Una parola al giorno / Isolamento

Dunque, il re della Thailandia, Maha Vajiralongkorn, si è messo in quarantena. E per isolarsi ha scelto un albergo in montagna, nella celebre località sciistica di Garmisch-Partenkirchen, in Baviera. Ma “isolarsi” è un modo dire, visto che sua maestà si è portato dietro l’intero suo entourage (centodiciannove persone). Più venti concubine.

L’albergo, per ospitare il re e tutto il gruppo, ha ricevuto un permesso speciale dalle autorità tedesche, le quali però, quando hanno avuto il sospetto che tra i centodiciannove membri della corte reale potessero esserci malati di coronavirus, li ha gentilmente pregati di tornarsene in Thailandia. E così sua maestà è rimasto lì solo. Più le venti concubine.

Come dite? Che vi sa tanto che questo re sia un furbacchione? Non so. Non scarterei l’ipotesi dell’autolesionismo.

A.M.V.

I miei ultimi libri