Ordine di Malta. Francesco ha scelto

di L. M.

Silere non possum

Niente capitolo per il Sovrano Ordine di Malta. Il Papa ha paura che la maggioranza non voglia ammettere ingerenze del Pontefice nell’autonomia che caratterizza l’Ordine da moltissimo tempo. Il 7 giugno 2022 è scomparso prematuramente il Luogotenente di Gran Maestro, Fra’ Marco Luzzago. Come abbiamo spiegato in questo articolo, Francesco non ha alcuna intenzione di rallentare la sua riforma e il 13 giugno ha nominato il successore di Luzzago.

Dopo aver convocato in Vaticano l’Em.mo Sig. Cardinale Silvano Maria Tomasi e Padre Gianfranco Ghirlanda, il Papa ha nominato  Fra’ John Dunlap, nuovo Luogotenente di Gran Maestro.

Francesco scrive nel decreto di nomina: “Purtroppo, nuovi eventi e circostanze sembrano quasi voler impedire all’Ordine di San Giovanni Battista di compiere il necessario cammino di rinnovamento nella fedeltà al carisma originario”.

Poi continua: “La prematura scomparsa del Luogotenente di Gran Maestro Fra’ Marco Luzzago, oltre a determinare l’arresto temporaneo del processo di riforma, rischia di accentuare ancor di più le tensioni tutt’ora esistenti”.

Purtroppo però le tensioni non potranno arrestarsi innanzi a un atto autoritativo del Sommo Pontefice che entra a gamba tesa in un Ordine che è sovrano e non è soggetto alla Santa Sede se non nelle questioni spirituali.

I compiti del nuovo Luogotenente saranno: “Collaborare strettamente con il Delegato Speciale nella preparazione del Capitolo Generale Straordinario. Ciò, nonostante qualsivoglia norma o disposizione di legge contraria contenuta nella Carta Costituzionale o nel Codice Melitense, come pure qualsiasi privilegio o consuetudine, anche degni di nota, che possano essere contrari a questa mia decisione, volta al maggior bene del Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme, di Rodi e di Malta”. In sostanza Francesco ci tiene a rispondere anche alle critiche sollevate in questi ultimi giorni, si veda il nostro articolo qui, dove si fa presente che queste disposizioni vanno ben oltre le competenze del Sommo Pontefice. Il Sovrano Ordine, difatti, ha una autonomia e una struttura preposta a eleggere il proprio “Capo”.

Si legge nel decreto: “Dispongo che i preposti alle Alte Cariche collaborino con il Delegato Speciale e il Luogotenente di Gran Maestro nel governo ordinario dell’Ordine. Confermo al mio Delegato Speciale, Cardinale Silvano M. Tomasi, C.S., tutte le facoltà e le prerogative già concessegli in passato, ed in particolare nella mia Lettera del 25 ottobre 2021”.

Nell’ottica del dialogo, della misericordia e della volontà di scardinare ogni tensione pacificamente, il Papa dice: “Ogni questione relativa all’interpretazione o all’applicazione del presente decreto dovrà essere sottoposta al Delegato Speciale e da lui autoritativamente risolta”.

Anche in questa occasione Francesco dimostra che il suo modo di riformare la Chiesa non è affatto quello del dialogo, come vuol far credere con i molti “sinodi fantasma” che si vanno sbandierando, ma imponendo la sua visione di Chiesa e del Mondo senza possibilità di replica.

Chi è il nuovo Luogotenente di Gran Maestro?

Fra’ John T. Dunlap è nato a Ottawa, in Canada, nel 1957. Dopo gli studi all’Università di Nizza, si è laureato all’Università di Ottawa e ha poi conseguito il titolo di Juris Doctor all’Università dell’Ontario occidentale. È stato insignito di un dottorato honoris causa in Servizio pubblico dalla John Cabot University di Roma.

Fra’ John Dunlap è un avvocato ammesso all’Ordine degli avvocati dello Stato di New York e un barrister e solicitor dell’Ordine della provincia dell’Ontario. Nel 1986 è entrato a far parte dello studio legale Dunnington, Bartholow & Miller di New York, diventandone socio nel 1993. Si è specializzato in diritto societario e dell’immigrazione. Avvocato stimato a livello internazionale, dal 1997 è consulente legale della Missione di Osservatore Permanente della Santa Sede presso le Nazioni Unite.

Ammesso nell’Ordine di Malta nel 1996, ha emesso i voti temporanei come Cavaliere di Giustizia nel 2004. Nel 2006 è stato eletto primo Reggente (superiore religioso), del Sottopriorato di Nostra Signora di Lourdes con sede a New York. Il 7 giugno 2008, primo membro americano, ha emesso i voti solenni.

Nel 2009 Dunlap è stato eletto per un mandato di cinque anni quale membro del Sovrano Consiglio. È stato rieletto per un altro quinquennio dal Capitolo Generale – l’organo elettivo dell’Ordine – nel 2014 e nel 2019.

Per oltre un decennio ha servito l’Ordine di Malta come Presidente del Comitato per la protezione dei nomi e degli emblemi e Rappresentante presso l’Alleanza degli Ordini di San Giovanni.

Fra’ John T. Dunlap ha prestato giuramento davanti al Delegato speciale del Sommo Pontefice, S.E.R. il Sig. Card. Silvano Maria Tomasi e ai vertici dell’Ordine di Malta il 14 giugno nella Chiesa di Santa Maria in Aventino al termine delle esequie di Fr. Marco Luzzago.

Fonte: silerenonpossum.it 

 

I miei ultimi libri

Sei un lettore di Duc in altum? Ti piace questo blog? Pensi che sia utile? Se vuoi sostenerlo, puoi fare una donazione utilizzando questo IBAN:

IT65V0200805261000400192457
BIC/SWIFT: UNCRITM1B80
Beneficiario: Aldo Maria Valli
Causale: donazione volontaria per blog Duc in altum

Grazie!