Blog

Campione di football americano, cattolico, si lancia contro i dogmi progressisti e viene attaccato dal mainstream. Ma non si lascia intimorire

Duc in altum si è occupato qualche tempo fa [qui] di Harrison Butker, giocatore di football americano che non nasconde la sua fede cattolica e ha condannato apertamente la legge sull’aborto dichiarando che si tratta di una grande atrocità. L’anno scorso, quando visitò la Casa Bianca dopo aver vinto il Super Bowl, Butker, che milita nei Kansas City Chiefs, disse: “Per me i non nati sono le più grandi vittime della nostra società. Non hanno voce, non possono difendersi, e le persone che si battono per loro non sono molte. Quella che sta accadendo nel nostro paese è una grande…

Continue Reading

Monsignor Viganò / Omelia nella domenica di Pentecoste

Hostem repellas longius Omelia nella Domenica di Pentecoste Noi T’imploriam! Placabile Spirto, discendi ancora, A’ tuoi cultor propizio, Propizio a chi T’ignora; Scendi e ricrea; rianima I cor nel dubbio estinti; E sia divina ai vinti Mercede il vincitor. Manzoni, La Pentecoste, vv. 89-96 Monsignor Carlo Maria Viganò La devozione popolare celebra questo giorno solenne con il nome di “Pasqua delle rose”, a ricordo dell’antica usanza di simboleggiare con una cascata di petali di rosa la discesa dello Spirito Santo sugli Apostoli e su Maria Santissima. È così simile alla Pasqua, che nella Vigilia di Pentecoste veniva solennemente amministrato il…

Continue Reading

Meditazione / Chiamati più che mai ad aprire il cuore allo Spirito Santo

E tutti furono colmati di Spirito Santo  Atti 2,1-11 di Eremita In questo giorno di Pentecoste siamo chiamati più che mai ad aprire il cuore allo Spirito Santo che scende nuovamente su tutta la Chiesa. Nonostante la Chiesa stia vivendo una crisi e una persecuzione forse mai vista nella storia, è molto importante che i nostri cuori siano spalancati per poter ricevere il dono sello Spirito di Dio. Sta scritto: “Chi ha orecchi ascolti ciò che lo Spirito dice alle Chiese: al vincitore darò la manna nascosta e una pietruzza bianca, sulla quale sta scritto un nome nuovo, che nessuno…

Continue Reading

Sul forbito linguaggio di Tucho

di Vincenzo Rizza Caro Aldo Maria, nel corso della conferenza stampa di presentazione delle nuove norme per discernere apparizioni e altri fenomeni soprannaturali il prefetto del Dicastero per la dottrina della fede si è nuovamente distinto per equilibrio e compostezza. In ossequio alle raccomandazioni rivolte dal Santo Padre con la lettera di nomina del 1° luglio 2013, in cui veniva invitato, tra l’altro: a non utilizzare come in passato metodi immorali, ad accrescere l’intelligenza e la trasmissione della fede a servizio dell’evangelizzazione, ad un rinnovato annuncio del messaggio evangelico per entrare in dialogo con l’attuale contesto inedito nella storia dell’umanità,…

Continue Reading

Ama il prossimo tuo… Ma qual è oggi il prossimo mio?

di Fabio Battiston Ama il prossimo tuo come te stesso. Per ogni cattolico questo comandamento, questa esortazione rappresentano, dopo la confessione di fede nel Dio trinitario, l’elemento di più universale rilevanza dell’essere cristiano in generale e cattolico in particolare. La sua applicazione, o meglio, la sua convinta interiorizzazione in ciascuno di noi, costituisce una delle prove più difficili che dobbiamo quotidianamente superare. Forse soltanto una sua ben nota declinazione, “l’amare il proprio nemico”, costituisce una barriera ancora più ostica sulla strada che conduce alla Salvezza. In questo mio contributo vorrei sottoporre agli amici di Duc in altum, specialmente ai sacerdoti…

