Libro / “Mors tua vita mea”. Perché il fine non giustifica i mezzi

Cari amici di Duc in altum, è disponibile il libro Mors tua vita mea. Il fine non giustifica i mezzi. Sulla illiceità morale dei vaccini che utilizzano linee cellulari di feti vittime di aborto volontario.

Curato da Massimo Viglione e introdotto da monsignor Carlo Maria Viganò, il libro contiene un contributo di monsignor Athanasius Schneider e riflessioni di prelati, filosofi, medici, giuristi, storici e attivisti per la vita. Pur trattando un argomento specifico, gli autori allargano i propri orizzonti all’ambito politico-sociale che caratterizza l’attuale sistema, venutosi a creare con il Covid e il vaccinismo di massa.

Il tema affrontato ha diviso profondamente il mondo cattolico, anche nei suoi settori più conservatori e tradizionali. Intento dell’opera è fornire una risposta chiara, inequivoca, ragionata e documentata al problema della cooperazione remota al male.

Gli autori sono: don Curzio Nitoglia, dom Giulio Meattini, Massimo Viglione, John Henry Westen, Giovanni Turco, Clara Ferranti, Gianfranco Amato, Paolo Gulisano, Pilar Calva Mercado, Wanda Massa, Cristiano Lugli, Daniele Trabucco, Francesco Lamendola, Marilena Maioli, Silvana De Mari, Nicodemus, Antonio Bianco, Alfredo De Matteo.

Massimo Viglione (a cura di), Mors tua vita mea. Il fine non giustifica i mezzi. Sulla illiceità morale dei vaccini che utilizzano linee cellulari di feti vittime di aborto volontario, Edizioni Maniero del Mirto, Roma 2021, collana Moralia et scientia, 332 pagine, 28 euro.

* * * * *

Cari amici di Duc in altum, vi ricordo il mio nuovo libro: La trave e la pagliuzza. Essere cattolici “hic et nunc” (Chorabooks).
Uno sguardo sulla situazione della Chiesa cattolica e della fede. Senza evitare gli aspetti più controversi e tenendo conto dell’orizzonte dei nostri giorni, segnato dalla vicenda del Covid. Un diario di viaggio in una realtà caratterizzata da profonde divisioni, ma con la volontà di costruire, non di distruggere. E sapendo che il processo di conversione riguarda tutti, a partire da se stessi.
Il volume prende in esame questioni disparate (dal Concilio Vaticano II al pontificato di Francesco, dalla vita spirituale in regime di lockdown alle vicende vaticane, dal great reset alle questioni bioetiche) ma con un filo conduttore: l’amore per la Chiesa e la Tradizione, unito a una denuncia chiara sia delle derive moderniste sia delle nuove forme di dispotismo che limitano o negano le libertà fondamentali.

* * * * *

Sei un lettore di Duc in altum? Ti piace questo blog? Pensi che sia utile? Se vuoi sostenerlo, puoi fare una donazione utilizzando questo IBAN:
IT65V0200805261000400192457
BIC/SWIFT  UNCRITM1B80
Beneficiario: Aldo Maria Valli
Causale: donazione volontaria per blog Duc in altum
Grazie!

 

I miei ultimi libri