Blog

Cardinale Sarah: “Con Benedetto XVI nessun fraintendimento”

“En raison des polémiques incessantes, nauséabondes et mensongères qui ne se sont jamais arrêtées depuis le début de la semaine, concernant le livre Des profondeurs de nos cœurs, j’ai rencontré ce soir le Pape Émérite Benoît XVI”. “A causa delle incessanti, nauseabonde e false controversie che non si sono mai fermate dall’inizio della settimana, riguardanti il libro Dal profondo dei nostri cuori, ho incontrato papa emerito Benedetto XVI questa sera” Scrive così su Twitter il cardinale Sarah dopo essere stato ricevuto in serata da Benedetto XVI. “Avec le Pape émérite Benoît XVI, nous avons pu constater combien il n’y a…

Continue Reading

Caso Orlandi, appello al papa: “Mettere fine al silenzio” / Sit in a Roma

Il 14 gennaio scorso è stato il compleanno di Emanuela Orlandi, la cittadina vaticana scomparsa nel nulla il 22 giugno 1983, quando aveva quindici anni. Se Emanuela è viva, il 14 gennaio ha compiuto cinquantadue anni. Ma dov’è Emanuela? Più di trentasei anni dopo non siamo ancora in grado di dare una risposta. Uno scandalo. E un peso intollerabile per la famiglia. Proprio in occasione del compleanno, un nuovo appello a papa Francesco è arrivato da Laura Sgrò, legale della famiglia Orlandi. Dopo che nel cimitero teutonico, in Vaticano, si sono fatte indagini su alcune tombe, è calato di nuovo…

Continue Reading

“I due papi” e il vero Benedetto XVI / Lettera di un’ex guardia svizzera

Cari amici di Duc in altum, mi ha scritto una ex guardia svizzera: una lettera con un ritratto affettuoso di Benedetto XVI. Preciso che, poiché non ho visto il film di cui parla l’autore della lettera, non so se il suo giudizio in proposito sia appropriato. Ho pensato comunque che i suoi ricordi meritassero di essere condivisi.  A.M.V. ***  Caro Aldo Maria Valli, qualche settimana fa ho visto I due papi su Netflix e devo dire che, in quanto ex guardia svizzera pontificia al servizio di Benedetto XVI durante tutto il suo pontificato, sono stato colpito dall’accurata ricostruzione del Vaticano….

Continue Reading

Il vero pasticcio? La coabitazione dei due papi

Cari amici di Duc in altum, desidero condividere un articolo del professor Roberto de Mattei che affronta in modo lucido la questione della coabitazione dei due papi. Come dimostra la recente vicenda del libro sul celibato sacerdotale, e come ho sottolineato in un mio precedente intervento, ritengo che sia questo il vero nodo da sciogliere, tema ineludibile se si vuole lavorare perché venga meno la confusione nella quale la Chiesa si sta dibattendo.  A.M.V. ***  L’ultima polemica, esplosa dopo la pubblicazione del libro sul sacerdozio del cardinale Sarah e di Benedetto XVI, conferma la situazione di penosa confusione in cui…

Continue Reading

I due papi, la confusione e i diritti dei fedeli

Cari amici di Duc in altum, è disponibile su radioromalibera il mio nuovo contributo per la rubrica La trave e la pagliuzza. Lo potete ascoltare qui. Qui sotto trovate invece il testo scritto. A.M.V. *** Le vicende riguardanti il libro sul celibato dei sacerdoti scritto dal cardinale Sarah con il contributo del papa emerito Benedetto XVI stanno tenendo banco sulla stampa di tutto il mondo. Tante sono le domande che ne scaturiscono e forse con il tempo riusciremo a fare un po’ di chiarezza in quello che per il momento appare un gran pasticcio. Ci sono però anche un paio…

