumore ci siano dentro di noi. Avete mai provato a stare in silenzio, magari in una chiesa vuota (le chiese in realtà non…

Continue Reading

Lettera dall’Argentina / Progressismo teologico e populismo peronista. Le ideologie che spiegano il pontificato di Francesco

di monsignor Héctor Aguer* Nell’omelia tenuta nella Messa dell’Epifania il papa ha pronunciato un monito contro le “ideologie ecclesiastiche” ed ha esortato a “trovare il senso della Santa Madre Chiesa”. È stata un’osservazione giusta e tempestiva. Negli anni Settanta del secolo scorso le ideologie sono diventate molto forti in alcuni settori della vita religiosa, causando gravi danni, confusione e abbandono della vocazione sacerdotale. Il marxismo, soprattutto, con il pretesto della necessità di raggiungere i poveri, divenne un’ossessione. Il rapporto della Chiesa con la cultura implicava una “evangelizzazione” al contrario: le ideologie mondane davano origine a quelle ecclesiastiche. In seguito sono…

Continue Reading

I “tre giorni di buio” e lo stato attuale della Chiesa. Indagando su una profezia

di Robert Lazu Kmita Non c’è argomento più impegnativo di quello delle profezie non realizzate. Che si tratti di testi sacri della Bibbia, di opere religiose non cristiane o di creazioni letterarie (non solo quelle appartenenti al genere fantasy), le profezie sono ovunque. Soprattutto in tempi bui come i nostri, quando accadono eventi epocali, le previsioni sul presente e sul futuro vengono continuamente esplorate. In un recente articolo [qui] Timothy Flanders afferma inequivocabilmente: “Stiamo assistendo a qualcosa di enorme”. È vero. La tempesta di eresie e immoralità che scuote la Chiesa è terribile. Il fatto che vediamo cardinali e vescovi…

Continue Reading

La Quaresima spiegata (bene) dal Catechismo Maggiore di san Pio X

Che è la Quaresima? La Quaresima è un tempo di digiuno e di penitenza istituito dalla Chiesa per tradizione apostolica. Per qual fine è istituita la Quaresima? La Quaresima è istituita: 1. per farci conoscere l’obbligo che abbiamo di far penitenza in tutto il tempo della nostra vita, di cui, secondo i santi Padri la Quaresima è la figura; 2. per imitare in qualche maniera il rigoroso digiuno di quaranta giorni, che Gesù Cristo fece nel deserto; 3. per prepararci coi mezzi della penitenza a celebrare santamente la Pasqua. Perché il primo giorno di Quaresima si chiama il giorno delle…

Continue Reading

Sorpresi dalla Gioia. Lewis e la sua battaglia nella terra delle ombre

Si intitola Clives Staples Lewis. Nella terra delle ombre il nuovo libro di Paolo Gulisano, medico-scrittore, esperto del cristianesimo anglosassone nonché collaboratore e amico di Duc in altum. Abbiamo intervistato l’autore. *** Un libro su Clive Staples Lewis, un altro di quei cristiani delle isole britanniche che a partire da John Henry Newman furono protagonisti, in Inghilterra, di una grande rinascita religiosa… Lewis fu un intellettuale importante, che diede ai lettori (ma anche agli ascoltatori, visto che per anni fu protagonista di seguitissime trasmissioni radiofoniche alla Bbc) di che pensare con i suoi scritti letterari e filosofici, ma che allo…

Continue Reading

Sei un lettore di Duc in altum? Ti piace questo blog? Pensi che sia utile? Se vuoi sostenerlo, puoi fare una donazione utilizzando questo IBAN:

IT64Z0200820500000400192457
BIC/SWIFT: UNCRITM1D09
Beneficiario: Aldo Maria Valli
Causale: donazione volontaria per blog Duc in altum

Grazie!