Continue Reading

Relazioni omosessuali. Quei dati che nessuno vi mostrerà

Nel 2013, anno in cui in Francia è stato autorizzato il matrimonio tra persone dello stesso sesso, sono stati celebrati circa 7400 matrimoni omosessuali. La cifra è aumentata di oltre tremila unità l’anno successivo, per poi diminuire e stabilizzarsi tra il 2015 e il 2023. Si stima che in Francia nel 2023 siano avvenuti circa settemila matrimoni tra persone dello stesso sesso, mentre 235 mila sono stati i matrimoni tra persone di sesso diverso. Ma quali dati di tipo sociologico e medico abbiamo a disposizione per quanto riguarda le relazioni omosessuali? Negli Stati Uniti, il paese che dispone di più…

Continue Reading

Un esonero e le allucinazioni di un vecchio vaticanista

Leggo sulla Gazzetta dello sport le notizie su Allegri e la Juventus e, chissà perché, nella mia mente avviene una sostituzione. Per cui l’articolo suona così: L’annuncio della separazione, che era nell’aria, è arrivato oggi. “Il Vaticano comunica di aver sollevato Jorge Mario Bergoglio dall’incarico di guida dei cattolici. L’esonero fa seguito a taluni comportamenti tenuti negli ultimi anni e in particolare nel corso del sinodo. Comportamenti che il Vaticano ha ritenuto incompatibili con i propri valori e con lo stile che deve avere chi lo rappresenta. Si conclude così un periodo di collaborazione iniziato nel 2013. Il Vaticano augura…

Continue Reading

La Pentecoste e l’attualità delle parole di Benedetto XVI

di Vincenzo Rizza Caro Aldo Maria, il 19 maggio ricorre la solennità di Pentecoste. Quindici anni fa la stessa solennità ricorreva il 31 maggio. Quella domenica mi trovavo nella basilica di San Pietro per pregare sulla tomba di Giovanni Paolo II. Uscendo dalle grotte vaticane (all’epoca la tomba di Papa Wojtyla non era ancora all’interno della basilica) mi accorsi che a breve sarebbe stata celebrata da papa Benedetto XVI la messa in basilica. Non avevo il biglietto, ma gli addetti alla sicurezza mi diedero comunque il permesso di assistere alla celebrazione e trovai posto nell’abside, proprio dietro l’altare. Era il…

Continue Reading

Madrid / Tanti giovani alla preghiera del rosario. Nonostante le intimidazioni delle autorità

“Non ci faranno tacere. Continueremo a pregare perché la Spagna merita tanti rosari. Noi cattolici dobbiamo solo temere di non vivere nella grazia. Nessuna autorità terrena in carne e ossa ci impedirà di fare la cosa più importante: pregare la Madre di Dio”. * Già da più di sei mesi, davanti al Santuario del Cuore Immacolato di Maria, in via Ferraz a Madrid, un gruppo di giovani cattolici recita ogni sera il santo rosario in pubblico. La gente si raduna sui gradini della chiesa e tutt’intorno, lungo la strada. Hanno creato il proprio canale YouTube e un account Instagram dove…

Continue Reading

La salute di Benedetto XVI, l’insonnia, le dimissioni. Il biografo di Ratzinger, Peter Seewald, scrive a “Duc in altum”

Cari amici di Duc in altum, il 5 maggio scorso Andrea Cionci ha pubblicato un articolo [qui], intitolato Un sonnifero di troppo per Benedetto XVI: la lettera originale, nel quale, con il permesso di Peter Seewald, propone l’originale della lettera inviata da Benedetto XVI al giornalista tedesco il 28 ottobre 2022, un mese prima della morte. Al centro della lettera ci sono le condizioni di salute del papa e in particolare il problema dell’insonnia, che perseguitava Joseph Ratzinger da tempo e che lo stesso Ratzinger, nella lettera, mette in risalto come motivo principale della sua decisione di rinunciare al pontificato….

