Un sistema a punti e un bracciale elettronico. Così ci controlleranno (per il nostro bene). In Inghilterra parte un progetto pilota

di Aldo Maria Valli

Se ancora avevate qualche dubbio circa i piani del mondialismo per controllare le nostre vite (sull’esempio di quanto già avviene in Cina), ecco qui una notizia fresca fresca dalla Gran Bretagna, dove è partito un “progetto pilota per aiutare le persone a mangiare meglio e a fare più esercizio”.

Con il solito tono paternalistico (“lo facciamo per voi, per il vostro benessere e la vostra salute”), il governo in pratica introduce un sistema a punti, secondo lo schema ricompensa-punizione, per “motivare le persone ad apportare cambiamenti salutari al proprio stile di vita”. E i cittadini dovranno indossare un apposito apparecchio elettronico che registrerà e controllerà, letteralmente, ogni comportamento.

È tutto nero su bianco. Il Dipartimento della salute e dell’assistenza sociale (Ufficio per il miglioramento della salute e contro le disparità) – e già queste definizioni fanno drizzare le antenne – assegnerà punti “per aumentare il numero di passi e mangiare più frutta e verdura”, punti che poi potranno essere usati “per abbonamenti a palestre e sconti presso negozi selezionati”.

“HeadUp Systems – si legge – ha assegnato un contratto per lo sviluppo di una nuova app con un finanziamento governativo di tre milioni di sterline”.

L’app sarà in funzione dal primo gennaio 2022 e – insiste il governo – “aiuterà le persone ad apportare cambiamenti positivi alla loro dieta e all’attività fisica”. Già, ma come?

È presto detto. “Il progetto pilota vedrà gli utenti indossare dispositivi da polso in grado di generare consigli personalizzati sulla salute, su come aumentare il numero di passi, mangiare più frutta e verdura e ridurre le dimensioni delle porzioni”.

“Gli utenti così raccoglieranno punti per questi comportamenti salutari che daranno diritto a premi, che potranno includere pass per la palestra, abbigliamento o buoni pasto e sconti per negozi, biglietti per cinema o parchi a tema”.

“Le prove – spiegano i solerti funzionari – suggeriscono che gli incentivi finanziari possono migliorare i tassi di attività fisica e ispirare un’alimentazione più sana, quindi HeadUp lavorerà con una serie di organizzazioni per fornire premi come buoni, merce, sconti e carte regalo. Il governo si impegna ad aiutare le persone a condurre una vita più sana e più felice, rendendo più facile per le persone fare scelte sane”.

Il segretario alla sanità e all’assistenza sociale, Sajid Javid, ha dichiarato: “Voglio assicurarmi che stiamo facendo tutto il possibile per affrontare le disparità sanitarie in tutto il paese e questo nuovo progetto pilota aprirà la strada allo sviluppo di modi innovativi per migliorare la vita delle persone e aiuterà anche a ridurre la pressione sul servizio sanitario nazionale”.

L’Ufficio per il miglioramento della salute e contro le disparità, precisa Javid, “sta portando avanti il ​​nostro programma di miglioramento della salute e assicurando che la prevenzione sia una parte vitale di tutto ciò che facciamo. Questo progetto pilota è un’eccellente opportunità per trovare il modo migliore per ispirare le persone ad apportare piccoli cambiamenti alla loro vita quotidiana che avranno un impatto positivo duraturo sulla loro salute”.

“Il nuovo schema farà parte della spinta dell’Ufficio per il miglioramento della salute e contro le disparità a utilizzare la tecnologia digitale per migliorare la salute fisica e prevenire le malattie prima che si sviluppino”.

Il ministro della sanità pubblica Maggie Throup ha dichiarato: “Ci impegniamo a migliorare la salute delle persone in tutto il paese. Il progetto ci aiuterà a capire meglio come i premi appropriati possono motivare le persone ad apportare cambiamenti positivi alla loro dieta e all’attività fisica, aiutandole a condurre una vita più sana”.

Sir Keith Mills, consulente per gli incentivi sanitari, dice: “Questo schema è una fantastica opportunità per esplorare come il governo, le imprese e il terzo settore possono lavorare insieme per offrire un modo nuovo e coinvolgente di aiutare il pubblico a fare scelte più sane”. Il fine è “motivare le persone a voler guadagnare incentivi, ma dovremmo anche aiutarle a superare gli ostacoli per prendere decisioni salutari in futuro. Non vedo l’ora di verificare come si svilupperà questo schema”.

David Parfitt, direttore della strategia di HeadUp, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di lavorare con il governo per progettare e fornire un’iniziativa veramente innovativa per supportare il futuro della salute della popolazione in Inghilterra”.

Già. Loro sono entusiasti e non vedono l’ora. Di entrare nelle nostre vite. Di condizionare le nostre scelte. Di dirci che cosa è bene e che cosa è male e di premiarci o punirci di conseguenza.

Non so perché, ma mi vengono in mente sia il Grande Fratello orwelliano sia i cani di Pavlov.

Benvenuti nel Mondo Nuovo!

Fonte: gov.uk

* * * * *

Sei un lettore di Duc in altum? Ti piace questo blog? Pensi che sia utile? Se vuoi sostenerlo, puoi fare una donazione utilizzando questo IBAN:

IT65V0200805261000400192457

BIC/SWIFT  UNCRITM1B80

Beneficiario: Aldo Maria Valli

Causale: donazione volontaria per blog Duc in altum

Grazie!

I miei ultimi libri

Sei un lettore di Duc in altum? Ti piace questo blog? Pensi che sia utile? Se vuoi sostenerlo, puoi fare una donazione utilizzando questo IBAN:

IT65V0200805261000400192457
BIC/SWIFT: UNCRITM1B80
Beneficiario: Aldo Maria Valli
Causale: donazione volontaria per blog Duc in altum

Grazie!