Questa “chiesa” è considerata in regola

Mentre Traditionis custodes cerca di colpire e affondare per sempre la Messa apostolica romana, in Germania succede che vengano celebrate messa Lgbt, in luoghi come quello mostrato nella foto. Al di là della bandiera dell’orgoglio omosessuale, stesa davanti a quello che viene chiamato “altare” e sopra l’ambone, si noti lo squallore dell’insieme: una totale desolazione. Più che nella casa di Dio sembra di essere nella brutta anticamera di un ufficio pubblico o in una disadorna aula scolastica. Ma tutto ciò è considerato “regolare”, mentre la Messa antica subisce persecuzioni senza precedenti.

La foto, spiega infovaticana.com, è tratta da un tweet di Artuto Blázquez (omosessuale “sposato” con un uomo) e mostra la “chiesa” (virgolette obbligatorie) di Sankt Canisius, a Charlottenburg, a ovest di Berlino.

 

I miei ultimi libri