Continue Reading

Quando il premier slovacco diceva: “Sbagliato fornire armi e denaro a Kiev”

Juraj Tsintula, 71 anni, l’uomo che ha sparato al premier slovacco Robert Fico, sui social sosteneva il partito di opposizione Slovacchia progressista e criticava duramente il primo ministro in carica. Dopo l’arresto, l’aggressore ha dichiarato di aver sparato a Fico perché non era d’accordo con la sua politica. Robert Fico da tempo ha posizioni critiche verso l’Unione europea, anche sulla questione del sostegno al regime di Kiev. Il primo ministro slovacco si è espresso più volte contro la continuazione del conflitto in Ucraina e il giorno precedente all’attentato aveva dichiarato che avrebbe sempre insistito per una soluzione pacifica e per…

Continue Reading

Slovacchia / Attentato al premier. La pista politica

Juraj Cintula, l’uomo che ha sparato al primo ministro slovacco Robert Fico, membro di un club letterario locale e sostenitore del partito di opposizione Slovacchia progressista, ha affermato di aver commesso l’attentato per motivi politici. Non era d’accordo con la politica di Fico e ha deciso di “eliminare” il politico che non gli piaceva. Il quotidiano slovacco Pravda riferisce che l’aggressore è riuscito a sparare cinque colpi prima di essere fermato dalla sicurezza. Secondo le fonti, il primo ministro è stato ferito allo stomaco e uno dei proiettili è passato attraverso l’intestino. L’intervento chirurgico è durato cinque ore. Le condizioni…

Continue Reading

Cinquant’anni fa la legge sul divorzio in Italia / Storia di un attacco che oggi è all’apice

di Mario Grifone Caro Valli, quest’anno ricorrono i cinquant’anni dal referendum che introdusse la legge sul divorzio in Italia. Un anniversario che sta passando in sordina, con qualche trafiletto sui giornali, anche perché ormai la legge è pacificamente accettata e condivisa non solo da chi si riconosce nelle idee dei promotori del referendum, ma anche da chi probabilmente all’epoca avrebbe votato contro, inclusi certi ambienti ecclesiastici. So che condividendo le mie riflessioni in proposito mi attirerò gli strali di molti , ma tant’è. Breve ripasso per chi non c’era all’epoca dei fatti e per chi se ne fosse dimenticato. La…

Continue Reading

Benedizioni di coppie gay. Quando la “misericordia” sfugge di mano

di Vincenzo Rizza Caro Valli, gli esempi di applicazione estensiva di Fiducia supplicans si moltiplicano [qui il recente articolo di Duc in altum su un caso negli Stati Uniti] e anche in Spagna non manca la misericordiosa complicità di sacerdoti che non vedono l’ora di esercitarsi in benedizioni pastorali. Questa volta pare che al malcapitato sacerdote sia scappata un po’ la mano, se è vero che la diocesi non ha apprezzato la cerimonia e ha annunciato che saranno assunte misure canoniche [qui]. Vorrei, se me lo permette, spezzare una lancia a favore del benedicente, il quale potrebbe, in realtà, essersi attenuto alle…

Continue Reading

Lettera a “Duc in altum” / La Messa tradizionale, ricchezza ineguagliabile. Provare per credere!

di Liliana De Angelis Caro Valli, quanto è bello leggere nel blog [qui] della scoperta edificante della Santa Messa di sempre! I sentimenti che provoca in chi vi partecipa per la prima volta, sebbene riguardino aspetti personali, sono riscontrabili da tutti e ruotano attorno a due sensazioni fondamentali: il fascino per la sua straordinaria magnificenza e il profondo rammarico per la disastrosa rivoluzione liturgica del 1969 e tutto ciò che ne è derivato. Il raffronto tra le due diversissime liturgie non può che portare a un patimento (come descritto efficacemente nella lettera pubblicata da Duc in altum) e più ci…

Continue Reading

Il primo ministro slovacco gravemente ferito in un attentato

Cari amici di Duc in altum, proprio ieri parlavamo [qui] del premier slovacco Robert Fico e della sua aperta denuncia circa una “cospirazione von der Leyen-Pfizer” in riferimento al controverso contratto tra la Commissione europea e il gigante farmaceutico, accordo che obbliga la Slovacchia – come tutti gli altri Paesi dell’Ue – a trasferire milioni di euro a Pfizer entro il 2026. E poco fa la drammatica notizia: Robert Fico è rimasto ferito in una sparatoria e portato in ospedale. L’agguato è avvenuto nella città di Handlova, a circa 150 chilometri a Nord-Est di Bratislava. Secondo i media slovacchi, un…