Continue Reading

Oggi “L’ultima battaglia” a Milano

Cari amici di Duc in altum, vi ricordo l’appuntamento di Milano per la presentazione del mio romanzo L’ultima battaglia. Sarà l’occasione per incontrarci e discutere dei temi che più ci stanno a cuore. L’incontro è fissato per questa sera, 15 gennaio, alle ore 18, presso l’Auditorium Agorà, via Valpetrosa, 3 (a 150 metri da piazza Duomo). Con me ci saranno Federico Catani, direttore di “SOS Ragazzi”, e Giovanni Zenone, editore di “Fede & Cultura”. Vi aspetto! A.M.V. _________________________________________________ Sei un lettore di Duc in altum? Ti piace questo blog? Pensi che sia utile? Se vuoi sostenerlo, puoi fare una donazione utilizzando…

Continue Reading

Chiose & postille di padre Giocondo

Cari amici di Duc in altum, è tornato a farsi vivo padre Giocondo da Mirabilandia, il religioso che ogni tanto mi scrive proponendomi le sue argute riflessioni. Questa volta commenta alcuni articoli che sono usciti nel blog e lo fa da una prospettiva che mi sembra interessante. A.M.V. *** Caro dottor Valli, da alcuni mesi sto seguendo quasi quotidianamente il suo blog Duc in altum; e, più passa il tempo, più ne apprezzo i contenuti e la forma: mi piacciono cioè le grandi tematiche ecclesiali che lei affronta per i suoi lettori, come pure il tono franco e talvolta ironico –…

Continue Reading

E il cardinale Hummes scrive ai vescovi una lettera di “sostegno” perché si preparino a ricevere l’esortazione post sinodo amazzonico

Le polemiche di questi giorni circa il libro del cardinale Sarah e del papa emerito (o del solo cardinale Sarah?) in difesa del celibato sacerdotale hanno riportato sotto i riflettori l’ormai prossima esortazione apostolica che papa Francesco dovrà rendere pubblica nelle prossime settimane e che conterrà le conclusioni alle quali il pontefice è arrivato in base alla sua valutazione dei lavori del sinodo sull’Amazzonia. A questo proposito il cardinale Claudio Hummes, che del sinodo è stato relatore generale, sta facendo pervenire a tutti i vescovi del mondo una lettera riservata che siamo in grado di anticiparvi. Nella lettera Hummes, spiegando…

Continue Reading

E ora Gänswein chiede di togliere la firma di Ratzinger. Dietro il pasticcio del libro sul celibato

“Questa mattina su indicazione del Papa emerito ho chiesto al cardinale Robert Sarah di contattare gli editori del libro pregandoli di togliere il nome di Benedetto XVI come coautore del libro stesso e di togliere anche la sua firma dall’introduzione e dalle conclusioni”. Questa la dichiarazione con la quale monsignor Georg Gänswein, segretario di Benedetto XVI, dichiara che il papa emerito è estraneo all’operazione editoriale che ha portato al libro Dal profondo dei nostri cuori  (edizioni Fayard) dedicato a un’accorata difesa del celibato sacerdotale. Afferma Gänswein “ll Papa emerito sapeva che il cardinale stava preparando un libro e aveva inviato…

Continue Reading

Sarah reagisce: “Benedetto XVI sapeva”. Ma resta la questione della coabitazione fra i due papi

“Dichiaro solennemente che Benedetto XVI sapeva che il nostro progetto avrebbe preso la forma di un libro. Posso dire che abbiamo scambiato diversi test per stabilire le correzioni. Stamattina rilascerò una dichiarazione più dettagliata per ristabilire la verità”. Con questo tweet il cardinale Robert Sarah è passato al contrattacco, dopo che alcuni organi di stampa lo avevano accusato di aver pubblicato il libro a difesa del celibato mettendo abusivamente anche la firma del papa emerito. Era stata La Nación, citando un’anonima fonte vaticana vicina a Joseph Ratzinger, a sostenere che Benedetto XVI “non ha scritto un libro a quattro mani…

Continue Reading

L’arcivescovo di Lima: “Nessuno si converte con il tabernacolo”. Poi deve scusarsi, ma la toppa è peggio del buco

