“Quella Scuola non s’ha da fare!”. Un diktat colpisce l’Osservatorio Van Thuan

Cari lettori, ricevo questa segnalazione da Udine.

A.M.V.

***

A Udine si è mostrato, in tutta la sua arroganza, il peggior clericalismo delle attuali gerarchie!

L’Osservatorio Van Thuan, rispondendo all’appello di sei associazioni locali, era pronto a iniziare domani la Scuola di Dottrina sociale della Chiesa del Friuli Venezia Giulia. C’era anche il patrocinio della Regione, e il presidente del Consiglio regionale avrebbe aperto i lavori. L’arcivescovo di Udine ha però esercitato pressioni tali, sino alla minaccia, intimando la cancellazione della Scuola, che l’Osservatorio, per amore della Chiesa, ha scelto di sospendere l’avvio dell’iniziativa, che partirà in autunno in luogo diverso da Udine.

Lettera firmata

***

Ed ecco qui di seguito il comunicato dell’Osservatorio Van Thuan

Sospensione e rinvio della Scuola di Dottrina sociale della Chiesa del Friuli Venezia Giulia

Domani 23 marzo, alle ore 15:30, avrebbe dovuto iniziare la Scuola di Dottrina sociale della Chiesa del Friuli Venezia Giulia, organizzata dall’Osservatorio cardinale Van Thuân insieme a sei associazioni e centri culturali operanti in Regione. Era stata fatta un’ampia promozione attraverso vari canali mediatici,  erano state già raccolte le iscrizioni e preparati tutti gli strumenti tecnici e organizzativi. La Regione Friuli Venezia Giulia aveva dato il patrocinio e alla prima lezione il presidente del Consiglio regionale, dottor Piero Mauro Zanin, avrebbe portato il suo saluto.

Per l’opposizione del vescovo di Udine, monsignor Andrea Bruno Mazzocato, siamo ora costretti a sospendere l’iniziativa e a rimandarla al prossimo autunno, in un luogo diverso e secondo un calendario che verrà comunicato a suo tempo. Siamo convinti che sarà ancora più partecipata.

Prendiamo questa decisone, nonostante il nostro Osservatorio sia una associazione di diritto civile non canonicamente né pastoralmente dipendente da alcuna diocesi, nonostante la nostra legittima autonomia di fedeli laici battezzati ci autorizzi e ci stimoli ad agire sotto la nostra responsabilità per “ordinare a Dio le cose temporali”, nonostante non condividiamo le motivazioni trasmesseci dal vescovo di Udine per indurci a sospendere la nostra iniziativa. Lo facciamo per evitare contrapposizioni, in spirito di umiltà e servizio alla Chiesa.

Ringraziamo tutti coloro che si sono dati da fare per l’organizzazione e la buona riuscita della Scuola. Un grazie particolarmente sentito al presidente del Consiglio regionale dottor Zanin che avrebbe dovuto portare il suo saluto in occasione della prima lezione sabato 23 marzo, con il quale ci scusiamo per l’inconveniente.

Diamo appuntamento alla riedizione della stessa Scuola nel prossimo autunno.

Osservatorio Van Thuan

Sospensione e rinvio della Scuola di Dottrina sociale della Chiesa del Friuli Venezia Giulia

I miei ultimi libri