Blog

“Swing Low, Sweet Chariots” non va più cantata a Twickenham. Quando il “politically correct” esagera

Chiunque conosca e ami il rugby a quindici certamente conosce lo stadio londinese di Twickenham, il tempio del rugby inglese, dove la nazionale gioca le partite interne. E chiunque conosca Twickenham certamente conosce Swing Low, Sweet Chariot, l’inno non ufficiale della formazione inglese, una canzone che puntualmente si alza dalle gradinate ogni volta che la squadra sta dimostrando la sua superiorità nei confronti degli avversari oppure, trovandosi in difficoltà, ha bisogno di essere rincuorata. Swing Low, Sweet Chariot è uno spiritual degli afroamericani del diciannovesimo secolo, una canzone che apparentemente non ha alcun legame con il rugby ma alla quale…

Continue Reading

“Conferens in corde suo”. Il Cuore Immacolato e il suo Nemico

Cari amici di Duc in altum, sia pure con un giorno di ritardo (mi scuso con tutti voi e con l’autore) desidero proporvi una riflessione di Pietro D’Agostino. *** Caro Aldo Maria, nella festa de Cuore Immacolato di Maria, ovvero il sabato della seconda settimana dopo Pentecoste, vorrei condividere con Lei e con i Suoi lettori un pensiero che mi è venuto ascoltando la messa questa mattina. Come in passato, offro qui una piccola riflessione a partire dalla disciplina che ho la gioia di coltivare, ovvero la filologia intesa come critica testuale. Mi avvicinerò, in punta di piedi s’intende, ad un…

Continue Reading

Razzismo e diritti Lgbtq: il paragone non tiene

La stonatura del confronto risulta subito evidente. Il colore della pelle è naturale, i percorsi sessuali Lgbtq non sono naturali. Il colore della pelle è oggettivo ed ascrittivo, gli altri sono soggettivi e frutto di una scelta. Ora, anche un bambino sa che le cose che ereditiamo in quanto espressione della nostra natura umana ci appartengono per diritto, fanno parte di noi, mentre le cose che scegliamo possono essere in continuità con la nostra natura oppure contrarie ad essa. Se così non fosse, le nostre scelte non avrebbero un significato morale. Quindi ciò che ci appartiene per natura ci deve…

Continue Reading

Olanda: tutto l’orrore dell’eutanasia senza il consenso del paziente

«Per tre volte ha detto “no” ma le ho dato l’eutanasia lo stesso. E lo rifarei» «Non voleva più morire, non potevo abbandonarla». Parla per la prima volta Marinou Arends, il medico olandese che ha drogato e ucciso un’anziana demente contro il suo volere Il medico olandese Marinou Arends racconta a Nieuwsuur cosa è successo il 22 aprile 2016, quando ha drogato e fatto l’iniezione letale a un’anziana demente contro il suo volere. *** Si chiama Marinou Arends, è questo il nome della “dottoressa A.” o “Catharina A.”, pseudonimo usato in questi anni dai giornali per proteggere l’anonimato del medico…

Continue Reading

L’Università d’estate della Fondazione Lepanto

Università d’estate on-line della Fondazione Lepanto. I fondamenti dell’etica: principi, diagnosi, azione (21 – 24 luglio 2020) Di fronte alla progressiva istituzionalizzazione del nichilismo contemporaneo emerge sempre più il carattere dirimente delle autentiche alternative intellettuali e morali. Con la relativizzazione dei criteri, i principi vengono assimilati alle opinioni, le valutazioni alle preferenze, i diritti alle pretese, la libertà responsabile all’autodeterminazione assoluta. Per questo è necessario comprendere in profondità la natura dei problemi e riscoprirne i fondamenti. Il relativismo può essere superato solo pensando nell’orizzonte dei princìpi etici e metafisici, permanenti e universali. Ne parleranno oltre al prof. Giovanni Turco e al…

Continue Reading

Benedetto XVI in Germania in visita al fratello ammalato

Un viaggio in Germania, dalla quiete del monastero Mater Ecclesiae in Vaticano a Regensburg, per essere accanto al fratello novantaseienne ammalato. È il viaggio compiuto stamani da Benedetto XVI, che ha lasciato la sua residenza ed è giunto nel suo Paese, accompagnato da monsignor Georg Gaenswein, dal medico, da un infermiere, da una delle memores domini e dal vicecomandante del Corpo della Gendarmeria dello Stato della Città del Vaticano. Il Papa emerito, informa un comunicato della diocesi di Regensburg, è atterrato a Monaco di Baviera verso le 11.45 ed è stato accolto dal vescovo Rudolf Voderholzer che lo ha accompagnato a…