  “Nessuno si converte con il tabernacolo”. Parola di arcivescovo. Nella fattispecie monsignor Carlos Castillo Mattasoglio, di Lima, in Perù, che ha pronunciato queste parole durante l’assemblea sinodale della diocesi. Quelli che fanno convertire, ha spiegato Mattasoglio, sono gli incontri con altre persone, sono i contatti umani, mentre è molto raro che si possa trovare Gesù in una situazione “di passività”, ovvero in preghiera davanti al Santissimo. “Nessuno è credente perché è arrivato presto una mattina in chiesa. Siamo tutti credenti perché qualcuno ci ha annunciato il Vangelo: nostra madre che ci ha fatto il segno della croce, la nonna,…

Continue Reading

Ratzinger & Sarah sul celibato / Un libro bomba, un momento drammatico

La notizia del libro a quattro mani del papa emerito Benedetto XVI e del cardinale Robert Sarah a difesa del celibato dei preti è dirompente. Le anticipazioni fanno sapere che i due autori si sono incontrati, si sono scritti e hanno deciso di intervenire. “Era nostro sacro dovere ricordare la verità del sacerdozio cattolico. In questi tempi difficili ciascuno deve avere paura che un giorno Dio gli rivolga questo acerbo rimprovero: ‘Maledetto sei tu, che non hai detto nulla’”. Come si vede, non sono parole di circostanza. Il papa emerito Benedetto XVI e il cardinale guineano Robet Sarah hanno consegnato…

Continue Reading

Intervista / Antonio Socci: “Siamo di fronte a vertici ecclesiastici che lavorano contro la Chiesa”

Si intitola Il dio mercato, la Chiesa e l’Anticristo l’ultimo libro di Antonio Socci. Un’analisi appassionata, e di ampio respiro, sull’attuale situazione della Chiesa, situazione ormai oltre i limiti del sostenibile vista la linea Bergoglio e la compresenza di due papi che, al di là delle cortesie cerimoniali, dicono cose opposte. Come leggere quanto sta accadendo? E che cosa ci aspetta? Ne abbiamo parlato con l’autore. Antonio Socci, il tuo nuovo libro si apre con una citazione di Joseph Roth: “L’Anticristo è venuto: travestito in modo tale che noi, noi che siamo abituati ad attenderlo da anni, non lo riconosciamo….

Continue Reading

La “Messa beat” e quello sterile tentativo di compromesso da parte dei vescovi

Cari amici di Duc in altum, il maestro Aurelio Porfiri torna con una nuova puntata della sua rievocazione degli anni della Messa beat. In questo articolo si affronta il documento che la Cei, consapevole dei pericoli, diffuse nel 1970 alla ricerca di un impossibile compromesso fra le richieste dei giovani e il rispetto della liturgia. Un testo che fatalmente non ebbe conseguenze pratiche. *** Abbiamo visto negli articoli precedenti come in alcuni, anche sacerdoti, si sia insinuata l’idea che per attirare i giovani in chiesa fosse necessario proporre una musica adeguata, tipica di certi ambienti dai quali, in realtà, la…

Continue Reading

La Messa è finita / Il caso di Buffalo (Usa) dove le chiese abbandonate diventano moschee e templi buddisti

Un lettore mi invia una foto accompagnata da una faccina che piange. “Guardi qui che roba”, mi scrive. “Hanno messo dei Buddha in una chiesa!”. Messaggi come questo, purtroppo, non sono rari. Ricevo di continuo segnalazioni che riguardano abusi, violazioni e profanazioni d’ogni genere. Dei Buddha monumentali in una chiesa cattolica però non li avevo ancora visti! Così ho fatto un giro in internet e ho scoperto che la chiesa in questione, Sant’Agnese, che si trova al numero 194 di Ludington Avenue a Buffalo, Stati Uniti, in realtà non è più una chiesa cattolica, ma è diventata un centro per…

