Blog

Dopo “Traditiones custodes” / I fedeli hanno pieno diritto di difendersi da un’aggressione liturgica, anche quando viene dal papa

di José Antonio Ureta Con un tratto di penna, papa Francesco ha compiuto passi concreti per abolire nella pratica il rito latino della Santa Messa, sostanzialmente in vigore da san Damaso sin dalla fine del IV secolo (con aggiunte di san Gregorio Magno Grande alla fine del VI secolo), fino al messale del 1962 promulgato da papa Giovanni XXIII. L’intenzione di limitare gradualmente – fino alla sua estinzione – l’uso di questo rito immemorabile è evidente nella lettera che accompagna il motu proprio Traditionis custodes, in cui il pontefice regnante esorta i vescovi di tutto il mondo a “operare perché…

Continue Reading

Appello dei giovani a favore della Messa tradizionale

Giovani cattolici di tutto il mondo (da Germania, Austria, Svizzera, Italia, Francia, Estonia, Usa, Nigeria, Indonesia, Croazia, Irlanda e Sri Lanka) si sono rivolti a papa Francesco e ai vescovi a favore della Messa tradizionale. Il motivo del video, ovviamente, è il motu proprio di papa Francesco Traditionis custodes, che limita la celebrazione di questo rito della messa. “Caro papa Francesco, cari vescovi, come giovani cattolici che vanno alla Messa tradizionale, spesso incontriamo una mancanza di comprensione nelle generazioni più anziane”, dice il video. “Non mettiamo in dubbio la validità della nuova liturgia né disprezziamo la sua celebrazione”, affermano i giovani. “Amiamo…

Continue Reading

Il cerchio si chiude. Messe papali in Slovacchia solo per vaccinati

Solo chi è completamente vaccinato contro il Covid-19 potrà partecipare all’incontro con papa Francesco, che visiterà la Slovacchia a settembre. Lo ha annunciato il ministro della Salute Vladimír Lengvarský, dopo che è stato raggiunto un accordo con il presidente della Conferenza episcopale della Slovacchia Stanislav Zvolenský. “Prendendo questa decisione, vogliamo fare della visita del Santo Padre in Slovacchia un’esperienza spirituale per quante più persone possibile”, ha spiegato il ministro. Gli eventi di massa in questa occasione saranno aperti a più persone di quanto consentito dalle regole attuali. Le persone non vaccinate, se vogliono partecipare all’evento, hanno undici giorni di tempo per…

Continue Reading

“Non abbandonarci alla tentazione”? Traduzione gravemente sbagliata e consapevolmente falsa

di Matteo Taufer Alle cure di Aldo Maria Valli si deve un agile volume, di taglio intenzionalmente discorsivo e nondimeno denso di stimoli alla riflessione, sulla nuova “traduzione” Cei del Padre nostro in Mt 6, 13 e Lc 11, 4, cioè «non abbandonarci alla tentazione» (così ne La sacra Bibbia Cei, Città del Vaticano 2008, ripresa nella recente ed. Cei del Messale Romano, Roma 2020, pp. 163/445/483, entrato in vigore lo scorso 4 aprile). A legittima e anzi doverosa difesa del consueto “non indurci in tentazione” Valli ha riunito alcuni pareri, per lo più di religiosi (Nicola Bux, Giulio Meiattini,…

Continue Reading

Vaccino anti Covid. Perché non lo rendono obbligatorio? Semplice: perché non è sicuro, non è efficace, non è necessario. Parola di medico

Cari amici di Duc in altum, mi ha scritto di nuovo il Medicus Cogitans, pseudonimo scelto da un medico che non accetta la narrativa dominante circa il vaccino e, con argomenti chiari e fatti concreti, la smonta pezzo per pezzo. Tutto da leggere. *** di Medicus cogitans Caro Aldo Maria, in questo momento si stanno mettendo in campo tutti i mezzi di pressione possibili per convincere gli indecisi a vaccinarsi: si va da dotte e sprezzanti argomentazioni sociologiche (Repubblica Instagram: “Rifiutare la vaccinazione significa creare esternalità negativa”, chissà cosa significa…) a pesanti minacce padronali (Francesca Mariotti, direttore generale di Confindustria,…

Continue Reading

Hatred for the Mass of all time and the Question of Obedience

Dear friends of Duc in altum, Massimo Viglione has written this article after the publication of Traditionis Custodes. It is one of the most complete and lucid analyses that we have read commenting on the papal provision against the Mass of all time. In addition to a comprehensive analysis (in which the liturgical problem is joined to that of the imposition of the New World Order), I would like to draw your attention to his reflection on the question of obedience. *** “They will throw you out of the synagogues” (Jn 16:2) The hermeneutic of Cain’s envy against Abel by Massimo…