Continue Reading

Guerra in Ucraina / L’accordo segreto che avrebbe potuto porre fine al conflitto fu sabotato da Boris Johnson su richiesta degli Usa

Poco dopo l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia, i negoziatori di entrambe le parti realizzarono una bozza di accordo di pace che fu negoziata dai due belligeranti a metà aprile 2022. Kiev e Mosca si erano ampiamente accordate sulle condizioni per porre fine alla guerra. Rimanevano irrisolti alcuni punti che avrebbero dovuto essere negoziati personalmente da Vladimir Putin e Volodymyr Zelensky in un incontro al vertice. Ma l’incontro non ha mai avuto luogo a causa dell’intervento degli inglesi guidati dagli americani. Ecco il succo dell’accordo, rivelato dal Wall Street Journal e confermato da Die Welt: – L’Ucraina doveva rinunciare “permanentemente” ad…

Continue Reading

Torino. Cori di bimbi pro Gaza. Tutto “per caso”?

di Marco Radaelli Caro Valli, leggo sul Corriere della sera [qui] che una classe di seconda elementare di Chieri si è recata in gita al Laboratorio delle curiosità di Torino e ha concluso la visita producendosi in una manifestazione con tanto di bandiere palestinesi, braccia levate in alto e cori come “Libertà. Libertà. Libertà. Per Gaza siamo qua!” e “Palestina libera!”. Tutto questo perché, cercando un riparo dalla pioggia e per pranzare, le maestre non hanno trovato niente di meglio che Palazzo Nuovo, che però in quel momento era occupato dagli attivisiti pro-Gaza. Del raccapricciante evento è anche disponibile un…

Continue Reading

Pellegrinaggio Populus Summorum Pontificum. Le partenze da Bergamo

Il Comitato Summorum Pontificum di Bergamo invita al tredicesimo pellegrinaggio Populus Summorum Pontificum che si svolgerà a Roma e nella Città del Vaticano da venerdì 25 a domenica 27 ottobre 2024. “Preghiamo ed agiamo facendo tutti gli sforzi- scrive il Comitato – affinché a Roma possiamo essere ancora di più dello scorso anno (eravamo più di 1.200 fedeli!), con i rappresentanti dei novantacinque Paesi in cui attualmente si celebra la liturgia tradizionale della Chiesa Romana, per la maggior gloria di Dio e la pace nella Chiesa”. Con partenza da Bergamo, prenotazioni entro domenica 26 maggio 2024. Per informazioni e prenotazioni:…

Continue Reading

Islam in Germania. Nelle scuole avanza il Corano e i bambini cristiani si sentono esclusi

Due notizie dalla Germania. Secondo un sondaggio dell’Istituto di ricerca criminologica della Bassa Sassonia (KFN), la maggioranza degli studenti musulmani (67,8%) afferma: “Le regole del Corano per me sono più importanti delle leggi tedesche”. E un responsabile della sicurezza statale lancia l’allarme alla Bild: “Sempre più genitori di bambini tedeschi si rivolgono ai centri di consulenza perché gli alunni cristiani vogliono convertirsi in modo da non essere più esclusi dalla scuola”. Da anni ormai il numero dei bambini musulmani nelle scuole tedesche è in costante aumento, e bambini cristiani sono spesso in minoranza, soprattutto nelle grandi città. Scrive Bild: “A…

Continue Reading

Sei un lettore di Duc in altum? Ti piace questo blog? Pensi che sia utile? Se vuoi sostenerlo, puoi fare una donazione utilizzando questo IBAN:

IT64Z0200820500000400192457
BIC/SWIFT: UNCRITM1D09
Beneficiario: Aldo Maria Valli
Causale: donazione volontaria per blog Duc in altum

Grazie!