Continue Reading

“Duc in altum” anche su Telegram. E i miei libri più recenti

Cari amici di Duc in altum, i contributi che appaiono nel blog sono disponibili anche su Telegram. Potete cercarmi digitando il mio nome, Aldo Maria Valli, oppure cliccate sul link https://t.me/aldomariavalli e poi scegliete: unisciti al canale.  ________________ Vi ricordo anche i miei ultimi libri Aldo Maria Valli, Non avrai altro Dio. Riflettendo sulla dichiarazione di Abu Dhabi, con contributi di Nicola Bux e Alfredo Maria Morselli (Chorabooks, 2020) Aldo Maria Valli, Gli strani casi. Storie sorprendenti e inaspettate di fede vissuta (Fede & Cultura, 2020) Aldo Maria Valli, Le due Chiese. Il sinodo sull’Amazzonia e i cattolici in conflitto…

Continue Reading

Argentina: prove tecniche di comunismo

Cari amici di Duc in altum, che cosa sta succedendo in Argentina? Le notizie che arrivano dal più europeo dei paesi sudamericani sono quanto meno inquietanti, come documenta il professor Renato Cristin nel saggio che qui vi propongo, tratto da L’Opinione delle libertà. E un ruolo certamente non secondario nell’attuale fase politica argentina è giocato da papa Bergoglio. A.M.V. *** L’Argentina sta affondando, e l’Europa cosa sta facendo per salvarla? Il più europeo dei paesi latinoamericani è sull’orlo di un disastro non soltanto economico, come dimostra l’incombente default, ma anche politico, come si vede dall’operato del governo insediatosi nel dicembre…

Continue Reading

Dopo il coronavirus: la strada della vera libertà

Cari amici di Duc in altum, ho il piacere di proporvi – nella versione italiana, inglese e spagnola – un intervento dell’arcivescovo di Trieste Giampaolo Crepaldi che, alla luce della Dottrina sociale della Chiesa, dà una lettura della nuova situazione determinata dall’epidemia e mette in rilievo in particolare rischi e opportunità per la libertà della persona. Il testo viene pubblicato oggi nel sito dell’Osservatorio cardinale Van Thuân sulla Dottrina sociale della Chiesa *** Dopo il coronavirus: la strada della vera libertà Qualche settimana fa, in piena emergenza coronavirus, ho avuto modo di rendere note alcune mie riflessioni, condotte sia come…

Continue Reading

Quella Presenza reale riaffermata dal miracolo eucaristico di Legnica

Cari amici di Duc in altum, vi propongo il mio contributo per la rubrica La trave e la pagliuzza di Radio Roma Libera. A.M.V. *** Risale al Natale del 2013 ed è considerato il miracolo eucaristico più recente. Padre Andrzej Ziombra, parroco della chiesa di San Jacek a Legnica, in Polonia, lo racconta così: “Un’ostia consacrata, caduta a terra durante la distribuzione della Santa Comunione, fu messa in acqua, secondo le raccomandazioni liturgiche, perché si dissolvesse. Dopo dieci giorni, si scoprì che l’ostia non solo non si era sciolta ma su di essa s’era formata una macchia rossa. Il vescovo…

Continue Reading

Ultime dal Covid / Il virus se ne va, ma arriva il vaccino

Cari amici di Duc in altum, l’infaticabile Alessandro Martinetti ci ragguaglia sugli ultimi sviluppi della vicenda Covid-19 partendo dalle affermazioni del professor Zangrillo (ormai fatte proprie anche da Ilaria Capua) e arrivando all’accordo stipulato in sede europea dal governo per l’approvvigionamento di milioni di dosi di vaccino. Iniziativa che rende legittima qualche domanda: dopo quali passaggi istituzionali si è arrivati alla decisione? Con quali controlli? Sulla base di quali evidenze? A.M.V. *** Caro dottor Valli, il professor Alberto Zangrillo ieri a La7 ha infranto un altro tabù: ha fatto diplomaticamente capire che i numeri di morti da Covid che la…

Continue Reading

Storia di Robin / “Così la Santa Eucaristia mi ha riportato alla Chiesa”

“Stare con Cristo nell’Eucaristia è la gioia più grande della mia vita”. Scrive così Robin Rohr Carter, californiana, in un toccante articolo nel quale, rievocando il suo incontro con Gesù nella Santa Eucaristia, ricorda anche la sua vicenda umana. Tornando indietro di venticinque anni Robin scrive: “La mia relazione amorosa con Gesù nell’Eucaristia iniziò quando molte delle mie relazioni amorose esclusivamente umane fallirono. Nel marzo del mio ultimo anno di liceo, alla festa per il diciottesimo compleanno di un compagno di classe, incontrai il mio primo ragazzo. Aveva vent’anni e un suo appartamento. Due mesi dopo ero incinta. Lui non…

Continue Reading

Il Concilio Vaticano II e le origini del deragliamento

Cari amici di Duc in altum, vi propongo il mio contributo per la rubrica La trave e la pagliuzza di Radio Roma Libera. A.M.V. *** Il recente intervento di monsignor Carlo Maria Viganò dedicato ai legami tra il Concilio Vaticano II e le “deviazioni dottrinali, morali, liturgiche e disciplinari sorte e progressivamente sviluppatesi fino a oggi” punta su una questione che, per quanto sia fonte di sofferenza per molti di noi che siamo cresciuti nella Chiesa postconciliare, non è eludibile. Monsignor Viganò, prendendo spunto da un contributo del vescovo Athanasius Schneider, parla apertamente di un “monstrum generato nei circoli dei…

