Il discorso di Vladimir Putin a San Pietroburgo. In pillole

Kommersant

Nell’ambito del Forum economico internazionale di San Pietroburgo, il presidente russo Vladimir Putin ha tenuto il suo discorso alla sessione plenaria. Kommersant ha raccolto le tesi principali.

  • Dopo la Guerra Fredda, gli Stati Uniti si dichiararono messaggeri di Dio sulla Terra, senza responsabilità, solo con interessi. I paesi del “miliardo d’oro” considerano ancora tutti gli altri come loro colonie, di seconda classe.
  • Gli attuali cambiamenti nell’economia e nella politica internazionale sono tettonici e rivoluzionari. Le élite degli stati occidentali sono deliranti, si aggrappano all’ombra del passato e negano la realtà mutevole. È un errore credere che il tempo dei cambiamenti turbolenti possa essere saltato e tutto tornerà alla normalità. Non sarà come prima.
  • Le sanzioni contro la Federazione russa sono folli e sconsiderate. Normalizzeremo la situazione economica passo dopo passo.
  • Il bilancio della Federazione russa nel 2022 presenterà un avanzo di tre trilioni di rubli.
  • Il tasso ipotecario agevolato sarà ridotto al 7%, e durerà fino a fine anno.
  • La Veb [Società di sviluppo statale, NdT] riceverà 120 miliardi di rubli dal Fondo di previdenza nazionale per ricapitalizzarsi.
  • Solo le perdite dirette dell’Ue dovute alla febbre delle sanzioni possono superare i 400 miliardi di dollari in un anno: questi costi sono a carico delle persone, l’inflazione in alcuni paesi della zona euro è già superiore al 20%.
  • Gli alti tassi di interesse nella Federazione russa hanno permesso di mantenere i risparmi delle persone nelle banche.
  • L’Ue ha perso la sua sovranità politica. L’attuale situazione in Europa porterà a un’ondata di radicalismo e, in futuro, a un cambiamento delle élite.
  • Ciò che sta accadendo nel mondo non è il risultato degli eventi di questi mesi, compresa l’“operazione militare speciale”, ma tutto iniziato molto tempo fa a causa delle politiche irresponsabili del G7, tra cui l’emissione incontrollata e l’accumulo di debiti chirografari. I problemi di inflazione, cibo ed energia sono legati alle politiche economiche errate dell’Occidente. L’operazione speciale della Federazione Russa è diventata una “ancora di salvezza” per l’Occidente per dare la colpa di tutti i problemi alla Russia.
  • La scarsità di fertilizzanti sul mercato porterà a una diminuzione dei raccolti e questo minaccia la carestia. Da metà 2021 a febbraio 2022, i prezzi globali dei fertilizzanti sono aumentati del 70% e non ci sono prerequisiti per il loro calo. Il compito più importante per la comunità mondiale è aumentare le forniture alimentari al mercato, siamo in grado di aumentarle . La Russia non interferisce con le forniture di cibo dall’Ucraina. Non abbiamo estratto i porti ucraini del Mar Nero.
  • La decisione di condurre un’operazione speciale è stata forzata e necessaria. Tutti i compiti saranno portati a termine.
  • L’economia russa sarà basata sull’apertura, il primo principio dello sviluppo economico della Federazione russa. La Russia non seguirà mai la strada dell’autoisolamento e dell’autarchia.
  • Il secondo principio è l’affidamento all’impresa privata. Lo sviluppo a lungo termine della Russia sarà basato sulla libertà imprenditoriale. È necessario abbandonare per sempre le ispezioni degli affari russi . Il business ha bisogno di essere motivato, non costretto a rispettare norme e requisiti.
  • Abbiamo bisogno di un approccio attento e completo alla depenalizzazione di alcuni reati economici. La soglia di responsabilità per mancato pagamento dei dazi doganali può essere aumentata.
  • Nel prossimo futuro, il traffico merci lungo il corridoio di trasporto Nord-Sud comincerà a crescere costantemente.
  • L’obiettivo della Russia è raggiungere un tasso di inflazione del 4%.
  • Il terzo e il quarto principio per lo sviluppo dell’economia russa sono la macropolitica equilibrata e la giustizia sociale.
  • Già quest’anno è necessario ottenere una riduzione del livello di povertà e un aumento del reddito dei cittadini: questo è l’indicatore principale per la valutazione delle autorità.
  • Dobbiamo adottare misure drastiche per sostenere le famiglie con bambini. Il futuro della Russia è una famiglia con due, tre e più figli.
  • Il quinto principio dello sviluppo dell’economia russa è il ritmo incalzante dello sviluppo delle infrastrutture. È necessario avviare un programma globale per la modernizzazione degli alloggi e dei servizi comunali.
  • Il flusso turistico interno nella Federazione russa quest’anno dovrebbe superare i 12 milioni di persone. Il lago Baikal dovrebbe diventare il segno distintivo del turismo interno.
  • Il sesto principio è il raggiungimento della sovranità tecnologica. La sostituzione delle importazioni non è una panacea, non dobbiamo copiare, ma essere un passo avanti. È impossibile e non necessario produrre tutto e tutto, ma la Russia deve disporre di tecnologie critiche.
  • Grazie alle tecnologie, la Federazione russa ha missili ipersonici, che non hanno ancora analoghi nel mondo.
  • È necessario predisporre i parametri chiave della nuova modalità di funzionamento dei distretti industriali, anche in termini di finanziamento. I distretti industriali dovrebbero entrare in funzione dal 1 gennaio 2023. È necessario lanciare un mutuo industriale al 5% annuo, ne riceveranno il diritto le imprese pronte a costruire nuovi impianti di produzione.

Fonte: kommersant.ru

 

 

I miei ultimi libri

Sei un lettore di Duc in altum? Ti piace questo blog? Pensi che sia utile? Se vuoi sostenerlo, puoi fare una donazione utilizzando questo IBAN:

IT65V0200805261000400192457
BIC/SWIFT: UNCRITM1B80
Beneficiario: Aldo Maria Valli
Causale: donazione volontaria per blog Duc in altum

Grazie!