Una parola al giorno / Virologo

Se rinasco, faccio il virologo.

Avete visto? Gettoni di presenza per ogni comparsata in televisione e agenti che ne curano gli interessi. I virologi che ogni giorno si concedono al volgo per dirci come vanno, o non vanno, le cose ricevono lauti compensi. Si dirà: sono professionisti, giusto che siano pagati. Vero. Ma allora vorremmo sapere perché proprio e sempre loro intervengono, e non altri. Altri che magari sulla pandemia hanno idee diverse.

Non so perché, ma ho il vago sospetto che, oltre che di quello causato dal coronavirus, siamo vittime di un altro contagio: quello della dabbenaggine.

A.M.V.

I miei ultimi libri