Continue Reading

“Duc in altum” anche su Telegram. E i miei libri più recenti

Cari amici di Duc in altum, i contributi che appaiono nel blog sono disponibili anche su Telegram. Potete cercarmi digitando il mio nome, Aldo Maria Valli, oppure cliccate sul link https://t.me/aldomariavalli e poi scegliete: unisciti al canale.  ________________ Vi ricordo anche i miei ultimi libri Aldo Maria Valli, Non avrai altro Dio. Riflettendo sulla dichiarazione di Abu Dhabi, con contributi di Nicola Bux e Alfredo Maria Morselli (Chorabooks, 2020) Aldo Maria Valli, Gli strani casi. Storie sorprendenti e inaspettate di fede vissuta (Fede & Cultura, 2020) Aldo Maria Valli, Le due Chiese. Il sinodo sull’Amazzonia e i cattolici in conflitto…

Continue Reading

Corpus Domini tra goccioline e distanziamento sociale

Caro dottor Valli, assistiamo dolenti e sgomenti all’ennesima riprova che insipienza e pavidità della Cei stanno degradando la Chiesa italiana a chiesuola di Stato, con vita liturgica regolata dal ministero degli Interni e da “illuminati” membri di comitati tecnico-scientifici e task forces di nomina governativa. A farne le spese è oggi nientemeno che la processione del Corpus Domini. L’avvilente scaricabarile consumatosi in questi giorni è ricostruito nel dettaglio da La Nuova Bussola Quotidiana. Per intendere quali vette del comico involontario hanno raggiunto, basti segnalare che i vertici Cei di loro iniziativa propongono che durante la processione si garantisca che i partecipanti…

Continue Reading

E dopo la pandemia ecco il Leviatano. Il caso Argentina

Cari amici di Duc in altum, mentre il Covid-19 sembra aver allentato la presa, incominciamo a intravvedere le conseguenze sul piano politico, oltre che su quello economico, della pandemia. In questo senso merita attenzione ciò che sta avvenendo in Argentina, come documenta il contributo che qui vi propongo, apparso nel sito dell’Osservatorio internazionale cardinale Van Thuân sulla Dottrina sociale della Chiesa. Ci sono forze che pretendono di estendere lo Stato di eccezionalità, introdotto a causa del coronavirus, così da arrivare a un nuovo statalismo che, in nome di un presunto interesse comune, viola le libertà fondamentali.  A.M.V. *** Argentina: la…

Continue Reading

La Chiesa tedesca, il “cammino sinodale” e quel “pluralismo sessuale” che è un cedimento al mondo e mette l’uomo al posto di Dio

Cari amici di Duc in altum, il documento che oggi vi propongo è di grande importanza. Riguarda il cosiddetto «cammino sinodale» in corso nella Chiesa cattolica in Germania e ne mette in luce in particolare i contenuti evidentemente anti-cristiani, e dunque anti-umani, riguardanti la morale sessuale. L’autore è Christian Spaemann, medico psichiatra in Austria e figlio del teologo e filosofo Robert Spaemann (1927 – 2018), instancabile difensore della dignità umana, per lungo tempo membro della Pontificia accademia per la vita, quando questa poteva ancora dirsi ispirata a idee e finalità cattoliche.   Il presente testo, che ci aiuta a entrare nella…

Continue Reading

La Comunione sulla mano? Storia e motivi di un abuso. Con una proposta

Cari amici di Duc in altum, circa la questione della Comunione sulla mano, oggetto di un mio recente articolo riguardante la deplorevole “liturgia igienizzata” introdotta in seguito al Covid-19, ho ricevuto una lettera che volentieri sottopongo alla vostra attenzione. *** Caro dottor Valli, ho letto il suo articolo sulla “liturgia igienizzata” e concordo, in particolare, con la frase “mi sono sentito un traditore”, con la quale ha commentato il fatto di essere stato costretto a ricevere l’Eucaristia sulla mano. Mi sono dunque decisa a inviarle una mia riflessione sul tema: Comunione sulla mano (altrimenti ci viene negata), ma in ginocchio…

Continue Reading

19 giugno: preghiera, penitenza e digiuno. Per l’Eucaristia

Una giornata mondiale di preghiera, penitenza e digiuno, il 19 giugno, per riparare alle offese al Santissimo Sacramento compiute durante l’emergenza imposta con il Covid 19. Questa l’iniziativa di alcuni laici cattolici di diverse nazionalità, che così viene presentata. In diverse lingue. *** GIORNATA MONDIALE DI PREGHIERA, PENITENZA E DIGIUNO Noi, fedeli laici, sostenuti da alcuni Pastori della Chiesa cattolica, ci troviamo ad assistere quotidianamente a tante offese commesse contro Nostro Signore Gesù Cristo, veramente presente nel Santissimo Sacramento dell’Eucaristia, specialmente in questo momento in cui, in molti paesi, i fedeli sono obbligati a ricevere la Santa Comunione in mano….

Continue Reading