Continue Reading

Strano dunque vero / 15

Ben ritrovati con Strano dunque vero, la rubrica della Chiesa in uscita. Prima puntata del nuovo anno! Cattolici & luterani, due fedi e una capanna Partiamo con il vescovo (cattolico) tedesco Heiner Wilmer, di  Hildesheim, che si è detto favorevole al suggerimento, arrivato da un vescovo luterano, di formare “parrocchie ecumeniche” cattolico-luterane. Il vescovo luterano che ha lanciato la proposta è Ralf Meister, di Hannover, secondo il quale “molti non chiedono più se qualcuno è protestante o cattolico, ma solo se è cristiano”. Di qui l’idea di creare  parrocchie per ospitare cattolici e luterani sotto lo stesso tetto . Come dite?…

Continue Reading

Intervista / Stefano Fontana: “Retta ragione e senso della fede. Ecco, oltre alla preghiera, le armi della resistenza cattolica”

Cari amici di Duc in altum, oggi sono particolarmente contento di proporvi una chiacchierata che ho avuto con il professor Stefano Fontana. Filosofo e divulgatore, ben noto a moltissimi di voi, Fontana è autore di libri che consiglio vivamente, quali il recente Esortazione o rivoluzione? Tutti i problemi di “Amoris laetitia”, e poi Chiesa gnostica e secolarizzazione. L’antica eresia e la disgregazione della fede; La nuova Chiesa di Karl Rahner. Il teologo che ha insegnato ad arrendersi al mondo, e l’utilissimo manuale Filosofia per tutti. Una breve storia del pensiero da Socrate a Ratzinger. Tema della nostra conversazione: lo stato…

Continue Reading

Sinodalità, ma perché?

Cari amici di Duc in altum, su radioromalibera.org è disponibile il mio nuovo intervento per la rubrica La trave e la pagliuzza. Si intitola Sinodalità, ma perché? e lo potete ascoltare qui. Qui sotto invece trovate il testo scritto. *** Penso che “sinodo” e “sinodalità” siano tra le parole più truffaldine che la Chiesa, da decenni ormai, sta utilizzando nel quadro del sempre vagheggiato “rinnovamento”. Chi pronuncia spesso la parola “sinodalità” ben raramente dice a che cosa dovrebbe condurre tutto questo “camminare insieme”. Ecco perché parlo di parola truffaldina. Perché è utilizzata come una cortina fumogena. I due sinodi sulla famiglia del 2014 e…

Continue Reading

Ecco la vita quotidiana di Benedetto XVI nel “Mater Ecclesiae”

Anche chi non conosce la lingua tedesca non potrà che restare commosso nel vedere il documentario di mezz’ora che è stato mandato in onda il 3 gennaio dalla televisione bavarese. Dedicato alla vita del papa emerito Benedetto XVI nel monastero Mater Ecclesiae e ai suoi legami con la terra natale, ci mostra Joseph Ratzinger com’è oggi, in tutta la sua fragilità. La lucidità non è venuta meno, ma l’età ha lasciato il segno. Papa Benedetto parla con un filo di voce e deve muoversi con l’aiuto di una sedia a rotelle. Davanti a noi un uomo che trascorre le sue…

Continue Reading

Monsignor Crepaldi, un vescovo che non si nasconde: “Troppe le rappresentazioni blasfeme di Gesù”

Sta facendo il giro del web l’omelia pronunciata dal vescovo di Trieste, monsignor Giampaolo Crepaldi, ieri durante la celebrazione della messa dell’Epifania. Crepaldi ha duramente attaccato gli «intellettuali liberal» e chi ha dipinto Gesù come «gay, pedofilo o sardina». «Questa esemplare professione di fede dei Magi in Gesù Signore, Re e Salvatore universale, durante le feste natalizie – ha affermato Crepaldi, in passato esponente non di secondo piano della curia di Benedetto XVI – è stata oggetto di un attacco senza precedenti che è andato dispiegandosi in varie forme: dalla volgare e blasfema identificazione della sua persona con l’essere gay,…

Continue Reading