Continue Reading

L’odio contro la Messa di sempre e la questione dell’obbedienza

Cari amici di Duc in altum, Massimo Viglione ha scritto questo articolo dopo la pubblicazione di Traditionis custodes. Una delle analisi più complete e più lucide che abbiamo letto a commento del provvedimento papale contro la Messa di sempre. Oltre all’analisi complessiva (nella quale il problema liturgico si salda con quello dell’imporsi del Nuovo ordine mondiale), segnalo alla vostra attenzione la riflessione sulla questione dell’obbedienza. *** “Vi cacceranno dalle sinagoghe” (Gv 16,2) L’ermeneutica dell’invidia di Caino contro Abele di Massimo Viglione Molti sono gli interventi che si susseguono in questi giorni a seguito della ufficializzazione, da parte di Francesco in…

Continue Reading

A Springfield il vescovo dispensa due parrocchie dall’applicare le restrizioni previste da “Traditionis custodes”

di Jonah McKeown Con un decreto del 19 luglio il vescovo Thomas Paprocki di Springfield (Illinois), avvocato canonico, ha dispensato due parrocchie della sua diocesi da un articolo del motu proprio Traditionis custodes di papa Francesco del 16 luglio, consentendo loro di continuare a celebrare le messe secondo il Messale del 1962. “Le celebrazioni eucaristiche sono consentite in questi luoghi utilizzando il Messale romano promulgato da san Giovanni XXIII nel 1962 in qualsiasi o tutti i giorni dell’anno”, ha dichiarato Paprocki. Una delle due è la chiesa del Sacro Cuore, che fa parte della parrocchia di St. Katherine Drexel a Springfield e…

Continue Reading

Lettera dalla Francia / In marcia per la libertà. Ma per il mainstream si tratta solo di egoisti ignoranti

di Jeanne Smits Sabato scorso centinaia di migliaia di persone sono scese in piazza in diverse centinaia di località della Francia per manifestare contro l’intenzione del governo di istituire regole obbligatorie per la “vaccinazione” Covid-19 e lo Stato Covid-19 obbligando tutti i cittadini a esibire un tessera sanitaria QR-code ogni volta che si recano in un grande centro commerciale, un ristorante, un caffè, un bar, un cinema, un teatro, un ospedale, luoghi culturali e di svago che accolgono più di cinquanta visitatori, oppure desidera utilizzare il trasporto pubblico a lunga percorrenza. L’affluenza è stata notevole, visto che in un sabato…

Continue Reading

Francesco, “Traditionis custodes” e la sindrome dell’anatra zoppa

di The Wanderer In ambito politico c’è un’espressione che si sente spesso e che i governanti temono molto: anatra zoppa. Si riferisce a un’anatra che non è in grado di stare al passo con lo stormo, e quindi diventa facile bersaglio per i predatori. Il soprannome viene assegnato al sovrano che, a causa di varie circostanze, soprattutto perché si avvicina alla fine del mandato, ha perso il potere. E il modo più sicuro per identificare un’anatra zoppa è osservare la reazione dei suoi amici: è segno indiscutibile che il povero palmipede stia percorrendo i suoi ultimi passi quando lo lasciano…

Continue Reading

Così gli allegri traduttori della Bibbia Cei 2008 hanno fatto sparire l’inferno

Bibbia Cei 2008. L’inferno non è di moda e il traduttore elimina il termine dal testo sacro. Nuove strategie di depistaggio dei traduttori per alterare la dottrina millenaria. E nuovo intervento di Investigatore Biblico, l’instancabile sacerdote che, emarginato dal suo vescovo, vive ora da eremita in preghiera. * di Investigatore Biblico Ultimamente mi trovo spesso immerso nello studio della Parola di Dio, e in particolare nel confrontare la nuova traduzione Cei 2008 con la traduzione del 1974. Sento nel mio cuore questa missione come affidata dal Signore, una sorta di “vocazione” nella vocazione. E pur non sentendomi pienamente all’altezza, voglio obbedire…

Continue Reading

Lettera ad Aurelio Porfiri sul “passare al bosco”

di Aldo Maria Valli Caro Aurelio, il tuo commento al mio articolo Mentre il papa è all’ospedale… mi ha fatto piacere e mi ha regalato un po’ di consolazione. In questi tempi grami la consonanza di idee e valutazioni con un amico è uno dei regali più grandi che il Signore ci possa fare. Ora ti propongo questa similitudine. Immagina un’azienda in grave difficoltà. Il prodotto non “tira” e la merce resta invenduta nei negozi che la gente non frequenta più. Gli stessi negozianti sono sempre di meno e sempre più anziani, tanto che, faticosamente, in certi casi devono ruotare su…

Continue Reading

Pellegrinaggio di Chartres: “Il clericalismo-caudillismo non funziona mai bene, il motu proprio sarà difficile da applicare in una Chiesa che si trova in una situazione catastrofica”

I cattolici di mentalità tradizionale di tutto il mondo conoscono bene il più grande di tutti gli attuali pellegrinaggi cattolici, il pellegrinaggio Parigi-Chartres che si svolge ogni anno (quando le pandemie lo consentono…) nel fine settimana di Pentecoste. Riunisce in particolare migliaia e migliaia di giovani pellegrini, fedeli alla liturgia tradizionale. Il pellegrinaggio di Chartres, famoso nel Medioevo e riscoperto da Charles Péguy all’inizio del XX secolo, è stato ricreato nel 1983 dai cattolici tradizionali desiderosi di proclamare la loro fede e il loro patrimonio liturgico. Molte organizzazioni in tutto il mondo hanno espresso la loro opinione e lo sgomento…

Continue Reading

“Traditionis custodes”: un atto dispotico motivato dall’odio

Ite Missa est: le conseguenze di Christopher A. Ferrara Quindi eccoci qui, solo ventiquattr’ore (al momento in cui scriviamo) dopo la detonazione nucleare del documento ridicolmente intitolato Traditionis custodes (Tc). Mi vengono in mente i messaggi scarabocchiati sull’involucro della bomba atomica Fat Man sganciata su Nagasaki: “Ecco a te!” scrisse un Art Josephson di Chicago. “Ecco a te!” ha detto Bergoglio mentre lanciava la sua bomba su un risveglio liturgico in rapida crescita, guidato da giovani, che mette in luce sempre più chiaramente la morbilità terminale della vasta distopia ecclesiale a cui Bergoglio presiede. Il novus ordo si stava già estinguendo più o meno alla velocità…

Continue Reading

Die Gregorianische Messe und der Waldgänger

Herzblut und die Abschaffung von ‚Summorum Pontificum’ Von Armin Schwibach Das „Summorum Pontificum“ abschaffende neue Motu proprio des absoluten Gesetzgebers der katholischen Kirche hat viele Gläubige verletzt und stellt einen Dolchstoß ins Herz einer Glaubensbewegung dar, die in 14 Jahren reiche Frucht und Leben stiftenden Saft in einem den Anfeindungen der Welt, des Herren der Welt ausgesetzten Leib der Kirche geschenkt hat. Daher scheint allein der Titel des neuen Gesetzes ein Hohn. „Herzblut“: darum geht es. Aurelio Porfiri, Komponist, Chordirigent, Organist, Pädagoge, Autor und Verleger, verbindet mit dem Vatikanisten und Schriftsteller Aldo Maria Valli eine enge Freundschaft, die auch zu…

Continue Reading

Abp. Viganò: on the Unfolding Passion of the Church

Editor’s note: in the following letter, Abp. Carlo Maria Viganò is responding to and building upon the recent Duc in Altum blog article “While the Pope Is in the Hospital” by Aldo Maria Valli.  * Dear Dr. Valli, I was moved when I read your reflections on the state of the Church and on the “migration” of Catholics from a dying reality to a new, more combative and guerilla dimension, as you wrote, using an image taken from a well-known radio meditation given by the young Joseph Ratzinger. This migration is not a migration out of the Mystical Body to a human and utopian…

Continue Reading

Federazione Una Voce: “Tristi per le restrizioni, preghiamo per il papa e per i vescovi. Vogliamo solo vivere una vita liturgica normale”

Comunicato ufficiale della Fœderatio internationalis Una Voce sul motu proprio Traditionis custodes di Felipe Alanis Suarez, presidente Una Voce La Federazione internazionale Una Voce (Fiuv) è l’organizzazione mondiale di fedeli laici addetti alla celebrazione della Messa secondo l’Editio typica 1962 del Messale romano, conosciuto fino a oggi come Forma straordinaria del Rito romano, Usus antiquior, o semplicemente Messa latina tradizionale. Fin dalla sua fondazione nel 1965, la Fiuv ha sviluppato la sua attività in obbedienza e in sintonia con la Santa Sede, dove siamo sempre stati accolti con cordialità e apertura. Il 16 luglio 2021, papa Francesco ha pubblicato una…

Continue Reading

Dopo “Traditionis custodes” / Vescovi, gruppi e comunità rispondono così

Continuano le reazioni alla lettera apostolica Traditionis custodes con la quale papa Francesco limita notevolmente la celebrazione della Forma straordinaria del Rito romano, detta anche Messa tradizionale o tridentina. Negli Stati Uniti e nelle fraternità sacerdotali che celebrano secondo questo rito sono state pubblicate diverse note. A poche ore dal primo comunicato, dell’arcivescovo Cordileone, l’arcivescovo José Horacio Gomez, presidente della Conferenza dei vescovi cattolici degli Stati Uniti, ha a sua volta risposto con una breve nota: “Papa Francesco ha pubblicato Traditionis custodes, lettera apostolica di propria iniziativa sull’uso dei testi liturgici in latino approvata prima della riforma del 1970. Accolgo con favore il…

Continue Reading

Da “Summorum pontificum” a “Traditionis custodes”. Ovvero dalla riserva allo zoo

Cari amici di Duc in altum, in merito a Traditionis custodes eravamo curiosi di conoscere il parere della Fraternità sacerdotale san Pio X, ed ecco qui, puntuale, il loro commento. A giudizio dei seguaci di monsignor Lefebvre, se gli amanti della Tradizione erano prima relegati in una sorta di riserva, ora sono messi in gabbia, come animali, in vista della loro estinzione programmata, con i vescovi nel ruolo di guardiani (ma meglio sarebbe dire carcerieri). Per Francesco questi selvaggi del passato meritano solo di scomparire. Di qui la soluzione finale escogitata per loro. *** Papa Francesco ha pubblicato un motu…

Continue Reading